Home / Exchanges di criptovalute: guida completa ai migliori / Coinbase: Guida completa all’utilizzo

Coinbase: Guida completa all’utilizzo

Se sei qui, significa che vuoi sapere qualcosa di più su Coinbase.com. Nelle prossime righe, puoi trovare una guida completa sulla piattaforma.

Cos’è Coinbase.com: exchange e wallet di Bitcoin e altre criptovalute

Coinbase è una piattaforma online che opera in diversi Paesi del mondo. Grazie ad essa, è possibile operare in sicurezza con le più importanti valute digitali, tra le quali è ovviamente compreso Bitcoin. Grazie a Coinbase è possibile aprire un wallet – portafoglio web – ma anche di fare trading con le criptovalute.

A questo punto, probabilmente ti starai chiedendo se Coinbase è sicuro. La risposta in merito è affermativa.

Grazie a un sistema avanzato di archiviazione offline, la piattaforma è assolutamente sicura. Fondamentale è ricordare che, al momento dell’iscrizione, ai clienti viene richiesta la doppia verifica, una procedura che comprende l’invio di un codice personale tramite cellulare.

Inoltre, il traffico su Coinbase è crittografato. Lo stesso vale per gli e-wallet. La sicurezza è solo uno dei tanti vantaggi della piattaforma.

coinbase comprare vendere criptovalute
Coinbase è uno degli exchange più famosi in assoluto. La nostra redazione l’ha provato e ne è rimasta molto soddisfatta!

Da specificare è anche la possibilità di utilizzare la piattaforma tramite app Android e iOS e scambiare le maggiori criptovalute in qualsiasi momento della giornata.

Cosa dire, invece, della rapidità del cambio? Che, in questo caso, si parla di tempi immediati. Ciò è ottimo in quanto consente di bypassare quegli aspetti problematici legati alla volatilità dei prezzi, uno dei principali “pericoli” delle operazioni con le criptovalute.

Per concludere l’elenco dei principali vantaggi di Coinbase, ricordiamo che la piattaforma ha stipulato un’assicurazione sui suoi server. Ciò significa che, in caso di problemi con i suddetti, gli utenti possono essere risarciti.

Come funziona Coinbase.com

Il funzionamento di Coinbase è molto semplice. Per utilizzare la piattaforma, è necessario iniziare cliccando sul record “Registrati”, situato nella parte alta della home page. Dopo questo step, ci si trova davanti a una duplice alternativa.

Si può infatti scegliere tra la registrazione come persona fisica e quella come azienda. Nel secondo caso, si parla di un’ulteriore distinzione. Chi vuole utilizzare Coinbase come azienda può infatti mettere in atto un investimento commerciale, oppure scegliere un servizio per venditori.

Una volta completati tutti i campi richiesti per la registrazione, ci si trova davanti a una schermata che richiede l’indirizzo mail con l’obiettivo di verificare l’apertura della singola posizione sulla piattaforma.

Ovviamente il messaggio di risposta va cercato nella casella della posta in arrivo. Una volta trovato, non resta che aprirlo e completare i passi necessari – per l’esattezza cinque – per la validazione del conto e il successivo accesso all’e-wallet.

Una volta completata questa procedura, ci si trova davanti a una schermata caratterizzata dalla presenza di due opzioni.

Comprare e vendere criptovalute su coinbase

La prima è l’alternativa “Buy”, mentred la seconda è l’opzione “Sell”, destinata quindi a chi ha intenzione di vendere le proprie criptovalute.

investire in criptovalute exchange miglioriDa ricordare, per capire al meglio il funzionamento di Coinbase, è la possibilità di mandare o ricevere criptovalute. In questo caso bisogna cliccare sul menù posto in alto in corrispondenza di Accounts e scegliere tra Send Receive. Una volta completato questo procedimento, non resta che scegliere l’indirizzo Bitcoin verso il quale indirizzare la criptovaluta.

Per quel che concerne la procedura di ricezione, ricordiamo che, per concretizzarla, bisogna cliccare su “Show Adress”.

In questo modo, ci si trova davanti all’indirizzo da fornire per ricevere Bitcoin o altre criptovalute. Per utilizzare al meglio Coinbase è fondamentale essere precisi. In sede pre acquisto, è bene fare attenzione a inserire la causale e il numero di riferimento.

Dopo aver completato questi step, è possibile iniziare il processo di acquisto. La piattaforma, in poche parole, si occupa di finalizzazione del suddetto.

Consegnando i Bitcoin dopo averli accreditati sul wallet. Una volta concretizzato l’accredito in questione, l’utente riceve una mail di conferma.

Come collegare il proprio conto a Coinbase.com

Il passaggio successivo per utilizzare al meglio Coinbase consiste nel collegare il proprio conto bancario alla piattaforma.

Ovviamente è possibile collegare anche il proprio account Paypal. Anche in questi frangenti, è possibile usufruire del massimo livello di sicurezza.

Non ci sono infatti interferenze da parte della piattaforma sia nel conto bancario del cliente, sia sul suo Paypal.

Una volta completata la procedura di collegamento, è possibile iniziare ad acquistare Bitcoin. L’operazione in questione è molto semplice e puoi trovarne i dettagli nel prossimo paragrafo della nostra guida.

Caratteristiche principali di Coinbase

Le caratteristiche principali di Coinbase vedono in primo piano innanzitutto un’ottima usability. Chi vuole comprare e vendere Bitcoin può iniziare fin da subito il percorso in questione registrandosi tramite l’inserimento dell’indirizzo mail, da riportare nel record che si trova al centro dell’home page.

Una volta completato questo step, ci si trova davanti alla scelta tra registrazione come privato e registrazione come azienda, già ricordata nei paragrafi precedenti.

Un po’ di numeri su Coinbase.com

Parlare di numeri fa sempre bene per capire il successo di un progetto e questo vale ovviamente anche per Coinbase.com.

L’exchange è supportato in 32 Paesi, serve più di 10 milioni di clienti e ha numeri a dir poco da capogiro per quanto riguarda la quantità di valuta digitale scambiata: si parla infatti di più di 50 miliardi, in dollari ovviamente!

Fondato nel 2012, Coinbase.com è un punto di riferimento fondamentale per chi gestisce transazioni in Bitcoin e altre criptovalute. Nel corso di questi anni, hanno investito nel progetto alcuni dei maggiori investitori del mondo. Giusto per fare qualche nome, ricordiamo Dfj Growth e Mufg.

Come aprire un conto su Coinbase

coinbase opinioni recensioni forum
Coinbase fa registrare ottimi numeri nel mondo grazie alla sua comprovata affidabilità

Riassumiamo ora i passaggi da seguire per aprire un conto su Coinbase.com

  • Clic sul pulsante “Registrati”
  • Inserimento di nome, cognome, email, e password
  • Clic sul pulsante “Crea un conto”

A questo punto bisogna verificare l’indirizzo mail partendo dal messaggio ricevuto nella casella mail all’indirizzo indicato.

Superato questo step, si sceglie l’opzione preferita tra persona fisica e azienda. Nel primo caso, bisogna inserire il numero di cellulare e andare avanti. A questo punto si riceve via sms un codice di verifica, che deve essere riportato all’interno dell’apposita casella.

Il passo successivo è la verifica dell’identità. Per effettuarla è necessario verificare, caricandone una foto tramite smartphone o webcam, documenti come la carta d’identità, la patente o il passaporto.

A questo punto, per aumentare i limiti di deposito, bisogna effettuare la verifica del conto corrente bancario. Solo con la carta di credito, invece, si ha un limite di 325 dollari.

Per verificare il conto corrente, è sufficiente anche un bonifico minimo pari a 1 euro. Una volta arrivati i soldi – quanto bonificato viene trasferito direttamente sul conto Coinbase – il limite di deposito sale a 15.000 dollari.

Fondamentale è ricordare che su Coinbase.com non funzionano le carte Visa.

Come operare con i Bitcoin su Coinbase.com

Operare con i Bitcoin su Coinbase è molto semplice. La gestione della piattaforma, infatti, è a portata di chiunque abbia un minimo di dimestichezza con l’online banking. L’utente può operare con i Bitcoin ma anche con altre criptovalute importanti, come per esempio Litecoin.

Le valute digitali si possono acquistare ma anche vendere con la medesima facilità. Ogni operazione, come già ricordato, è caratterizzata da un eccellente livello di sicurezza.

Per ottimizzarlo, si può creare un Vault. Di cosa si tratta? Di un raccoglitore di Bitcoin caratterizzato da un accesso che richiede un maggior numero di controlli di sicurezza.

Si tratta di una soluzione da prendere in considerazione se si ha a disposizione un’elevata quantità di Bitcoin o di qualsiasi altra criptovaluta gestibile su Coinbase.

Come utilizzare un wallet su Coinbase.com

Rivediamo, passo dopo passo, quello che bisogna fare per utilizzare il wallet dopo la procedura di verifica.

Una volta superato questo step, ci si trova davanti a una dashboard con menù sulla sinistra che permette di accedere ai conti e alle aree dedicate all’acquisto o alla vendita di Bitcoin e altre criptovalute.

Per utilizzare il wallet, è fondamentale conoscere il proprio indirizzo Bitcoin.

Come ricavarlo? Ecco cosa bisogna fare

  • Cliccare su “Conti”
  • Cliccare su “Indirizzo Bitcoin” nella parte destra della pagina

A questo punto appare l’indirizzo Bitcoin in formato testuale e in QR Code. Coinbase genera automaticamente un nuovo indirizzo ogni volta che l’utente fa click su “Ricevi denaro”. In questo modo si scongiurano i rischi di interferenze nelle transazioni.

Una valutazione di coinbase

Coinbase è davvero un riferimento molto interessante per chi vuole operare con i Bitcoin e altre criptovalute.

Per comprenderne le peculiarità, ricordiamo che la suddetta piattaforma, nel 2015, ha ricevuto più di 20 milioni di dollari d’investimento.

Valutato 1,6 miliardi di dollari, Coinbase è considerato il primo unicorno – start up che supera il miliardo di dollari – dell’universo del Bitcoin.

Rappresenta senza dubbio uno degli exchanges più grandi e tutelati, motivo per cui sempre più utenti decidono di prendere in considerazione la piattaforma per il loro trading Bitcoin.

Fondamentale in ogni caso è ricordare che, anche con tutte le tutele del caso, il rischio è sempre in agguato. Le criptovalute, infatti, sono asset molto volatili ed è bene approcciarle solo se si hanno le giuste competenze e la consapevolezza che i risultati arrivano solo con il tempo!

Meglio un exchange o un broker di CFD?

Ricordiamo infine che, se si ha intenzione di passare dall’approccio di acquisto a quello di speculazione, è necessario scegliere un broker online per trading di criptovalute.

Per non sbagliare, è opportuno prendere in considerazione solo

  • Intermediari regolamentati Cysec e Consob
  • Broker che non applicano commissioni sull’eseguito ma che guadagnano solo dallo spread, ossia la minima differenza tra bid e ask
  • Broker che consentono di aprire un conto demo tramite il quale esercitarsi senza mettere subito a rischio il proprio denaro

In questo novero, è possibile includere piattaforme come Plus500, Martkets.com, IQ Option ed eToro, tutte e quattro gratuite, facili da usare e utili anche dal punto di vista della formazione.

Il primo caso è quello di un broker noto per la sua ottima user experience. Nel secondo, invece, di una piattaforma che fornisce degli ottimi contenuti formativi gratuiti. Nel terzo, invece, di un approccio totalmente innovativo. E per quanto riguarda il quarto ?

Grazie ad eToro e al social trading, infatti, si potranno eseguire in automatico le negoziazioni semplicemente impostando il broker per copiare i traders di maggior successo. Si tratta di una soluzione molto diversa da Coinbase; per chi desidera un investimento di lungo periodo sulle criptovalute, infatti, sono più opportini gli exchange. Al contrario, per il trading speculativo di breve termine, i CFD sono più flessibili e operabili in leva.

Submit your review
1
2
3
4
5
Submit
     
Cancel

Create your own review

Average rating:  
 0 reviews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *