Home / News / EOS, boom di scambi nel fine settimana

EOS, boom di scambi nel fine settimana

EOS, la sesta criptovaluta più importante al mondo in termini di capitalizzazione, nel corso del recente fine settimana ha riscontrato una crescita significativa di valore e di scambi, ponendosi così in un rapporto di relativa forza nei confronti dei propri concorrenti più diretti, quali Binance Coin [BNB], Litecoin [LTC], e Bitcoin Cash [BCH].

Le dichiarazioni di Block.one

Stando a quanto afferma Daniel Larimer, CTO di Block.one, la startup che ha sviluppato il protocollo EOS, il token è infatti stato particolarmente attivo negli ultimi giorni, tanto da aver siglato un nuovo traguardo di oltre 70 milioni di iniziative e di attività elaborate in un giorno, con una media di oltre 810 azioni al secondo, che contribuisce a dare una nuova visione in termini di efficienza, di ottimizzazione e di scalabilità a questo progetto.

Ancora più nel dettaglio, stando ai dati che sono stati resi disponibili da Block.one sulle attività di EOS, il record di operazioni è pari a 83.797.783 unità, tra nuovi contratti e scambi del token.

Prezzo di EOS

Al momento in cui scriviamo, EOS è ampiamente sicura di conservare la sesta posizione tra le principali criptovalute al mondo in termini di capitalizzazione, con un valore complessivo di mercato di 4,9 miliardi di euro. Oggi il token è sostanzialmente stabile, in una giornata contrastata per le criptovalute, a 5,44 dollari.

La criptovaluta che segue immediatamente dopo, in termini di capitalizzazione, è Binance Coin, con 2,6 miliardi di dollari (- 3,88% a 18,46 dollari), davanti a sua volta a Stellar con 2,5 miliardi di dollari (+ 1,41% a 0,13025 dollari), Cardano con 2,2 miliardi di dollari (- 4% a 0,087284 dollari) e Tether con 2,09 miliardi di dollari (+ 0,34% a 1,01 dollari).

La criptovaluta maggiormente capitalizzata è naturalmente Bitcoin, con una prestazione odierna di + 1,94% a 5.238 dollari e 92,3 miliardi di dollari di capitalizzazione. Il podio è completato da Ethereum con 19 miliardi di dollari (+ 7% a 180,33 dollari) e XRP di Ripple con 14,9 miliardi di dollari (- 1,21% a 0,356978 dollari).

About Roberto Rossi

Giornalista pubblicista, specializzato in tematiche economiche e valutarie. Appassionato di fintech, è consulente degli investimenti finanziari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *