Home / News / Wirex lancia il suo token WXT
wirex

Wirex lancia il suo token WXT

Wirex, piattaforma di pagamento digitale, tra i principali operatori britannici nel settore, ha appena annunciato il lancio di Wirex Token (WXT), la propria criptovaluta, all’interno di un’operazione di Initial Exchange Offering (IEO) su OKEx.

Ma quali sono le caratteristiche di questa iniziativa?

Il token WXT

Stando a quanto afferma Wirex, il nuovo token WXT è stato progettato per poter supportare gli utenti nell’accesso di servizi tendenzialmente di regolamento, e risparmiare sulle commissioni che dovrebbero invece affrontare mediante i canali bancari tradizionali.

A confermarlo è il CEO di Wirex, Pavel Matveev, secondo cui le criptovalute sono destinate a sostituire la valuta fiat come forma di pagamento dominante sul mercato. Proprio per questo motivo è nato il token di Wirex, che aiuta a integrare l’azienda – già operante nel settore dei pagamenti digitali – con il futuro dei pagamenti e dei trasferimenti di denaro.

L’IEO di Wirex

Per quanto attiene l’effettuazione dell’operazione di collocamento del token, la Initial Exchange Offering (IEO) di Wirex è per il momento calendarizzata il 26 giugno 2019 mediante OK Jumpstart di OKEx.

La società ha reso noto che l’1% della fornitura totale di WXT verrà resa disponibile per l’acquisto pubblico in base all’ordine cronologico delle richieste, ad un prezzo iniziale di 0,01dollari per token. Tuttavia, al fine di garantire che i già utenti Wirex non perdano la possibilità di ottenere dei token a causa dell’elevata domanda prevista, il 13 giugno è in programma un’esclusiva sessione di vendita pre-IEO sulla piattaforma Wirex, proprio per gli utenti già clienti della società.

I vantaggi di WXT

Ma quali sono i benefici che potrebbero derivare dal possesso del token WXT?

Wirex ha realizzato un sistema di vantaggi che dipende essenzialmente dal numero di token posseduti.

Andando con ordine e in brevità, per tutti gli utenti sono previsti sconti sulle commissioni e sulle spese dei servizi di pagamento Wirex, come quelle legate al cambio valutario, ai bonifici bancari, al prelievo, alle ricariche delle carte di credito e di debito, e così via.

Un altro beneficio dovrebbe poi essere la partecipazione a Enhanced Cryptoback: gli utenti Wirex che effettueranno degli acquisti in negozio con la carta Wirex Visa otterranno la restituzione dello 0,5% delle spese effettuate, in criptovaluta. Infine, i titolari di WXT potranno usufruire di una serie di funzioni premium, previste per la fine del 2019, come il possesso di una carta esclusiva Wirex Visa, offerte commerciali su misura, servizi di concierge, ingresso alle lounge aeroportuali e accesso anticipato alle ultime novità della piattaforma. o

Info su Roberto Rossi

Giornalista pubblicista, specializzato in tematiche economiche e valutarie. Appassionato di fintech, è consulente degli investimenti finanziari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *