Home / News / Criptovalute, Henry Kravis (KKR) investe in fondo gestito da ParaFi

Criptovalute, Henry Kravis (KKR) investe in fondo gestito da ParaFi

Come segnalato da un recente articolo di Bloomberg, citato da FxStreet, Henry Kravis, un noto investitore miliardario e co-fondatore della società di private equity KKR & Co., ha iniziato a investire in un fondo criptovalutario gestito da ParaFi Capital.

Ben Forman, fondatore di ParaFi Capital, ha dichiarato che le criptovalute possono garantire un beneficio senza precedenti per tutti gli investitori, proprio a causa della volatilità, uno degli elementi che – di contro – ne incrementano maggiormente il livello di rischio. Nelle sue affermazioni Forman rammenta che le criptovalute possono garantire ai gestori dei fondi a maggiore spinta di rischio / rendimento delle potenzialità molto importanti, e che proprio per questo motivo possono costituire uno dei mercati a più alto tasso di ritorno.

Evidentemente, vantaggi che Kravis ha avuto modo di intercettare, sposando la filosofia del fondo della ParaFi unitamente ad altri investitori miliardari come Peter Thiel, Alan Howard e Louis Bacon, che hanno scelto di investire nella tecnologia criptovalutaria e nella blockchain.

Si tenga conto che Forman non è un nome del tutto nuovo per Kravis, considerato che era un dipendente della KKR & Co. fino al 2018, anno in cui scelse di abbandonare la società di private equity per potersi dedicare ai progetti sulla blockchain a tempo pieno.

In una recente intervista, Forman ricordò che già ai tempi della KKR maturava l’idea di perseguire un congruo investimento sulla blockchain, pur essendo consapevole che la società di private equity non potesse fornire il format ideale per farlo.

Attualmente il portafoglio di ParaFi comprende Coinbase, MakerDAO, Grab.

Info su Roberto Rossi

Giornalista pubblicista, specializzato in tematiche economiche e valutarie. Appassionato di fintech, è consulente degli investimenti finanziari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *