Home / Bitcoin verso i 7.000 dollari: forse il giusto tentativo verso quota 7.500 USD

Bitcoin verso i 7.000 dollari: forse il giusto tentativo verso quota 7.500 USD

Nelle scorse ore Bitcoin ha superato la resistenza di 7.000 dollari, giungendo sul target rialzista di 7.200 dollari. Il prezzo di BTC ha successivamente corretto verso il basso e ha testato l’area di supporto di 6.500 dollari.

Da qui, però, Bitcoin ha trovato nuova linfa. La criptovaluta è così salita significativamente al di sopra dei livelli di resistenza di 6.800 dollari, puntando ora a 7.000 dollari, un obiettivo oramai alla portata nei prossimi minuti.

Dunque è forse la volta buona per un BTC più rialzista di prima, con target finale a 7.500 dollari. Ma è davvero questo il testino di BTC?

Prima di scoprirlo insieme a noi, ti chiediamo due cose molto semplici:

Bitcoin diventa rialzista

Qualche giorno fa avevamo anticipato le possibilità di un upside di Bitcoin, invitando però alla massima cautela dopo che BTC aveva rotto i livelli di resistenza chiave a 6.500 e 6.600 dollari. BTC ha quindi rotto resistenze ancora più importanti, come quella di 6.800 dollari, con i tori che hanno guadagnato ritmo spingendo il prezzo a superare la resistenza dei 7.000 dollari.

Quindi, il prezzo ha testato l’obiettivo di 7.200 dollari e si è stabilizzato ben al di sopra della media mobile semplice di 100 ore. Un nuovo massimo settimanale si è formato vicino ai 7.273 dollari e il prezzo da qui ha corretto più in basso. Ha dunque rotto il livello di 7.000 dollari ed è stato persino scambiato al di sotto dell’area di supporto di 6.800 dollari. Tuttavia, il calo è stato protetto dall’area di 6.700 dollari e da qui è ripartito con buona forza.

Previsioni Bitcoin

Se Bitcoin dovesse rimanere ben piantato al di sopra dei livelli di supporto di 6.700 e 6.500 dollari nelle prossime sessioni, è probabile che continui a salire. La prossima resistenza chiave è vicina al livello di 7.200 dollari, oltre il quale il prezzo probabilmente supererà il recente massimo di 7.273 dollari. Eventuali ulteriori guadagni potrebbero portare il prezzo verso la resistenza di 7.500 dollari.

Buon trading!

Info su Roberto Rossi

Giornalista pubblicista, specializzato in tematiche economiche e valutarie. Appassionato di fintech, è consulente degli investimenti finanziari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *