Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 ore

Home / Trading Ethereum: Come iniziare [Senza sbagliare]

Trading Ethereum: Come iniziare [Senza sbagliare]

Il trading Ethereum ci permette di prendere posizione, anche sul brevissimo periodo, sul mercato di ETH. Il nostro scopo? Quello di guadagnare dalle variazioni di prezzo, anche minime.

Questo tipo di approccio è più dinamico, forse frenetico, rispetto agli investimenti classici, con un atteggiamento verso il mercato che si propone come speculativo e di breve respiro. Le criptovalute, anche quando solide e ben capitalizzate come Ethereum, hanno variazioni di prezzo importanti, che mostrano il fianco proprio ad approcci di questo tipo.

Trading Ethereum - guida di Criptovaluta.it.
La guida di Criptovaluta.it al trading su Ethereum con analisi dei broker, dei requisiti e delle migliori proposte.

Per fare però trading su Ethereum dovremo sempre rivolgerci ad intermediari che possono offrire gli strumenti giusti e le piattaforme migliori, perché il trading, soprattutto se di breve periodo, è molto tecnico e opera in contesti dove anche pochi millisecondi possono fare la differenza.

Principali caratteristiche del Trading in Ethereum:

💰Quanto costa:Commissioni percentuali in forma di spread – Meno di 1% per operazione
Come fare:Trading in CFD / Trading modalità reale (DMA)
👍Opinioni:⭐⭐⭐⭐⭐
È rischioso:Altamente speculativo
📱App Ethereum:Migliori app per Ethereum
🥇Dove fare trading:Migliori piattaforme consigliate
Trading in Ethereum – Tabella introduttiva

Che cos’è il trading Ethereum

Il trading in Ethereum consiste in investimenti, soprattutto di breve periodo, sulla criptovaluta ETH. Rispetto all’investimento classico, con il trading in ETH puntiamo a incassare guadagni, anche di proporzioni ridotte, più volte all’interno della stessa sessione. Una strategia principalmente attiva, che non attende sul lungo periodo ma che cerca di sfruttare al massimo la volatilità, in entrambi i sensi, sia al rialzo che al ribasso.

  • Un atteggiamento propositivo all’interno del mercato

Chi vuole fare trading su Ethereum ha tradizionalmente un atteggiamento molto attivo sul mercato. Opera analizzando i trend di breve periodo per posizionarsi fino a chiusura, che può avvenire anche nel giro di pochi minuti. Difficilmente con il trading, che sia su Ethereum o su altro tipo di titolo o sottostante, abbiamo degli atteggiamenti attendisti. Si prova a cavalcare l’onda, qualsiasi onda, che potrebbe iniziare a configurarsi sul mercato.

Cos'è trading Ethereum - infografica
Il trading su Ethereum punta a guadagni magari ridotti, ma ripetuti nel tempo

La differenza con chi fa investimenti di lungo periodo è lampante: questo infatti prova a individuare un prezzo nel futuro, anche su distanze pluriennali, per posizionarsi oggi. Chi invece vuole fare trading, si posiziona con orizzonti temporali molto brevi. Accontentandosi, come vedremo, anche di guadagni molto ridotti.

  • Il guadagno? Può essere piccolo, ma ripetuto nel tempo

Altra chiave di lettura del trading su Ethereum è la componente guadagno. Non serve cercare di ottenere con ogni operazione un ritorno del 10% o del 20%. Chi fa tardi può operare anche con margini molto più ridotti.

Il nucleo operativo è nella ripetizione delle operazioni in profitto, che sommate devono superare le eventuali perdite. Non tutte le operazioni di trading su Ethereum possono chiudersi in positivo. Ma quello che interessa al trader, a conti fatti, è ottenere un guadagno maggiore delle perdite che potrebbero conseguirsi.

  • Sia al rialzo che al ribasso

Altra caratteristica importante del trading è la possibilità di operare tanto al rialzo quanto al ribasso. La chiave è infatti il poter operare anche con la vendita allo scoperto, sfruttando a proprio vantaggio ogni variazione di prezzo.

In un mondo volatile come quello di Ethereum – e più in generale di tutte le criptovalute – avere una doppia possibilità di questo tipo è sicuramente un enorme vantaggio. Più avanti vedremo come sarà possibile operare proprio in questo senso grazie al trading online.

  • Gli strumenti che abbiamo a disposizione

Come abbiamo già anticipato, il trading si basa su strumenti di grande precisione e qualità, che spesso non fanno parte dello strumentario tipico che abbiamo a disposizione in altre modalità di intervento sui mercati.

Possiamo infatti operare sia tramite contratti CFD, che permettono anche di prendere posizione short – e quindi di guadagnare da un eventuale diminuzione di prezzo di Ethereum. C’è anche la possibilità, ovviamente, di puntare sul rialzo di ETH e di acquistare direttamente, senza passare dai contratti CFD. Sulle differenze tra questi due metodi avremo modo di tornare tra poco.

Trading Ethereum come funziona: caratteristiche principali

Prima di fare trading su Ethereum bisogna necessariamente capirne i canoni e le leggi di funzionamento. Non siamo infatti davanti a gioco d’azzardo o ad operazioni che possiamo condurre a caso, sperando di ottenere dei guadagni. Ci sono delle norme da seguire e concetti da assimilare per ottenere un buon risultato – o per predisporsi comunque al meglio su questo tipo di operazioni.

  • Individuare il trend

La chiave del trading su Ethereum è l’individuazione del trend, tanto di breve quanto di lungo periodo. Chi ha strategie particolarmente aggressive si può posizionare anche su orizzonti di pochi minuti o di poche ore. Chi invece vuole tenere posizioni lunghe (pronto ad intervenire e chiudere poi al raggiungimento dell’obiettivo), può orientarsi verso un trend di periodo più lungo, tenendo però conto che con il trading la strategia che tende a pagare di più è quella che sfrutta ogni minimo movimento.

Per l’individuazione del trend su Ethereum – come su altre tipologie di criptovalute o di asset – è fondamentale l’utilizzo degli strumenti di analisi tecnica, che possono, partendo dal prezzo e dai volumi, indicare dei segnali di acquisto o di vendita.

  • Comprare, vendere, vendere allo scoperto Ethereum

Abbiamo tre tipi di operazioni con il trading in Ethereum. Possiamo comprare i token, direttamente o tramite contratto, per cercare di ottenere un guadagno al momento della vendita. Questa modalità operativa funziona quando la previsione del trend è positiva e rialzista, ovvero quando è lecito aspettarsi, almeno sul breve e medio periodo, un aumento di prezzo.

Vendere: con il trading siamo anche pronti a chiudere le nostre posizioni non appena se ne saranno create le necessità. Possiamo operare sia impostando un ROI da ottenere prima di chiudere la posizione, oppure seguendo passo per passo l’investimento e l’andamento di Ethereum sui mercati.

Vendita allo scoperto: è una caratteristica tipica ed esclusiva dei CFD, che ci permettono di andare a fare trading puntando sul ribasso del sottostante, in questo caso Ethereum. Questo è uno strumento estremamente interessante, che ci permette di operare anche quando i trend sono negativi, senza costringerci all’inattività sui mercati.

Come fare trading di Ethereum

È difficile fare trading su Ethereum? No, anche se ci sono alcuni passi da seguire e requisiti da ottenere. In questa sezione della nostra guida parleremo degli intermediari, che ci devono offrire accesso al mercato e degli strumenti che abbiamo per operare al meglio in questo specifico settore. Gli elementi che andremo a descrivere saranno al 100% necessari.

Passi per fare trading su Ethereum - infografica
I passi fondamentali per fare trading su Ethereum sono tre
  • Intermediario / Broker per accedere al mercato

Il primo dei requisiti di cui abbiamo bisogno per fare trading su Ethereum è un intermediario o broker che ci consenta di avere accesso a questo mercato. Perché proprio un broker? Perché ci offre tutti gli strumenti – dei quali parleremo tra pochissimo – per accedere a questo mercato nel migliore dei modi, anche per fare l’analisi o gestire i nostri ordini.

Ci sono diverse alternative disponibili in Europa – noi più avanti selezioneremo quelle che ci offrono le migliori condizioni sia in termini di costi che di operatività.

  • Piattaforma per fare trading

Il trading è anche e soprattutto questione di piattaforma. Sarà infatti la piattaforma a permetterci di piazzare ordini, di chiuderli, di gestirli. Sarà la stessa piattaforma a consentirci di fare analisi tecnica, ricorrendo ad oscillatori e indicatori che possono aiutarci a prevedere i trend.

Le piattaforme sono anche lo strumento attraverso il quale possiamo accedere a servizi ulteriori e specifici per il trading in Ethereum, come la vendita allo scoperto e anche il CopyTrading di eToro, o ancora l’analisi con intelligenza artificiale offerta dal broker Capital.com.

  • Analisi tecnica

L’analisi tecnica è l’insieme degli strumenti che possiamo utilizzare per individuare dei trend di breve periodo, che possono avere come orizzonte pochi minuti, oppure intere giornate e fino ad un mese dal momento dell’esecuzione.

L’analisi tecnica è superiore alla fondamentale, proprio perché ci può offrire la possibilità di ottenere segnali di acquisto o vendita molto chiari – e che vengono elaborati ormai automaticamente dall’intermediario che ci offre la piattaforma.

  • Ordini automatici e semi-automatici

O meglio, gli automatismi che possiamo applicare al nostro trading, per operazioni di routine oppure seguendo dei pattern anche più complessi. In realtà molte di queste operazioni sono disponibili oggi sulla grande maggioranza delle piattaforme.

Le stesse piattaforme che ci garantiscono anche accesso a take profit e stop loss, rispettivamente per chiudere in guadagno il nostro trading in Ethereum oppure per limitare le perdite di un’operazione non corretta.

Trading Ethereum: esempio pratico

Fare trading su Ethereum non è difficile, anche se non abbiamo mai fatto operazioni del genere. Per dimostrare che quanto affermiamo è vero, faremo due ordini di prova, utilizzando due dei migliori broker che ci sono oggi a disposizione nel settore. Non avremo assolutamente bisogno di versare denaro, perché entrambi sono dotati di conti demo gratuiti che offrono capitale virtuale, con il quale fare qualunque tipo di operazione e di test.

  • Trading di Ethereum con eToro

Il primo degli ordini di prova che facciamo sul Trading di Ethereum è con il broker eToro (qui per il suo conto demo gratuito), broker che offre accesso a moltissime criptovalute tramite una piattaforma semplice, ma ricca di strumenti. Apriamo il conto seguendo il link e saremo pronti, in pochi minuti, per iniziare a fare trading.

ETHEREUM: eToro quota in totale oltre 2.100 asset, tra i quali anche Ethereum. Per trovare la criptovaluta sulla quale vogliamo puntare, dovremo andare prima in Mercati. È la schermata questa dalla quale possiamo accedere a qualunque listino sia messo a disposizione da eToro. Scegliamo adesso Cripto e accederemo al listino completo delle criptovalute disponibili su questo broker.

ORDINE: piazzare l’ordine è molto semplice. Troviamo sul listino ETH e clicchiamo su Compra, oppure su [B] se stiamo utilizzando la visualizzazione compatta. Avremo così a schermo la stessa schermata di ordine che riportiamo qui sotto.

In Volume dovremo inserire la quantità di denaro che intendiamo investire. Stiamo utilizzando Capitale Virtuale e dunque potremo operare con quanto denaro vorremo, senza che ci saranno dei costi da sostenere.

Ordine Ethereum trading etoro
L’ordine su eToro è semplice e diretto

Quando saremo pronti ci basterà cliccare su Apri Posizione per aprire la nostra posizione. Da questo momento in poi, se vorremo controllare il nostro trading su Ethereum, lo troveremo all’interno della sezione Portafoglio, accedendo alla quale potremo anche decidere di chiudere il nostro ordine.

  • Ordine ETH su Capital.com allo scoperto

Con il conto dimostrativo gratis di Capital.com potremo vendere allo scoperto, grazie all’offerta esclusiva di CFD anche su ETH. Seguiamo il link, inseriamo il nostro indirizzo e-mail e una password che dovremo poi ricordare per fare login e verremo subito dirottati sulla schermata di trading del broker.

ETHEREUM: la piattaforma del broker Capital.com è molto complessa, perché deve ospitare oltre 3.000 titoli. Tuttavia muoversi alla ricerca di Ethereum non è difficile. Possiamo semplicemente utilizzare la barra di ricerca e inserire Ethereum. In alternativa possiamo scorrere il listino per arrivare a Criptovalute e poi scegliere Ethereum. Clicchiamo in entrambi i casi su VENDI per accedere alla schermata di ordine.

ORDINE: sulla colonna di destra troveremo gli estremi per il nostro ordine. In questo caso il volume è in numero di Ethereum che vogliamo vendere allo scoperto. Sulla voce margine troveremo il capitale che dovremo impegnare per aprire la posizione. Quando tutte le impostazioni saranno corrette – compresi gli eventuali stop loss e take profit, potremo cliccare su VENDI per aprire la posizione.

Trading Capital.com - ordine su Ethereum
Anche il trading su Capital.com è semplice e lineare

Se vorremo interrompere il nostro trading allo scoperto su Ethereum, dovremo accedere alla sezione portafoglio, dove saranno elencate tutte le posizioni che abbiamo già aperto, su Ethereum o anche su altri asset.

Dove fare trading in Ethereum: Migliori piattaforme consigliate

[table_mdm category=”brokers-trading-criptovalute-in-cfd”

Il primo dei broker che consigliamo per fare trading su Ethereum è eToro, nome storico del trading in Europa e attivo con regolare licenza, nonché con una grandissima reputazione alle spalle. Ci sono ben 18 criptovalute con le quali possiamo fare trading, compresa appunto Ethereum. Sono inoltre disponibili tanto gli accessi diretti, quanto i contratti CFD.

eToro opera attraverso una piattaforma esclusiva, che integra un trading avanzato e strumenti di analisi professionali, pur raggiungibili ed utilizzabili anche da chi non ha una grande esperienza pregressa nel settore. Tramite la piattaforma di eToro possiamo inoltre fare trading, oltre che su Ethereum e sulle criptovalute, anche su azioni, Forex, materie prime, indici ed ETF.

Un’altra delle esclusive di eToro è il Copy Trading, una funzionalità che ci permette di copiare i migliori trader presenti sulla piattaforma con un sistema di facile attivazione e disattivazione. Possiamo scegliere di seguire, tramite il sistema di filtri, anche soltanto trader che operano su Ethereum.

Con eToro è disponibile anche un conto demo 100% gratuito con 100.000$ di capitale virtuale, per testare tutti i sistemi che abbiamo già citato sul broker per fare trading di pratica su Ethereum per tutto il tempo che vorremo.

Capital.com è un popolare broker europeo, con più di 3.000 asset a listino e uno degli assortimenti migliori al mondo nel campo delle criptovalute. Oltre a fare trading su ETH/USD, ovvero Ethereum contro Dollaro USA, potremo anche scegliere di farlo contro Euro e contro tante valute FIAT minori.

È dotato di un’ottima piattaforma proprietaria che ci consente di gestire in massima semplicità gli ordini condizionali, le chiusure, l’analisi tecnica e gli ordini complessi, dato che mutua la sua struttura, per il trading in ETH, dalle azioni e dal Forex.

Capital.com ha anche a disposizione il suo esclusivo servizio di analisi con intelligenza artificiale, nato per analizzare i portafogli dei clienti e individuare automaticamente errori. Un servizio che è attivo anche su tutte le principali criptovalute e che dunque opera anche su Ethereum.

Possiamo provare Capital.com con il conto demo, senza costi presenti o futuri e con capitale liberamente rinnovabile, per permetterci di continuare a fare trading su Ethereum virtuale per tutto il tempo che vorremo.

Un broker europeo e con regolare licenza che deve molta della sua popolarità alla possibilità di aprire un conto reale con soli 10 euro. Molto interessante anche la possibilità di aprire una posizione con 1 solo euro, con minimi estremamente più bassi di quelli proposti anche dagli altri broker.

IQ Option offre una piattaforma semplice ma comunque dotata di buoni strumenti, che possiamo utilizzare idealmente per un trading di periodo molto breve e anche su pochi secondi. Non ci sono infatti limitazioni sul numero di operazioni che possiamo fare o sul tempo minimo di apertura delle stesse.

Qui c’è il conto demo, che permette di fare trading con capitale virtuale su Ethereum, per testare servizi e piattaforma del broker senza alcuna limitazione.

FP Markets è attivo ormai da diversi anni in Europa, pur avendo origini australiane. È un broker che ha tarato la propria offerta sui servizi altamente professionali, che ricalcano quanto vediamo in genere dagli intermediari istituzionali.

Ottima la scelta di MetaTrader come piattaforma principale per le operazioni, che include la possibilità di fare operazioni in VPS a poca distanza dai mercati, nonché di aggiungere Expert Advisor che possono semi-automatizzare le nostre operazioni. FP Markets opera anche con commissioni molto ridotte e spread pressoché nulli anche sulle criptovalute come Ethereum.

Qui è disponibile la demo gratis con 100.000$ di capitale virtuale ed accesso perpetuo a MetaTrader e ai suoi servizi.

🥇Migliori App per trading in Ethereum (sicure ed affidabili)

Ci sono diverse App che ci permettono di fare trading su Ethereum, anche se non tutte sugli stessi livelli e con lo stesso nucleo di servizi fondamentali. Per questo abbiamo fatto una selezione, dopo averle provate tutte o quasi, tra quelle ufficialmente presenti sugli store per iPhone e Android.

Le migliori app più sicure ed affidabili del 2021 per trading Ethereum sono:

Partiamo subito con l’analisi di eToro, che propone un sistema completamente identico a quello accessibile da computer.

APPeToro
Costo:Gratuita
Funzionalità esclusiveCopyTrading, CopyPortfolios, Accesso DMA
Demo:Disponibile qui gratis
Download Android:https://play.google.com/store/apps/details?id=com.etoro.openbook&hl=it&gl=US
Download iOS:https://apps.apple.com/it/app/metatrader-4/id496212596
Recensioni Android:⭐⭐⭐⭐⭐| oltre 48.000 recensioni
Opinioni iOS:⭐⭐⭐⭐| oltre 1.000 recensioni
Le caratteristiche delle App eToro

eToro offre da tempo una App che ricalca, 1:1, la piattaforma che abbiamo imparato a conoscere tramite computer. Con il vantaggio di essere direttamente nativa per smartphone e dunque di ottenere delle prestazioni sicuramente soddisfacenti.

È disponibile sia su AppStore che su Google Play Store a costo zero ed è compatibile con la maggioranza degli smartphone acquistati negli ultimi 5 anni. Altro lato enormemente positivo di questa App è che non ha bisogno di un conto separato per funzionare. Avremo accesso in mobilità allo stesso conto che, eventualmente, utilizziamo con il nostro computer.

Troveremo all’interno di questa App tutte le funzionalità principali di eToro, come il CopyTrading, i CopyPortfolios, l’analisi del grafico e il social trading, senza limitazione alcuna.

Si può testare gratis in demo, alle stesse condizioni e con le stesse modalità che ci vengono offerte per il conto demo classico via computer.

APPCapital.com
Costo:Gratuita
Funzionalità esclusiveAnalisi intelligenza artificiale, +100 coppie criptovalute
Demo:Disponibile qui gratis
Download Android:https://play.google.com/store/apps/details?id=com.capital.trading&hl=it
Download iOS:https://apps.apple.com/ee/app/capital-com-online-trading/id1230088754
Recensioni Android:⭐⭐⭐⭐| oltre 6.500 recensioni
Opinioni iOS:⭐⭐⭐⭐⭐| oltre 160 recensioni
Le caratteristiche dell’App Capital.com

Anche Capital.com ha fatto degli enormi sforzi per offrire ai propri clienti un’App semplicemente perfetta per il trading su Ethereum. E il grande apprezzamento nostro è confermato anche dai voti e dalle recensioni che questa App ha ottenuto sui principali Store.

Anche in questo caso sono presenti tutte le funzionalità alle quali ci siamo abituati utilizzando la versione per Desktop e potremo fare trading su Ethereum applicando indicatori e oscillatori, oltre ad ordini condizionali, take profit e stop loss.

Anche con le ridotte dimensioni degli schermi degli smartphone, questa App si conferma essere più che adeguata anche il per il trading ad alta frequenza. Qui possiamo testarla in demo con capitale aumentabile a piacere e senza costi aggiuntivi.

APPIQ OPTION
Costo:Gratuita
Funzionalità esclusiveChat, Investimenti a partire da 1€
Demo:Disponibile qui gratis
Download Android:https://play.google.com/store/apps/details?id=com.iqoption&hl=it&gl=US
Download iOS:https://apps.apple.com/it/app/iq-option/id871125783
Recensioni Android:⭐⭐⭐⭐| oltre 530.000 recensioni
Opinioni iOS:⭐⭐⭐⭐| oltre 800 recensioni
Le caratteristiche dell’App IQ Option

La terza App che consigliamo è quella di IQ Option. Anche in questo caso l’integrazione con il conto demo che abbiamo eventualmente aperto su PC è totale e non c’è bisogno di una nuova iscrizione.

Tra i servizi maggiormente apprezzati c’è sicuramente quello di chat tematica, dove possiamo dialogare con altri trader su Ethereum come noi, anche in lingua italiana. Torna poi anche qui il grande vantaggio di poter fare trading con posizioni minime da 1 euro. Chi vuole può testare in demo gratis IQ Option senza costi aggiuntivi e soprattutto per tutto il tempo che vorremo, anche su Ethereum e le altre criptovalute.

Meglio fare trading in Ethereum o acquistarli realmente?

Ci sono differenze molto importanti tra l’acquisto diretto di Ethereum e il trading sulla stessa criptovaluta. Chi vuole sfruttare i movimenti di breve periodo e i trend potenzialmente poco duraturi, ha sicuramente buon gioco ad optare per una soluzione di trading puro.

Il trading su Ethereum è conveniente rispetto all’acquisto diretto
  • Scambiarsi Ethereum reali è lento, ma anche potenzialmente costoso

Anche se Ethereum ha una rete più efficiente di BTC, i costi di transazione comunque esistono e soprattutto può volerci del tempo per spedire i propri ETH o farsene spedire quando li abbiamo acquistati.

Non dimenticando anche il fatto che dovremo trovare da noi, con tutti i rischi che ne conseguono, una controparte disponibile per l’acquisto o la vendita. I tempi si allungano e si perdono quasi tutte le opportunità di trading di breve periodo.

Con i broker CFD abbiamo invece la possibilità di investire avendo come controparte sempre l’intermediario, con liquidità pressoché infinita e soprattutto con esecuzione istantanea degli ordini. Un vantaggio incommensurabile per chi ha come orizzonte tipico dei suoi investimenti il breve periodo

  • I wallet sono rischiosi

Chi vuole acquistare direttamente Ethereum allo scopo di trading e dunque con moltissime operazioni magari durante la stessa giornata di negoziazioni, corre dei rischi importanti e che non andrebbero mai sottovalutati. Anche il più sicuro dei wallet, quando creiamo un certo transito, può essere foriero di problemi importanti in termini di sicurezza.

Quando invece decidiamo di investire tramite un broker, sappiamo sempre che la custodia dei titoli sarà al 100% perfetta e che dunque non potremo correre rischi di sorta.

  • I costi di acquisto e di trading

Quando parliamo di intermediari che offrono trading su Ethereum siamo davanti a negoziazioni che non hanno costi fissi di transazione, ma che applicano un piccolissimo spread tra il prezzo di acquisto e di vendita degli ETH.

I costi fissi di transazione avrebbero invece un impatto importante sulle nostre operazioni, soprattutto se, come è ovvio nel trading, dovessimo aprire e chiudere moltissime operazioni al giorno. Un esempio può rendere molto più chiara la differenza tra i due sistemi.

Immaginiamo di avere un intermediario che non sia un broker per il trading e che carica il 2% più un fisso di 1 euro (una situazione molto comune tra gli intermediari non finanziari). Se dovessimo fare 5 transazioni al giorno per 100$, ci troveremmo a pagare 5€ di commissioni fisse e per 5 volte il 2%. Tutto il supposto guadagno finirebbe nelle mani intermediario e avrebbe senso aprire e chiudere le posizioni di trading su Ethereum soltanto nel caso in cui il profitto fosse superiore al 3%.

Con un intermediario che applica commissioni sotto forma di spread, che difficilmente superano lo 0,5%, ci troveremmo invece a pagare, per lo stesso numero di operazioni, circa il 2,5% di differenza su 5 attività complessive. Praticamente 1/6, con l’impatto che diventa ancora più importante quando facciamo micro-operazioni con piccolissime somme.

  • Strumenti di analisi tecnica

Come abbiamo già visto l’analisi tecnica è il vero motore del trading. Perché ci permette di ottenere trend chiari di breve periodo su ETH e di intervenire di conseguenza.

Gli intermediari non finanziari, quelli che propongono semplicemente l’incontro tra domanda e offerta di Ethereum tra diversi utenti, non offrono questo tipo di strumenti e si finisce, sempre o quasi, per non poter individuare per contro proprio i trend.

Con i broker che abbiamo invece consigliato, potremo fare per conto nostro, con grafici che offrono già la piena integrazione con tutti i migliori indicatori e oscillatori.

Senza questo tipo di strumenti diventa difficilissimo fare trading nel modo corretto e soprattutto massimizzando i profitti. Facendo acquisti diretti, dunque, finiremo per pagare di più e avere anche strumenti meno prestanti per guadagnare. Una doppia perdita che sposta l’ago della bilancia decisamente a favore del trading.

Trading Ethereum Opinioni e recensioni

Vogliamo chiarire qui ulteriori aspetti che riguardano il trading in Ethereum, al fine di permettere ai nostri lettori di decidere in autonomia se possa essere o meno un’attività alla quale prestare tempo e attenzione.

Spunti che derivano dalla nostra esperienza diretta sul mercato e che ci permetteranno di conoscere aspetti meno chiari di questo tipo di operazioni, ovvero del Trading su Ethereum.

Conviene fare trading in Ethereum?

Ci sono diverse considerazioni da fare per rispondere a questa domanda. Per le brevi possiamo dire che sì, oggi Ethereum è una delle criptovalute più convenienti per chi vuole fare trading. Cosa ci ha portato a trarre questa conclusione? Vediamolo insieme.

  • Progetto solido e tecnicamente avanzato

Ethereum è uno dei progetti tecnicamente più solidi tra quelli disponibili nel mondo delle criptovalute e ha già diversi campi di adozione reale. Questo apprezzamento da parte dell’economia reale non ha potuto che riflettersi anche sul prezzo: Ethereum è stata una delle criptovalute cresciute di più nell’arco degli ultimi 12 mesi.

Anche se volessimo decidere di operare soltanto al rialzo – e dunque senza sfruttare la vendita allo scoperto, Ethereum sarebbe dunque un’ottima scelta.

  • Quotato dai migliori broker

Ethereum è una criptovaluta molto rilevante nel settore e che è dunque quotata da tutti i principali broker europei. Questo vuol dire che avremo a disposizione tutte le migliori piattaforme per fare trading su Ethereum, con gli strumenti che abbiamo già descritto poco sopra.

Avremo a disposizione analisi tecnica interna – e potremo affidarci anche a quanto diffondono i principali analisti del settore cripto. Ethereum è una criptovaluta così importante che nessuno può ignorarla. Sia tra i broker sia tra gli operatori. E avremo dunque appoggi importanti se vorremo cimentarci in questo tipo di attività.

  • Ethereum viene scambiato anche sotto forma di futures

Il Chicago Mercantile Exchange, che è la più importante borsa del mondo per derivati sulle materie prime, si occupa da tempo anche di criptovalute. I primi contratti futures quotati su questa importantissima borsa sono stati su Bitcoin, con Ethereum che è entrato a far parte della finanza che conta più di recente.

Tuttavia l’inserimento di ben 6 diversi contratti futures su Ethereum è ulteriore testimonianza di forza per la criptovaluta di cui stiamo parlando oggi. Se i grandi centri finanziari fanno trading su Ethereum, vuol dire che ormai questo asset ha la piena fiducia anche di investitori più classici.

Trading in Ethereum Vantaggi e Svantaggi

Siamo tra gli estimatori del trading in Ethereum, anche se riconosciamo che non è una pratica per tutti. Per intenderci, non tutti sono nati con la stoffa del trader e non tutti hanno capacità, tempo e voglia di imparare. Cose che sono necessarie per avvicinarsi a questo mondo.

Elenchiamo dunque in questa sezione i pro e i contro, i vantaggi e gli svantaggi per chi vuole avvicinarsi al trading su Ethereum.

  • Pro del trading su Ethereum

Riteniamo che i pro, i vantaggi del trading su Ethereum siano largamente superiori agli svantaggi, che pur andremo a descrivere tra pochissimo.

COSTI: I costi per fare trading su Ethereum sono mediamente molto bassi e in linea con gli asset più classici che vengono scambiati tramite i broker, oppure facendo riferimento ai mercati finanziari classici.

Questo vuol dire che tutti possono avvicinarsi per la prima volta ad Ethereum anche senza avere a disposizione dei capitali molto consistenti. Potremo pertanto scegliere di operare spendendo poco e facendo pratica su trading che poi potrà tornarci utile anche in altre circostanze.

VOLATILITÀ: è sufficiente per tentare operazioni in profitto anche sul breve e sul brevissimo periodo. Anche se Ethereum è una criptovaluta tra le più stabili, presenta comunque delle variazioni di prezzo che ci consentono di operare su orizzonti temporali molto brevi.

Con alcuni dei broker che abbiamo consigliato è possibile inoltre aumentare tale volatilità ricorrendo a strumenti come la leva finanziaria, che per le criptovalute è comunque limitata da ESMA a 1:2.

FUTURO: tutte le previsioni su Ethereum parlano molto chiaro. La criptovaluta è infatti tra le più solide del momento e una di quelle con le migliori prospettive per il futuro. Esistono dei campi di applicazione molto concreti, che ci permettono ritenere credibili le previsioni fortemente rialziste anche sul lungo periodo.

Oggi detenere delle criptovalute come Ethereum nel proprio portafoglio, anche senza fare trading ossessivamente di breve periodo, può essere un’ottima soluzione per tutti coloro i quali vogliono operare al top, su un asset molto solido e con buone prospettive di crescita.

  • Contro del trading su Ethereum

Ci sono sicuramente dei lati negativi, almeno dalla prospettiva di alcune categorie di investitori, sul trading su Ethereum. Vediamo insieme quali possono essere e di quali tenere conto prima di iniziare a fare trading.

RISCHIO ALTO: tutte le criptovalute, ed Ethereum non è esclusa da questo discorso, sono da considerarsi come prodotti ad altissimo rischio e che non dovrebbero essere maneggiati da chi cerca un investimento tranquillo e di lungo periodo, che non presenti grandi occasioni per trend negativi da assorbire.

Il rischio può essere modulato inserendo anche altri tipi di asset – che sono disponibili presso gli stessi broker. In alternativa, possiamo utilizzare strumenti come lo stop loss per proteggerci dai rischi. In ogni caso, quanto viene offerto da Ethereum è un profilo di rischio 7 su 7.

VOLUMI DI TRADING: sono molto alti sui mercati rispetto alla capitalizzazione effettiva di ETH e dunque possono portare a rapidissimi cambi di prezzo. Sia in positivo sia in negativo. Pertanto chi decide di avvicinarsi a questo specifico asset, dovrà tenere conto del fatto che all’interno della stessa giornata si può perdere o guadagnare molto.

Quanto costa il trading in Ethereum?

Il trading su Ethereum è un’attività economica e che non presenta profili esosi di commissioni, a patto di scegliere degli intermediari che siano onesti e che siano in competizione tra loro anche in termini di costi.

  • Spread

È la prima delle commissioni che possiamo pagare per fare trading su Ethereum. I broker CFD non caricano infatti una commissione diretta, ma applicano un piccolo differenziale tra prezzo di acquisto e prezzo di mercato a loro favore. Questo spread è in genere dinamico su tutte le criptovalute anche se la sfrenata competizione tra gli intermediari li ha portati comunque ai minimi storici.

Tutti i migliori broker, in oltre, ci segnalano la quantità di spread che stanno andando ad applicare, al fine di rendere ancora più trasparenti le operazioni. Lo spread comunque difficilmente supera i pochi centesimi per ogni 100 euro che andremo ad utilizzare per fare trading su ETH. Non sono molto preoccupanti, anche se vanno valutati nei momenti di massima volatilità di mercato.

  • Commissioni overnight

Sono commissioni che vengono caricate dal broker per tutte le posizioni che vengono tenute aperte alle 23:00 di ogni giorno. È una commissione esclusiva dei CFD che comunque oggi ammonta a quantità di denaro molto basse.

Non dobbiamo che pagare pochi centesimi nel caso in cui dovessimo tenere aperta la nostra operazione oltre le 23:00. Per chi fa trading di brevissimo periodo, si possono anche evitare semplicemente chiudendo le posizioni prima delle 23:00 di ogni giorno di trading.

Trading Ethereum automatico: Truffa o funziona?

Ci sono purtroppo moltissimi intermediari truffaldini che spingono su sistemi di trading automatico a tema Ethereum. Sebbene ci sia un margine per automatizzare parte delle proprie operazioni è assolutamente necessario valutare caso per caso il tipo di sistema che abbiamo effettivamente davanti.

Trading automatico su Ethereum - infografica
I nostri consigli sul trading automatico su Ethereum

Dovremo pertanto tenere conto dello stato attuale della scienza e della programmazione in questo senso, nonché degli strumenti più comunemente utilizzati dai truffatori per abbindolare chi vorrebbe guadagnare con Ethereum pur non sapendone nulla.

  • Siamo ancora molto lontani dal trading completamente automatico

E questo è un fatto. Perché non possiamo neanche pensare che oggi i computer siano in grado di condurre per conto proprio le operazioni di trading. Come vedremo tra poco ci sono sistemi che possono in parte automatizzare, ma non sono in grado di viaggiare da soli e per sempre, portando a casa anche dei profitti certi.

  • Quando ci vengono proposti dei guadagni automatici, occhio alle truffe

Nessun broker serio e affidabile, tra quelli che possono offrire sistemi automatici, si sognerebbe di proporci un guadagno certo e automatico su Ethereum. Per il semplice fatto che anche i sistemi più evoluti non sono ancora in grado di farlo.

Quando un intermediario ci propone un guadagno troppo facile, che sia addirittura garantito temporalmente, siamo ragionevolmente certi del fatto di essere davanti ad una truffa in piena regola. Sebbene queste siano maggiormente concentrate su BTC, stanno ormai iniziando a comparire anche su Ethereum.

  • I guadagni facili non esistono, neanche con Ethereum

Sottolineiamo un’altra questione molto importante, che può fare davvero la differenza per chi si trova a decidere se aderire ad un sistema oppure no. Il mondo del trading, muovendo quantità di denaro importanti, continua ad attirare fenomeni da baraccone, falsi guru e sedicenti investitori perfetti.

E tutti questi soggetti attirano allocchi offrendo guadagni facili. Anche nel caso di Ethereum, che come abbiamo già detto più volte sul nostro sito è una Criptovaluta di assoluta qualità e con un ottimo futuro davanti, non è mai possibile parlare di guadagni facili.

Bisognerà infatti studiare e mettere in pratica quello che si è imparato. Assolutamente imprescindibile se si vogliono ottenere risultati sul campo e non finire al Campo dei Miracoli, seminando denaro che non vedremo mai più.

Migliori alternative ai BOT trading Ethereum

Ci sono delle ottime alternative offerte dai migliori broker per Ethereum, per rinunciare ai bot che vengono offerti dai truffatori e avere a disposizione davvero degli strumenti tecnici per ottenere risultati. Vediamo insieme quali sono e perché potrebbero essere utili alla nostra causa.

  • Capital.com: intelligenza artificiale

Se è vero che i computer non possono ancora prendere decisioni di trading al posto nostro, è vero anche che sono oggi in grado di analizzare portafogli e mercati e darci qualche buon consiglio.

Un esempio in questo senso è l’intelligenza artificiale offerta da Capital.com, sistema che è perfettamente integrato all’interno della piattaforma dell’omonimo broker e che scandaglia il nostro portafoglio alla ricerca di errori. Questo sistema può permetterci di evitare posizioni che non sono in linea con la nostra strategia e farci risparmiare tanti soldi che potremmo bruciare con una posizione non corretta sul mercato.

Troviamo l’intelligenza artificiale di Capital.com anche nel suo conto demo, con tutto il capitale virtuale sufficiente per valutare i risultati delle nostre operazioni e dell’applicazione di questo avanzatissimo algoritmo.

  • CopyTrader di eToro

Il sistema di CopyTrading di eToro permette, in un solo click, di copiare tutte le posizioni presenti e future di altri trader, che stanno ottenendo dei buoni risultati sui mercati. Un sistema unico ed esclusivo che propone, con questa trasparenza e semplicità, soltanto il broker per il trading eToro.

Il sistema ci permette di filtrare tra migliaia di investitori che stanno operando anche su Ethereum e anche su altri tipi di asset, dividendoli anche per nazionalità, profitti, storico e mercati di maggiore interesse.

Anche questo sistema può essere facilmente testato con il conto demo di eToro, che offre 100.000$ di capitale virtuale, più che sufficienti anche per testare questa specifica funzionalità, tra le migliori in alternativa ai bot che vengono proposti per fare trading su Ethereum.

Considerazioni finali

Il Trading su Ethereum è oggi una delle grandi opportunità che vengono offerte dal mercato a chi è a caccia di buoni asset sui quali puntare. Tuttavia esistono delle particolarità di questo mercato, soprattutto rispetto a quelli degli asset classici, che andrebbero debitamente valutate prima di prendere una decisione in tal senso.

I migliori broker mettono a disposizione dei loro clienti tutti gli strumenti utili per massimizzare le performance di una buona strategia di trading su ETH, anche se a costi comunque accessibili a tutti e nel massimo della trasparenza.

L’importante rimane, per chi vuole seriamente applicarsi sul trading ETH, scegliere un buon intermediario ed evitare truffe e sistemi all’apparenza magici per ottenere guadagni. Ci sono ottime opportunità nel mondo di Ethereum e del trading relativo, ma solo per chi le sa cogliere.

Faq Trading Ethereum – domande comuni

  1. Cosa significa fare trading su Ethereum?

    Vuol dire puntare sul rialzo o sul ribasso di Ethereum sul breve e medio periodo, utilizzando gli strumenti dell'analisi tecnica e cercando di incamerare profitti anche di piccola entità, ma ripetuti.

  2. Conviene fare trading su Ethereum?

    Ethereum presenta ottime prospettive future e ha le caratteristiche tipiche di un asset utile per il trading. Ad oggi sì, conviene investire con Ethereum, quotato dai migliori broker e con commissioni e costi davvero ridotti.

  3. Fare trading su Ethereum è rischioso?

    . Il trading su Ethereum è un'attività ad alto rischio, che però di conseguenza può portare ad altrettanto alti ritorni. Importante però considerare che la volatilità è massima e che sul breve periodo i rischi sono altrettanto alti.

  4. Quali sono i migliori broker per fare trading su Ethereum?

    I migliori broker per fare trading su Ethereum sono nell'ordine eToroCapital.comFP Markets e IQ Option. I pro e i contro di ciascuno di questi broker li abbiamo chiaramente indicati all'interno della nostra guida, indicando anche i conti demo da utilizzare per testarli uno ad uno.

  5. Cosa serve per fare trading su Ethereum?

    Per fare trading su Ethereum abbiamo bisogno di un buon broker che operi con ottimi strumenti e con costi bassi e una buona piattaforma per organizzare le nostre operazioni. Non serve molto in termini di dispositivi: basta un comunissimo PC o in alternativa uno smartphone.

2 commenti

  1. Gentile staff di criptovaluta,

    Con quale broker consigliate di partire nel trading di ethereum e più in generale di criptovalute ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *