Home / Bitcoin: in contrasto tra doji e statistica | Prezzo nella morsa 41/43.000 – Analisi

BITCOIN

Bitcoin: in contrasto tra doji e statistica | Prezzo nella morsa 41/43.000 – Analisi

Bitcoin ha chiuso Gennaio con un modesto +0,70%, dopo un mese di volatilità con massimo a 49,000$ ed una candela doji che indica indecisione. Storicamente Febbraio chiude in crescita. Resistenza sempre a 43.800$

Il primo mese del 2024  va in archivio anche per Bitcoin, che chiude con una variazione del +0,70%. Gennaio si è rilevato un mese a due facce per buona parte del settore crypto. La prima metà del mese è stata caratterizzata dall’attesa per l’autorizzazione da parte della SEC per gli ETF Spot su BTC, mentre la seconda parte è stata influenzata dalla correzione del mercato, in un classico coso di “.. sell on news.

Bitcoin chiude Gennaio con un incremento del +0,70%

Il dato rilevante è che Bitcoin ha raggiunto un massimo a 49.000$, un livello di prezzo che non toccava dal Dicembre 2021. Tuttavia, la chiusura mensile si è attestata a 42.558$ nel pair BTCUSD. Osservando il grafico monthly, si nota come si è formata una candela doji, che indica fasi di indecisione e riflessione.

Bitcoin - Monthly Gennaio 2024 - serie Doji
Bitcoin – Monthly Gennaio 2024 – serie Doji

Doji mensile segno di incertezza

Analizzando i dati dal 2017, Bitcoin ha registrato solo in quattro occasioni la presenza di candele doji mensili. È accaduto nel 2018, 2019, 2020 e in Aprile 2021, eventi evidenziati con le frecce azzurre.

In tre di queste occasioni, abbiamo avuto fasi correttive nei mesi successi tra il 40 e 65%. Diversamente nell‘Agosto 2020, dopo un mese negativo di Settembre con una perdita del 7%, in Ottobre è partita la leg up che ha condotto alla doji seguente di Aprile 2021.

La Doji contrata con la statistica di Febbraio

L’incertezza tipicamente associata alla formazione di una canela doji contrasta con le statistiche. Febbraio (insieme a ottobre) risulta il mese più favorevole alla crescita e alle performance del prezzo di Bitcoin.

Bitcoin monthly returns

Nella tabella con le serie storica delle monthly returns, Bitcoin ha chiuso in rosso a Febbraio solo in 3 occasioni. Dal 2015, è stato in negativo solo un anno, registrando una crescita media del 12,60% nelle ultime nove rilevazioni. Tuttavia, è importante tenere presente che, nonostante le previsioni basate su dati e osservazioni passate, esiste sempre la possibilità di eccezioni e risultati inattesi.

Bitcoin scedne dell’11% dal massimo dell’anno

A livello tecnico, attualmente il prezzo di BTCUSD è in contrazione dell’11,60% rispetto al massimo annuale. Analizzando il grafico weekly, si può osservare la fase rialzista del prezzo iniziata dal Novembre 2022. Questo rialzo si è sviluppato in modo equilibrato, alternato da periodi di pausa, correzioni e successive ripartenze.

Bitcoin (BCTUSD) – weekly 03 Febbraio 2024

Focalizzandoci sugli ultimi mesi, abbiamo evidenziato un’area di congestione, dove i body delle candele si stanno muovendo in range da inizio Dicembre. In questa analisi, sono stati esclusi i picchi superiori e inferiori rappresentati dalle shadow delle candele, per focalizzarsi sul movimento principale del prezzo.

I supporti di lungo periodo

Su questo scenario, restano invariati, i due principali supporti a lungo termine del vettore dominante, che parte dai minimi di Novembre 2022 a 15.479$ fino al recente massimo. A questi punti sono applicati i ritracciamenti di Fibonacci per definire i livelli di supporto.

Il primo livello di supporto è a 36.000$ e corrisponde al 38.2 di Fibonacci, mentre il supporto principale è in area 32.200$ in linea al livello 50 di Fibonacci. Solo con un breakdown di quest’ultimo si avrà un’inversione dell’attuale trend rialzista.

Andamento degli indicatori weekly

Bitcoin - setup weekly indicatori
Bitcoin – setup weekly indicatori

Pr quanto concerne il setup system degli indicatori weekly su Bitcoin, attualmente è tutto in territorio positivo e stanno riprendendo a salire. Tuttavia, la situazione rimane delicata, perché come si può osservare gli indicatori restano molto vicini alla loro media ed un possibile taglio ribassista a fronte di movimenti violenti resta possibile. N.B. questa è una metodologia operatività da posizione, in quanto lenta e non adatta al trading di breve periodo o scalping.

Bitcoin in rimbalzo si blocca sulla resistenza prevista

Il prezzo di Bitcoin si sta avviando a chiudere la settimana in positivo con una crescita del 2,30%. Osservando il grafico daily, è evidente come dal supporto in area 39.600$ il prezzo è in fase di rimbalzo da circa dodici giorni.

Bitcoin (BCTUSD) – daily 03 Febbraio 2024

Nella nostra analisi del 26 Gennaio, Bitcoin: il prezzo è pronto a risalire? | Cosa serve per 43.800$ – Analisi avevamo indicato chiaramente l’area di arrivo e di resistenza:

.. mentre la resistenza per una ripresa dell’up trend è sopra i 43.800$.

ALEX LAVARELLO – Analista Criptovaluta.it

Tra resistenza e supporto di breve

Al momento, possiamo constatare che Bitcion è arrivato alla resistenza a 43.800, registrando una massimo a 43853$ e qui si è fermato e scambia da sotto il livello da quattro giorni.

Un break out di questo livello ha come obiettivo l’arrivo sui massimi dell’anno. Mentre dal lato corto per continuare la salita BTC ha un primo livello di appoggio di breve a 41.100$. Una discesa sotto questo livello potrà riportare il prezzo verso l’area dei 39.600 e a scalare fino alla zona supportiva tra 37 – 36.000$.

Iscriviti
Notificami
guest

1 Comment
Più votati
Più nuovi Più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
sfuzzone
sfuzzone
25 giorni fa

META è uscita da COPA prima dell’inizio del processo, significa che sanno che Wright vincerà?