Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / MicroStrategy investe altri 400 milioni in Bitcoin!

MicroStrategy investe altri 400 milioni in Bitcoin!

Ancora Michael Saylor ed ancora MicroStrategy a fare da mattatori all’interno del mercato di Bitcoin. L’azienda ha infatti appena annunciato l’emissione di 400.000.000 di dollari di note senior, che verranno utilizzate dal gruppo per l’acquisto di nuovi Bitcoin.

Una mossa che in realtà replica quanto abbiamo già visto diverse volte negli scorsi mesi – ma ancora più importante perché arriva in una fase di mercato altalenante per Bitcoin e per l’intero comparto, mentre molti continuano a parlare, a nostro avviso in modo errato, di ulteriori possibili cali.

Bitcoin: MicroStrategy vuole comprare altri 400 milioni
Il gruppo guidato da Saylor pronto a fare altre compere

Possiamo investire su Bitcoin – e anche su MicroStrategy – sulla piattaforma Capital.com (qui per un conto demo gratuito e illimitato), intermediario che offre conti reali a partire da soli 20 euro, che mettono a disposizione strumenti professionali per il trading. Come l’interfaccia proprietaria con assistenza dell’intelligenza artificiale, o ancora MetaTrader 4 e TradingView. E potremo utilizzare questa piattaforma anche per ottenere i segnali che arrivano da Trading Central.

Cosa sta facendo esattamente MicroStrategy?

Secondo quanto riportato sul sito ufficiale, l’azienda aprirà le porte a chi vorrà acquistare note senior, con la garanzia delle sostanze patrimoniali di MicroStrategy, per un totale di 400 milioni di dollari. La somma verrà impiegata, anche questo è riportato all’interno del comunicato, per acquistare Bitcoin. Non sono chiari i dettagli dell’operazione per quanto riguarda le tempistiche.

  • I Bitcoin passano di mano: sarà creata una nuova società

Una notizia che è passata in secondo piano è la creazione di una nuova sussidiaria del gruppo, MacroStrategy LLC, alla quale verranno trasferiti gli oltre 90.000 BTC che sono attualmente in possesso dell’azienda, in aggiunta a quelli che verranno acquistati al termine dell’operazione di cui sopra.

Una mossa che, almeno secondo quanto riportato dall’azienda, servirà a separare le strategie dell’impresa principale da quella della sussidiaria, che si occuperà principalmente di accumulare Bitcoin nel tempo.

Una buona notizia per Bitcoin?

Assolutamente sì. 400 milioni di dollari, al market cap di oggi, non sono una somma molto rilevante, ma segnalano comunque la volontà, da parte di una società che è quotata al NASDAQ, di aumentare ulteriormente la propria esposizione sul mercato di BTC.

Una mossa non scontata, mentre le altre grandi due società che sono impegnate in Bitcoin, ovvero Tesla e Square avrebbero, almeno per il momento, dato uno stop agli acquisti. Per Saylor, che rimane uno dei più importanti sostenitori del mondo Bitcoin, un’altra dimostrazione di fede (per qualcuno cieca), nelle possibilità di BTC sui mercati.

Conviene seguire l’esempio di MicroStrategy?

Le nostre previsioni Bitcoin parlano piuttosto chiaro. Siamo davanti ad una fase complicata per Bitcoin, ma con i target price di medio e lungo periodo che sono ancora molto invitanti, e molto più alti dei prezzi attuali di mercato.

Per molti, compresa MicroStrategy, questo è un buon momento per fare compere e pertanto per aumentare la propria esposizione. Chissà se altre aziende seguiranno, ora che i prezzi bassi sono diventati, per moltissimi, una ghiotta occasione per fare investimenti su BTC in attesa di una prossima risalita.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *