Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Come comprare Pancakeswap

Come comprare Pancakeswap

Come si comprano i token CAKE di Pancakeswap? In questo nostro approfondimento impareremo ad acquistare CAKE sul mercato, a scopo di investimento di lungo periodo, oppure ancora per speculazioni di breve periodo.

Nel momento d’oro degli altcoin e in particolare di quelli collegati agli AMM, seguiremo un percorso passo passo per inserire CAKE all’interno del nostro portafoglio, scegliendo soltanto i migliori exchange di criptovalute e nella massima sicurezza, senza correre rischi.

Comprare Pancakeswap a cura di ©Criptovaluta.it
Come comprare Pancakeswap – la guida passo dopo passo per acquistare la criptovaluta Pancakeswap (CAKE) a cura di Criptovaluta.it + Infografiche e Exchange consigliati

Parleremo anche dei requisiti dei quali dobbiamo essere in possesso per procedere all’acquisto: dal dispositivo ai metodi di pagamento, indicando quelli che sono più consoni anche per chi inizia per la prima volta a muoversi su questo tipo di mercato.

Come acquistare Pancakeswap (CAKE) – Principali caratteristiche:

💰Quanto costa:Commissioni su volume – 0,1% sul DEX – fino a 1,8% per carta di credito o di pagamento
🤔È sicuro:Si, utilizzando però gli exchange legali
🥇Migliori piattaforme:Migliori exchange per acquistare PancakeSwap
👶Livello difficoltà:Medio/Basso
Come comprare Pancakeswap – tabella introduttiva

Comprare Pancakeswap (CAKE): Cosa serve per iniziare?

Anche se stiamo parlando di una criptovaluta che è molto poco diffusa sui mercati, non abbiamo bisogno di grandi requisiti, né tecnici né di conoscenza, per acquistarla sul mercato. Gli exchange che la offrono sono di facili utilizzo e aperti a tutti, anche per investimenti minimi. E non avremo bisogno, come vedremo tra pochissimo, neanche di dispositivi di ultima generazione.

Comprare CAKE - requisiti - a cura di Criptovaluta.it
Non ci sono grandi requisiti da rispettare per comprare CAKE
  • L’exchange e perché ne abbiamo bisogno

Il primo passo è quello di scegliere un buon exchange. Si tratta di borsini che permettono di acquistare e vendere criptovalute, in una struttura organizzata. Potremmo anche organizzarci per conto nostro comprando CAKE da qualcuno che ne ha in portafoglio. Tuttavia i vantaggi che avremo, in cambio di una piccola commissione, con gli exchange, sono innegabili.

Gli exchange fanno da intermediari e garantiscono al tempo stesso sia il pagamento di entrambe le parti, sia la sicurezza dello scambio. Scegliendone uno di qualità e che abbia una presenza stabile e legale sul territorio europeo, ci tuteleremo al massimo.

Compreremmo mai dei dollari USA in strada da uno sconosciuto? No – e per questo ci rivolgiamo alle banche e ai bancomat. In un certo senso gli exchange svolgono il ruolo delle banche. E in cambio di una commissione (che come vedremo è risibile) offrono un ambiente più sicuro. Qualcosa che riteniamo essere fondamentale in particolare per chi sta muovendo i primi passi su questo mercato.

  • Possiamo usare indistintamente il nostro computer o lo smartphone

Gli exchange per comprare CAKE sono accessibili attraverso i canali che preferiamo, senza che ci siano delle differenze né in termini di commissioni, né in termini di facilità d’uso.

DAL COMPUTER: possiamo usare un browser – lo stesso che stiamo utilizzando per leggere questa guida per entrare nel sito internet dell’exchange che abbiamo scelto. E fare il nostro acquisto in pochi click, dopo esserci registrati.

DA SMARTPHONE: ci sono le alternative delle App per compravendita di criptovalute, oppure anche in questo caso passando dal browser. Ad ogni modo non ci sono limitazioni di sorta per chi vuole acquistare Pancakeswap. Qualunque dispositivo è utile alla causa.

  • Dobbiamo collegarci ad internet

Gli scambi avvengono online. Gli exchange non hanno degli sportelli bancari. Ci servirà una connessione internet, ma anche in questo caso non dovremo temere, perché potremo muoverci senza grossi problemi anche con la connessione che abbiamo a casa.

In moltissimi, anche tra i professionisti, operano anche con la connessione internet che abbiamo sul nostro smartphone. Non c’è motivo di preoccuparsi. Stiamo comprando CAKE su exchange che non hanno bisogno di connessioni professionali o altro.

  • Dove terremo i CAKE acquistati? Non serve un wallet hardware

Nulla ci vieta di usare un wallet hardware per tenere i token CAKE che andremo ad acquistare. È una modalità più sicura, ma non necessaria. Gli exchange che andremo a segnalare all’interno del nostro approfondimento offrono anche un luogo sicuro per tenere i token.

Se dovremo fare degli acquisti inferiori a migliaia di euro, possiamo accontentarci delle soluzioni che vengono offerte dagli intermediari. Chi non sa cos’è un wallet, può ignorare tranquillamente questa sezione, che è dedicata agli specialisti che vogliono una gestione completa del loro investimento.

Come comprare Pancakeswap (CAKE)

Passiamo ora al pratico. Cosa dobbiamo fare materialmente per comprare CAKE? In breve dovremo aprire un account su un exchange che offre questa criptovaluta, registrarci e procedere all’ordine. Non prima di aver navigato un po’ nella piattaforma (cosa che faremo insieme anche nel nostro ordine di prova passo per passo).

  • Perché scegliere un exchange con account obbligatorio è importante

Perché come abbiamo visto poco sopra, gli exchange regolari e legali sono una garanzia per il nostro scambio. Offrono sicurezza nell’acquisto e nella vendita e anche nell’utilizzo del metodo di pagamento senza che siano messe a rischio le nostre carte o il nostro conto in banca.

LA REGISTRAZIONE: quando scegliamo un exchange che opera legalmente in Europa, dovremo sempre registrarci fornendo anche i nostri documenti. Questo è necessario anche quando compreremo CAKE, per via delle regole sul KYC (Know your Customer) imposte a tutti gli intermediari in Europa.

La procedura non porta via che pochi minuti ed è garantita dai più elevati standard di sicurezza offerti dagli exchange sul mercato. Non dovremo in alcun modo preoccuparci della circolazione dei nostri documenti presso terzi, perché le regole europee sulla privacy sono a tutela del cliente, almeno presso gli exchange di qualità.

CAKE scegliere exchange - a cura di Criptovaluta.it
La scelta di un buon exchange è cruciale, per ogni acquisto di criptovaluta
  • Scegliere il metodo di pagamento

Gli exchange supportano diversi metodi di pagamento. Tutti offrono sia la possibilità di acquistare CAKE tramite carta di pagamento, sia invece di farlo con un versamento con bonifico bancario SEPA. La libertà di scegliere è nostra e dovremo orientarci verso il metodo più congeniale alle nostre esigenze.

CON IL BONIFICO: non si paga nulla in commissioni, anche se dovremo aspettare l’accredito, che non dipende dall’exchange ma dal sistema bancario internazionale. In genere il giorno successivo il capitale sarà disponibile presso il nostro account.

CON LA CARTA: in questo caso il pagamento è immediato, anche se qualche exchange potrebbe caricare delle commissioni. Il prezzo della fretta, se vogliamo. La scelta rimane comunque libera – anche se con la carta avremo ovviamente maggiore facilità nell’intercettare dei trend positivi di brevissimo periodo.

  • Le piattaforme: imparare a navigarle

CAKE ad oggi è scambiata dentro il DEX di Binance, che altro non è che una piattaforma per lo scambio di criptovalute contro altre criptovalute. Per utilizzare questo sistema, dovremo passare da una criptovaluta intermedia (sceglieremo Tether USD) . Anche questo processo non è molto difficile e lo copriremo completamente all’interno della nostra guida passo per passo all’acquisto di Pancakeswap.

In alternativa possiamo anche acquistare direttamente dalla piattaforma del medesimo exchange, senza passare dal DEX e senza necessariamente convertire prima i nostri EUR in altra criptovaluta.

  • Fare l’ordine

Una volta che avremo a disposizione la criptovaluta che ci serve per acquistare CAKE, non dovremo fare altro che piazzare il nostro ordine. Anche questo non è molto difficile e ci basterà seguire la nostra guida per giungere al termine della vicenda nel giro di pochi minuti.

Gli ordini sulle piattaforme di exchange sono definitivi e una volta che lo avremo concluso, troveremo nel nostro wallet i token CAKE che abbiamo comprato. L’unico modo di tornare in possesso dei nostri euro sarà di rivendere il token. Cosa che potremo fare sempre tramite la piattaforma che avremo scelto.

Esempio pratico d’acquisto CAKE Coin – simulazione ordine

Come abbiamo detto in apertura di questo approfondimento, in realtà non ci sono molti exchange che propongono oggi Pancakeswap – o meglio il suo token CAKE. Abbiamo però la fortuna di avere a disposizione Binance (qui per aprire il conto gratuito, che ci propone, sia l’acquisto tramite DEX, sia invece in acquisto diretto con carta o bonifico.

Anche se potrebbe sembrare complicato per chi sta muovendo i primi passi all’interno del mercato delle criptovalute, con questa guida passo passo dimostreremo che in realtà non serve molto per muoversi sul mercato. E che in pochi minuti tutti potranno avere in portafoglio CAKE, nella quantità che preferiranno.

  • Primo passo: dobbiamo aprire il nostro conto con Binance

Binance, essendo un exchange regolato, prevede una procedura di iscrizione durante la quale dovremo anche identificarci a mezzo di documento. Si tratta, come anticipato, di una procedura rapida e che esiste anche a tutela della nostra sicurezza.

Oltre al documento – vedremo poi in che termini – avremo anche bisogno di un indirizzo di posta funzionante e al quale abbiamo accesso. Aprendo un conto con Binance ci troveremo subito davanti una schermata all’interno della quale inserire il nostro indirizzo e-mail e una password da scegliere al momento. A questo punto dovremo cliccare su Crea Conto e attendere la mail di conferma. Al suo interno troveremo un codice da inserire sul browser per attivare il nostro conto. Siamo già tecnicamente dentro.

  • Secondo passo: verifichiamo la nostra identità

Il secondo necessario passo per procedere all’acquisto di CAKE sarà la verifica della nostra identità. Clicchiamo su ACQUISTA sulla schermata e verremo subito rediretti alla schermata che ci permetterà di inoltrare i nostri documenti.

Documenti supportati CAKE Binance - di Criptovaluta.it
La verifica dell’identità su Binance può avvenire con qualunque documento

Di cosa abbiamo bisogno nello specifico? Di fare una foto ad un nostro documento. Vanno benissimo sia la Carta di Identità sia invece la Patente di Guida. Per chi dovesse desiderarlo, è possibile anche procedere con il Passaporto. Dopo pochi istanti riceveremo la conferma della nostra verifica e potremo procedere con il prossimo passo.

  • Per chi opera in modo diretto: acquisto sul sito

La prima delle alternative che abbiamo è scegliere dal menù sulla homepage del sito internet di Binance. Troveremo Pancakeswap nell’apposito menù di acquisto, quotata tramite il ticker CAKE.

Apriamo il form di acquisto – che riportiamo per completezza nell’infografica di cui sopra e inseriamo la quantità di denaro che vorremo investire. Scegliamo anche il metodo di pagamento – collegando eventualmente la nostra carta oppure il nostro bilancio.

Form acquisto pancakeswap - a cura di Criptovaluta.it
Basta poco per compilare il form

Il secondo può essere ricaricato, su Binance, sia tramite bonifico classico che tramite bonifico veloce. Una volta che avremo cliccato su COMPRA CAKE, l’ordine sarà concluso e riceveremo i nostri token sul portafoglio.

  • Alternativa DEX: acquistiamo Tether

Per fare scambi sul DEX dovremo prima comprare una valuta di intermediazione per procedere all’acquisto di CAKE. Per questo guida passo passo abbiamo deciso di operare con Tether USD, che è uno stablecoin legato indissolubilmente al dollaro USA. Scegliamo dalla schermata principale ACQUISTA, inseriamo quanto vogliamo investire, scegliamo anche TETHER USD dal menù a tendina e poi procediamo con l’acquisto. In pochi secondi troveremo i Tether che ci serviranno per acquistare CAKE all’interno del nostro portafoglio.

  • L’ordine su DEX

Con i Tether che avremo in portafoglio, potremo procedere con l’acquisto di CAKE sulla piattaforma interna di Binance. Scegliamo, dalla linea in alto Trading e poi Base. Verremo rediretti su una piattaforma che sembra, in tutto e per tutto, una piattaforma di trading.

In alto a destra abbiamo una riga per le ricerche. Scriviamo all’interno CAKE per poi procedere a scegliere CAKE/USDT come coppia. Clicchiamoci sopra e avremo davanti agli occhi il grafico di prezzo di CAKE.

Piattaforma ordine CAKE - A cura di Criptovaluta.it
Anche la piattaforma di ordine è molto semplice da utilizzare

Nella schermata, che riportiamo qui per comodità, inseriamo quanti CAKE vogliamo comprare. Scegliamo MERCATO per acquistare ai prezzi di mercato, poi muoviamoci cliccando COMPRA CAKE. Il nostro acquisto sarà completato e potremo trovare, in pochi attimi, i Pancakeswap acquistati all’interno del nostro portafoglio. Con la procedura inversa potremo invece decidere di vendere CAKE contro Tether, o anche contro Bitcoin, o ancora contro BNB.

Dove comprare Pancakeswap (CAKE)? 🥇 Migliori piattaforme consigliate

MIGLIORI EXCHANGES CRIPTOVALUTE

Non c’è grande scelta per quanto riguarda gli exchange che mettono a disposizione CAKE per i propri clienti. Fortunatamente abbiamo comunque scelte valide, tra quegli intermediari che possono offrire un ambiente sicuro e affidabile – e anche garantire i nostri metodi di pagamento e i nostri acquisti.

Ricordiammo ancora una volta che è cruciale scegliere degli intermediari solidi, evitando truffe e anche di affidarsi a exchange che non richiedono registrazione – e che pertanto non possono offrire il nucleo di protezioni di cui abbiamo parlato in questo approfondimento.

La prima scelta per acquistare CAKE oggi è l’exchange Binance, uno dei più conosciuti al mondo e uno dei più forniti anche in termini di criptovalute emergenti. Tramite questo exchange possiamo acquistare sia in modalità diretta, sia ricorrendo invece al DEX, potente strumento per scambiare criptovalute contro altre criptovalute.

Quel che più importa è che Binance è considerato all’unanimità dagli specialisti un intermediario sicuro, che opera in modo corretto e che offre anche dei piani di commissioni per gli acquisti molto ridotti. Il luogo digitale migliore per chi vuole fare compere nel mondo delle criptovalute senza temere problemi.

Qui possiamo aprire il conto con Binance. Sarà necessaria la verifica tramite documenti, che comunque non ci porterà via che qualche minuto del nostro tempo. Subito dopo saremo pronti a fare compravendita di CAKE, seguendo i trend di mercato.

Conviene comprare CAKE ora?

È una domanda complessa, che per la risposta deve tenere conto di diversi fattori che riguardano il presente e il futuro di Pancakeswap. Una criptovaluta forte, di un progetto altrettanto forte e che si muove su un territorio, quello della finanza decentralizzata, che ad oggi è tra i più bullish del settore. Possiamo sicuramente partire dalle previsioni su Pancakeswap del nostro sito, costantemente aggiornate sul breve, medio e lungo periodo. Ma per chi vuole prendere posizione correttamente sul mercato, questo non basterà.

CAKE conviene comprare - cura di Criptovaluta.it
Sì, CAKE potrebbe essere una buona scelta adesso
  • Gli AMM sono il presente (e probabilmente anche il futuro)

Pancakeswap è un AMM, ovvero un exchange decentralizzato che permette di fare scambi rapidi – e a bassissimo costo – su token anche emergenti. La sua particolarità è il funzionare su Binance Smart Chain, che si è dimostrata, almeno negli ultimi tempi, come più performante e meno costosa di quella di Ethereum.

Questo pone Pancakeswap in una particolare condizione di mercato. Può capitalizzare le note problematiche di scalabilità delle reti Ethereum e cavalcare anche i trend del momento. Gli AMM come questo avranno lunghissima vita e cresceranno al crescere dell’interesse, da parte dei mercati, per gli scambi automatici e per i token a bassa capitalizzazione.

  • Buon sistema per attirare utenti

Utile anche ricordare il fatto che la concorrenza sicuramente esiste all’interno del mondo degli AMM, ma che Pancakeswap ha adottato una politica simile a quella di Sushiswap, permettendo a tutti di guadagnare dall’effettiva partecipazione al network. Questo ha dei riflessi in termini di volumi di utilizzo, cosa che è direttamente collegata al valore di token come questi.

Ci sono poi chicche come la Lottery, che da un lato brucia token (e vedremo come e in che senso questo è importante per il valore di CAKE), dall’altro aggiunge un aspetto ludico che, almeno per il momento, sembra avere un buon successo.

  • Politiche anti-inflattive

La questione non è il cap massimo, ma il fatto che una parte rilevante dei token CAKE che vengono utilizzati per il pagamento delle commissioni viene distrutto. Questo rende il token di Pancakeswap sempre più raro e a domanda crescente o ferma ne aumenta comunque il valore. Questo sistema è stato implementato per attirare investitori e fornitori di liquidità già dalla primissima ora e sta funzionando. Valutare la vitalità del progetto per il futuro passerà anche da questo.

  • Volumi in crescita

I volumi di CAKE sono in crescita, sia in termini di liquidità bloccata sulla piattaforma, sia in termini di utilizzo. E questo è un buon segno per un token che è di governance e di utility e che dunque vede il suo valore strettamente correlato all’effettivo utilizzo che si fa della piattaforma.

Certo, questa cosa andrà attentamente rivalutata nel futuro, ma per questo sono disponibili le nostre previsioni, aggiornate costantemente dai nostri specialisti. Per ora l’outlook, come vedremo nel prossimo paragrafo, è più che positivo.

  • Previsioni in rialzo sia sul breve che sul lungo termine

Le previsioni non possono essere una scienza esatta, ma nel caso di Pancakeswap sono ottimiste al punto tale da rendere l’acquisto molto più tranquillo, anche se dovessimo valutare i rischi futuri.

L’opinione degli specialisti su Pancakeswap è praticamente unanime. Tutti credono che ci sarà una forte crescita di prezzo. E sebbene questa non possa essere garantita, dobbiamo sottolineare che gli elementi della funzione, almeno per ora, giocano tutti a favore di Pancakeswap.

  • Manca propulsione commerciale?

Questa è una delle grandi incognite, per quanto riguarda il mondo di CAKE. Altre criptovalute sono ben più strutturate sotto il profilo commerciale. CAKE non sembra avere team dedicati alla penetrazione commerciale. Ma dobbiamo anche ricordarci del fatto che c’è Binance a fare da traino. E che la fortuna di questo exchange, nel futuro, potrebbe riflettersi in parte anche su Pancakeswap e sul valore del suo token di riferimento.

Considerazioni finali

Gli ultimi mesi, nel comparto delle criptovalute, sono stati molto interessanti, anche grazie all’arrivo di progetti come Pancakeswap, che hanno allargato – e di molto – le prospettive di utilizzo delle tecnologie blockchain. Chi ha investito per tempo, non appena il token è stato disponibile sui principali scambi, oggi può già vantare dei ritorni importanti.

Non è detto che non ci siano però prospettive per chi si muove soltanto oggi. Tutt’altro: perché in realtà le previsioni ci indicano che per CAKE e per i token della sua risma, siamo ancora in una fase embrionale, con il proverbiale bello che deve ancora arrivare.

In questo approfondimento abbiamo analizzato a fondo tutto quello che c’era da sapere su Pancakeswap e sulle relative modalità di acquisto. Tutti gli elementi che servono anche a chi sta muovendo i primi passi all’interno di questo mercato sono liberamente disponibili. Con la possibilità, inoltre, di partire anche da pochissimi euro per comprare frazioni di CAKE.

Nel frattempo i mercati hanno già risposto presente. Perché la capitalizzazione a mercato di CAKE continua a crescere ed oggi, anche se indietro rispetto ai principali progetti, è già considerevole.

FAQ come comprare Pancakeswap: domande frequenti

  1. Quali sono i migliori intermediari e exchange per comprare Pancakeswap?

    Nella nostra guida abbiamo selezionato Binance (qui per il sito ufficiale) per comprare Pancakeswap. È un exchange sicuro, facile da usare e con commissioni molto basse. Il meglio che c'è oggi in circolazione per questo particolare acquisto.

  2. È difficile comprare Pancakeswap CAKE?

    Assolutamente no. Si tratta di un'operazione che è alla portata di tutti. Lo dimostriamo nel corso della nostra guida, all'interno della quale è presente anche un percorso passo per passo per comprare CAKE, partendo dalla registrazione fino alla chiusura dell'ordine.

  3. Quanto si paga in commissioni per comprare CAKE?

    In realtà pochissimo. Gli scambi tramite DEX pagano lo 0,1% sulla compravendita, che possono essere abbassati ulteriormente utilizzando BNB per il pagamento. Per quanto riguarda il pagamento via carta, abbiamo una commissione dell'1,8%, che possiamo però azzerare passando a bonifico.

  4. Comprare CAKE è rischioso?

    No. Per evitare qualunque tipo di rischio però dovremo muoverci con un exchange che sia autorizzato, legale e che rispetti le protezioni dovute ai residenti UE. Nella nostra guida abbiamo selezionato soltanto quegli intermediari che possono garantire queste condizioni.

  5. Conviene comprare CAKE adesso?

    Pancakeswap sta attraversando un buon momento. Rimandiamo comunque alle nostre previsioni su CAKE – e agli approfondimenti che troviamo nella guida – per capire come si muoverà il mercato. I trend sono fortemente rialzisti sul medio e lungo periodo.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *