Home / Bitcoin, lieve arretramento: è la rincorsa per quota 6.000 USD?

criptovalute

Bitcoin, lieve arretramento: è la rincorsa per quota 6.000 USD?

Dopo un buon balzo in avanti nella scorsa settimana, Bitcoin è questa mattina in lieve arretramento: il token cede l’1,58% a 5.690,99 dollari, con market cap di 100,6 miliardi di dollari. Fa sicuramente meglio Ethereum, con il secondo token per market cap (17,3 miliardi di dollari) che oggi guadagna marginalmente lo 0,38% portandosi a 163,91 dollari. XRP, la terza crypto per capitalizzazione di mercato, perde invece lo 0,90% a 0,300155 dollari, e market cap di 12,6 miliardi di dollari.

Passando alle altre coin della top ten, prevalgono i segni negativi, anche piuttosto pesanti. Bitcoin Cash sta lasciando sul terreno il 2,42% a 284,65 dollari, con market cap di 5 miliardi, mentre Litecoin perde il 3,55% a 73,65 dollari. Il suo market cap è di 4,5 miliardi di dollari, “appena” 50 milioni di dollari in più rispetto a EOS, che perde il 2,91% a 4,76 dollari.

Scorrendo l’elenco delle crypto, troviamo poi il brusco passo indietro di Binance Coin, che cede il 4,80% a 21,83 dollari. È invece stabile Tether, a 1,00 dollaro, mentre Stellar cede il 2% a 0,096502 dollari. Chiudiamo la top ten con Cardano, con il suo token ADA che cede l’1,42% a 0,065812 dollari.

Ampliando lo spettro d’analisi anche alle altre crypto secondarie, oggi spicca la prestazione di Horizen, che guadagna il 7,05% a 9,55 dollari, portando il suo market cap a 61 milioni di dollari, ed elevandosi così a 82ma crypto per importanza. Di contro, tra le prestazioni più deludenti non possiamo non accennare a quella di Maximine Coin, che perde il 19,92% a 0,03697 dollari.

Info su Roberto Rossi

Giornalista pubblicista, specializzato in tematiche economiche e valutarie. Appassionato di fintech, è consulente degli investimenti finanziari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *