Home / Previsioni Bitcoin 2021: cosa ne sarà di BTC?

bitcoin

Previsioni Bitcoin 2021: cosa ne sarà di BTC?

Bitcoin ha vissuto un anno sulle montagne russe, e gli analisti del mercato criptovalutario hanno opinioni contrastanti sul suo futuro. Insomma, dai fasti di fine 2017, quando BTC sfiorò i 20.000 dollari, fino ai picchi di profondità del 2018, per poi passare ai tentativi di stabilizzazione del 2019, è evidente che Bitcoin non è proprio l’asset giusto per chi desidera dormire sonni tranquilli e chi vuole mettersi al riparo dalla volatilità.

Ma quali sono le previsioni Bitcoin per il 2021?

Nelle prossime righe cercheremo di comprendere che cosa sia bene attendersi – e cosa no – da Bitcoin.

Vedremo che cosa ne pensano i principali analisti, e se è bene prendere posizione fin d’ora, long o short, sulla criptovaluta, attraverso l’uso dei principali broker online come eToro (sito ufficiale) o Capital.com (sito ufficiale).

bitcoin, previsioni per il 2021
Come si evolveranno le quotazioni di Bitcoin nel 2021?

Ti inviamo inoltre a tenere in considerazione che questo articolo sarà oggetto di costanti aggiornamenti: ti suggeriamo di tenerlo sempre sotto controllo per non perdere nemmeno una novità sulle previsioni Bitcoin 2021!

Previsioni Bitcoin: 100.000 dollari entro Natale 2021

Iniziamo dalle previsioni più ottimistiche: Bitcoin a 100.000 dollari nel 2021. A sostenerlo è PlanB Global Macro Investor, società di analisi guidata da Raoul Pal, secondo cui BTC dovrebbe toccare almeno quota 100.000 dollari alla fine del 2021.

Ma perché PlanB ritiene che si possa trarre una visione così ottimistica su Bitcoin?

La previsione PlanB adotta un modello di pricing stock-to-flow che si basa sull’offerta esistente di un bene rispetto a quanto sta entrando in circolazione sul mercato.

Così facendo, si scopre che le materie prime come l’oro sono accreditate del più grande rapporto stock-to-flow, pari a 62. Ovvero, per il modello previsionale occorrerebbero 62 anni di produzione di oro per poter generare l’attuale stock di oro.

Ne deriva una buona valutazione in relazione alla scarsità di questo asset. L’argento ha il secondo più grande rapporto stock-to-flow al mondo, con 22 anni di produzione per raggiungere l’attuale stock di argento.

Tuttavia, attualmente Bitcoin ha un rapporto stock-to-flow molto interessante, pari a 25. Non solo: il modello prevede che il rapporto aumenterà a 50 dopo che nel 2020, come previsto, Bitcoin dimezzerà l’offerta.

Nel maggio del prossimo anno, di fatti, a meno che la potenza di calcolo della rete Bitcoin non cambi radicalmente, il premio per l’estrazione di nuovi blocchi di BTC diminuirà da 12,5 bitcoin a 6,25 bitcoin, dimezzando così l’offerta di nuovi Bitcoin che finiranno con l’essere disponibili sul mercato.

Ad ogni modo, PlanB non è l’unico a ritenere che proprio il dimezzamento dell’offerta di Bitcoin posa spingere le quotazioni del token verso l’alto. All’inizio di quest’anno, infatti, il co-fondatore di Morgan Creek Digital, Anthony Pompliano, ha predetto che la criptovaluta avrebbe raggiunto i 100.000 dollari entro la fine del 2021, indicando una politica monetaria più flessibile da parte delle banche centrali mondiali e il prossimo dimezzamento di bitcoin come una sorta di “tempesta perfetta” che dovrebbe far esplodere le quotazioni della valuta digitale.

Le nostre Previsioni Bitcoin 2021

Se ci segui da diverso tempo, dovresti sapere molto bene che ogni giorno affrontiamo il tema delle previsioni Bitcoin, fornendo gratuitamente delle indicazioni su come investire in questa e nelle altre criptovalute più famose e affermate.

Anche se al 2021 manca ancora tanto tempo, riteniamo comunque di poter esprimere delle previsioni piuttosto rialziste su BTC.

Non crediamo tuttavia che Bitcoin possa toccare i picchi che alcuni analisti hanno sostenuto, e che in questa pagina abbiamo riassunto.

Pensare a un Bitcoin sopra quota 100.000 dollari è eccessivamente ottimistico, ma crediamo che Bitcoin possa effettivamente puntare a tornare sui picchi storici che aveva conseguito alla fine del 2017 e – perché no – dimostrare con maturità di potersi stabilire con quotazioni meno volatili.

Dunque, il nostro atteggiamento nei confronti di Bitcoin è positivo. Acquistare BTC con le piattaforme di alcuni dei più noti Exchange come Coinbase (qui trovi la nostra guida esclusiva) potrebbe risultare molto conveniente.

Bitcoin - evoluzione possibile del suo prezzo
Le nostre stime sull’evoluzione di Bitcoin.

Se questa è la tua intenzione, non solo ti consigliamo di aprire qui gratis un conto con Exchange (-> sito ufficiale), quanto anche di riporre le tue criptovalute all’interno di wallet hardware: la scelta più sicura per poter proteggere le tue valute digitali da frodi, truffe e attacchi hacker.

Tra i migliori wallet hardware che abbiamo recensito per te ci sono sicuramente:

BTC a 100.000 dollari: quanto c’è di vero?

Tutti i possessori di Bitcoin sperano che la criptovaluta possa essere quotata a 100.000 dollari entro i prossimi due anni ma… quanto c’è di vero?

In realtà, anche se il modello di calcolo di PlanB viene ritenuto piuttosto evoluto, non è certo la prima volta che le sue stime si dimostrano eccessivamente ottimistiche.

Tuttavia, questa volta qualcosa è cambiato. Come sottolineano diversi analisti, il mese di maggio 2020, quando si dimezzerà l’offerta di Bitcoin, dovrebbe rappresentare il momento ideale per poter dare una svolta alle quotazioni di Bitcoin.

Certo, non è così scontato che le quotazioni schizzeranno alle stelle, ma sono tantissime le persone che si domandano come andrà a finire, con la certezza che il dimezzamento del prossimo anno sarà ovviamente un evento molto interessante da seguire.

Previsioni Bitcoin 2021: da 100.000 dollari nel 2021 a 1.000.000 dollari nel 2037!

Se la previsione Bitcoin 2021 a 100.000 dollari ti sembra piacevole, allora prova a sentire quella di Chamath Palihapitiya, fondatore e co-proprietario dei Golden State Warriors, secondo cui non solamente BTC toccherà quota 100.000 dollari nel 2021, ma sfonderà quota 1.000.000 dollari nel 2037!

Il nome di Palihapitiya non è certo nuovissimo nel comparto dei Bitcoin. La sua esperienza con la criptovaluta è iniziata nel 2012 con un primo investimento, mentre l’anno successivo, nel 2013, ha incluso Bitcoin nel suo hedge fund privato. Si dice che a un certo punto delle sue avventure criptovalutarie, possedesse addirittura il 5% di tutti i Bitcoin in circolazione!

Ebbene, Palihapitiya ha previsto che il prezzo di Bitcoin raggiungerà i 100.000 dollari nei prossimi 3-4 anni, ma ha soprattutto affermato che raggiungerà il prezzo di 1.000.000 dollari entro il 2037.

Secondo Palihapitiya, infatti, Bitcoin ha il potenziale per essere paragonabile all’oro, divenendo così una forma di copertura eccezionale, e un bene rifugio di valore contro le infrastrutture bancarie.

La pensa allo stesso modo Wences Casares, fondatore e CEO di Xapo, una startup sui wallet Bitcoin, e membro del consiglio di amministrazione di PayPal (tra gli altri).

Casares ha acceso il suo interesse per Bitcoin dopo la crisi in Argentina, e l’elevata volatilità della valuta fiat locale. Per questo motivo ha acquistato i suoi primi Bitcoin nel 2011.

Peraltro, notiamo come rispetto a Palihapitiya, Casares abbia accelerato i tempi. Il fondatore di Xapo afferma infatti che Bitcoin raggiungerà 1.000.000 dollari prima del 2027, e dunque 10 anni prima di quanto ipotizza il fondatore dei GSW.

Previsioni Bitcoin: ecco le stime di alcuni noti imprenditori

Di seguito abbiamo riassunto alcune stime sull’evoluzione del valore di Bitcoin nei prossimi anni, cercando di comprendere se effettivamente il 2021 potrà rappresentare un anno di impennata nei prezzi del BTC.

diventare ricchi con bitcoin
Diventare ricchi con Bitcoin è ancora possibile?

Una cosa è certa: tutti i principali imprenditori nel mondo tech concordano nel ritenere che Bitcoin prenderà il volo. Sarà effettivamente così?

In attesa di comprenderlo… cerchiamo di capire che cosa ne pensano, in rigoroso ordine decrescente:

Bitcoin a 700.000 dollari

La pensa così John Pfeffer, socio del family office londinese Pfeffer Capital, secondo cui nel medio termine Bitcoin salirà a 700.000 dollari, ovvero circa 100 volte il prezzo con cui la criptovaluta si accinge a chiuderà il 2019.

Pfeffer non è noto a previsioni ottimistiche su Bitcoin. Ha per esempio affermato, in tempi non sospetti, che Bitcoin è il primo sostituto possibile al mondo per l’oro. Ma perché?

Secondo Pfeffer Bitcoin può sostituire tutto l’oro attualmente detenuto da investitori privati. In altri termini, i lingotti d’oro che le persone detengono nelle cassette di sicurezza o altrove, dovrebbe essere convertito in Bitcoin, poiché la valuta digitale è molto più facile da depositare e da proteggere.

Ora, considerato che si stima che il valore attuale di tutti i lingotti d’oro di proprietà privata sia di circa 1.6 trilioni di dollari, e supponendo che ci saranno 18 milioni di Bitcoin in circolazione quando la criptovaluta sostituirà completamente l’oro, significa che il valore implicito di un Bitcoin sarà di 90.000 dollari.

E questo è lo scenario più conservatore di Pfeffer… non male, no?

Bitcoin a 500.000 dollari

C’è poi chi pensa che Bitcoin schizzerà a 500.000 dollari entro il 2020 – 2021. E il nome di questo imprenditore è noto a tutti i nostri lettori, visto e considerato che ci siamo occupati di lui in diverse occasioni.

Parliamo di John McAfee, fondatore di McAfee Associates, la società che ha lanciato il primo software antivirus commerciale alla fine degli anni Ottanta.

Più recentemente, McAfee ha fondato MGT Capital, una società che estrae varie criptovalute dentro e fuori dagli Stati Uniti. Ha quindi affermato di essere convinto che Bitcoin diventerà lo standard monetario per il mondo”, e che ogni unità di Bitcoin varrà almeno mezzo milione di dollari entro il 2020, anche se nei suoi scenari più positivi potrebbe valere più di 2,5 milioni di dollari.

Ritiene che Bitcoin raggiungerà la stessa soglia, ma qualche anno più tardi, anche Jeremy Liew, partner di Lightspeed Venture Partners, il primo investitore nell’app Snapchat, oltre che investitore in Beme, in VarageSale e in LedgerX, uno dei più noti wallet per criptovalute.

Liew ha afermato che il prezzo di Bitcoin può realisticamente raggiungere i 500.000 dollari, ma non ci riuscirà entro il 2020-2021, come pensa McAfee, bensì entro il 2030.

Si ferma invece a “soli” 400.000 dollari Mark Yusko, miliardario fondatore di Morgan Creek Capital. La sua previsione per Bitcoin è che il token varrà oltre 400.000 dollari a lungo termine.

bitcoin, previsioni 500.000 dollari
Per molti analisti entrare long su Bitcoin è la cosa giusta da fare.

Anche Yusko pensa che questa valutazione sia “solo matematica”, visto e considerato che se Bitcoin è l’equivalente digitale dell’oro, e che ci sono circa 20 milioni di Bitcoin disponibili oggi, e se l’oro oggi vale circa 8 trilioni di dollari… il risultato per Bitcoin ammonta a una stima di 400.000 dollari.

Certo, i calcoli sono molto semplicistici ma… mai dire mai!

Bitcoin a 250.000 dollari

Roger Ver è uno dei nomi più noti nella comunità di Bitcoin. Tra i primissimi investitori, all’inizio del 2011 Ver aveva già accumulato un buon patrimonio in criptovalute e, oggi, ha nel portafoglio anche degli impieghi diretti in startup di settore come Bitinstant, Ripple, Blockchain, Bitpay e Kraken.

In un’intervista di qualche anno fa, Roger Ver ha dichiarato che Bitcoin potrebbe valere fino a 250.000 dollari, grazie al grande potenziale di Bitcoin come asset di valore rifugio.

Un po’ più prudente (ma non tanto!) è la visione di Kay Van-Petersen, analista presso Saxo Bank, secondo cui Bitcoin salirà a 100.000 dollari entro il 2027, con una scalata graduale che dovrebbe dare i suoi frutti già nel 2021.

Più o meno la stessa quotazione, ma molto prima (entro il 2020-2021) è stata fatta da Tom Lee, co-fondatore di Fundstrat Global Advisors, secondo cui il prezzo di Bitcoin raggiungerà i 91.000 dollari entro il 2020.

Per Tai Lopez, noto investitore, l’adozione di Bitcoin come mezzo di scambio e valore rifugio all’interno del mercato finanziario globale dovrebbe crescere in modo esponenziale, tanto che 60.000 dollari nel medio termine non sarebbero una quotazione utopistica.

Si ferma invece a 50.000 dollari la previsione Bitcoin 2021 di Ronnie Moas, fondatore e direttore della ricerca di Standpoint Research, una società di equity research che si occupa sia did investimenti tradizionali che di quelli di nuova generazione.

Moas ritiene che Bitcoin raggiungerà un prezzo di 50.000 dollari entro il 2021, e ritiene inoltre che la capitalizzazione di mercato di tutte le valute digitali salirà fino a 2.000 miliardi di dollari entro i prossimi 10 anni.

Previsioni Bitcoin: la previsione dei gemelli Winklevoss

A proposito di capitalizzazione di mercato, i fratelli Winklevoss credono che entro il 2030 il valore di tutte le criptovalute salirà all’incredibile cifra di oltre 5 trilioni di dollari (quasi quanto il mercato globale dell’oro, 7 trilioni di dollari).

In particolare, Cameron Winklevoss ha definito Bitcoin come l’oro 2.0 e… dunque in grado di condividere con il lingotto le stesse particolari proprietà. Sarà così?

Previsioni ribassiste Bitcoin 2021

E se le cose per Bitcoin non dovessero andare bene? Anche in questo caso… nessun timore!

I migliori piattaforme trading per criptovalute in circolazione, come quelli che trovi nella tabella sottostante, ti permettono infatti di effettuare del trading su criptovalute ottenendo un profitto sia quando il mercato è in fase crescente, sia quando è in fase calante:

MIGLIORI PIATTAFORME TRADING CRIPTOVALUTE
Spreads: Bassi
Licenza: CySEC/ASIC/FCA
Commissioni: zero

Conto Demo: SI
Apri demo gratis
Please wait...
Recensione eToro
PROVA GRATIS ETORO Visita il sito ufficiale Il tuo capitale è a rischio.
Spreads: Minimi
Licenza: CySEC/FCA
Commissioni: zero

Conto Demo: SI
Apri demo gratis
Please wait...
Recensione Capital.com
Spreads: Onesti
Licenza: CySEC
Commissioni: zero

Conto Demo: SI
Apri demo gratis
Please wait...
Recensione IQ Option
SCOPRI TUTTE LE PIATTAFORME
Spreads: Stretti
Licenza: CySEC
Commissioni: zero

Conto Demo: SI
Apri demo gratis
Please wait...
Recensione Plus500

Sebbene ogni broker abbia un suo funzionamento specifico, il percorso che dovrai seguire per poter fare trading con queste piattaforme è sempre il medesimo:

  • apri gratis un conto di trading con il broker che hai scelto, usando i pulsanti della tabella che trovi qui sopra;
  • con le tue credenziali, effettua l’accesso alla piattaforma e un primo versamento con lo strumento di pagamento che preferisci;
  • apri una posizione long se pensi che Bitcoin salirà, o short se pensi che Bitcoin scenderà;
  • personalizza la posizione indicando capitale, leva finanziaria, stop loss e take profit;
  • conferma la transazione.

L’operazione verrà chiusa al raggiungimento dei limiti che hai posto in fase di apertura, o quando deciderai di farlo.

Buon anno all’insegna delle criptovalute a tutti!

Info su Roberto Rossi

Giornalista pubblicista, specializzato in tematiche economiche e valutarie. Appassionato di fintech, è consulente degli investimenti finanziari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *