Home / Ethereum in forte rialzo, un test a 250 dollari è possibile nel breve termine?

Ethereum in forte rialzo, un test a 250 dollari è possibile nel breve termine?

Negli ultimi giorni Ethereum è salito di oltre il 10% e ha temporaneamente rotto la resistenza a 220 dollari, salvo poi ritracciare al di sotto di essa.

Partendo da tale base valutativa, ci si può dunque domandare se il prezzo di ETH continuerà a salire e testare i livelli di 240 e 250 dollari, oppure se verrà sperimentato negativamente il livello di pivot di 200 dollari e la media mobile semplice a 100 giorni.

Prima di comprenderlo, ti invitiamo a dare uno sguardo alla nostra pagina Facebook Criptovaluta.it: potrai trovare tantissimi spunti esclusivi su come operare nel mercato delle criptovalute, e potrai entrare in contatto con la nostra community di investitori!

In secondo luogo, ti invitiamo ad aprire subito un conto di trading gratis con IQ Option (sito ufficiale): ti consentirà di iniziare a investire in completa sicurezza con le criptovalute, anche in modalità demo, e fare trading con soldi reali a partire da un deposito iniziale di soli 10 euro.

Ethereum rialzista, ma attenzione a non sbilanciarsi

Dalla giornata di ieri Ethereum ha guadagnato un forte slancio rialzista al di sopra dei 200 dollari, salendo di oltre il 10%. Anche il Bitcoin ha rialzato la testa, con un incremento di oltre il 15% sopra gli 8.000 e gli 8.500 dollari. Un andamento evidentemente “contagioso”, che ha indotto molti analisti a ritenere che Ethereum possa accelerare in misura vigorosa sperimentando nuove resistenze.

Ethereum

Ethereum ha effettivamente goduto di un forte rialzo, superando anche il livello di 220 dollari. Ha poi frenato le proprie prospettive di sviluppo, ma ciò non significa che abbia abbandonato del tutto le prospettive di un ulteriore impulso rialzista di breve e medio termine.

Se dunque entro domani dovesse riprendere la propria corsa al rialzo, riteniamo effettivamente possibile che possa testare la resistenza posta vicino al livello di 240 dollari. La resistenza successiva è posta a 250 dollari.

Insomma, se i tori riuscissero a guadagnare forza nelle prossime sessioni, ci sono alte probabilità di avere nuovi test sui livelli di resistenza di 240 e 250 dollari.

È possibile una correzione al ribasso?

Tuttavia, se l’Ethereum non riuscisse a cavalcare questo importante slancio, non è escluso che vi siano possibilità di una correzione al ribasso, anche se non è questo lo scenario centrale. Un supporto iniziale è vicino al livello di 212 dollari, ma quello più importante è posto a 200 dollari. Se il prezzo non riuscisse a rimanere al di sopra della zona chiave di supporto di 200 dollari, allora c’è il rischio concreto di una correzione maggiore verso 185 dollari.

Clicca qui per aprire GRATIS un conto di trading con IQ Option (sito ufficiale)!

Info su Roberto Rossi

Giornalista pubblicista, specializzato in tematiche economiche e valutarie. Appassionato di fintech, è consulente degli investimenti finanziari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *