Home / Trading Criptovalute: Migliori piattaforme e Strategie

Trading Criptovalute: Migliori piattaforme e Strategie

Fare trading di criptovalute significa investire al rialzo o al ribasso sulle monete virtuali con lo scopo di ottenerne un profitto, anche nell’arco della stessa giornata (trading intraday). Vediamo dove e come effettuare queste operazioni.

MIGLIORI PIATTAFORME TRADING CRIPTOVALUTE
Spreads: Bassi
Licenza: CySEC/ASIC/FCA
Commissioni: zero

Conto Demo: SI
Apri demo gratis
Please wait...
Recensione eToro
PROVA GRATIS ETORO Visita il sito ufficiale Il tuo capitale è a rischio.
Spreads: Minimi
Licenza: CySEC/FCA
Commissioni: zero

Conto Demo: SI
Apri demo gratis
Please wait...
Recensione Capital.com
Spreads: Onesti
Licenza: CySEC
Commissioni: zero

Conto Demo: SI
Apri demo gratis
Please wait...
Recensione IQ Option
PROVA GRATIS IQ OPTION Visita il sito ufficiale Il tuo capitale è a rischio.
SCOPRI TUTTE LE PIATTAFORME
Spreads: Stretti
Licenza: CySEC
Commissioni: zero

Conto Demo: SI
Apri demo gratis
Please wait...
Recensione Plus500
PROVA GRATIS PLUS500 Visita il sito ufficiale Il tuo capitale è a rischio.

Le criptovalute sono una novità qualsiasi, una bolla destinata a sgonfiarsi oppure una realtà importante da tenere sempre d’occhio per fare subito degli investimenti o comunque il prima possibile? Di certo la risposta è la seconda opzione.

Fin troppe persone che hanno un capitale anche piccolo si sono già pentite di non averci pensato prima perché ormai si è rivelato una grossa opportunità di trading di quelle da non perdere a nessun costo.

Il mercato delle monete virtuali è troppo florido per lasciarselo sfuggire ed infatti nel corso di questa guida al trading di criptovalute cogliamo l’occasione per dimostrarlo.

Il trading in criptovalute ( clicca qui per l’eccellente piattaforma consigliata ) si va diffondendo sempre di più perché tra tutti i modi che esistono per ora che portano a guadagnare con le criptovalute è proprio il trading la modalità più conveniente, senza prendersi grosse responsabilità e soprattutto senza dover necessariamente avere una vasta rete di conoscenze che faciliti l’ingresso in questa tipologia di impiego del denaro.

Ciò significa che sono molto diverse e cospicue le possibilità di trading in questo settore e molto spesso si ha davvero l’imbarazzo della scelta perché in base a quello che dicono gli analisti sono molte le monete virtuali che sono destinate a crescere e lo faranno ad un ritmo che può essere considerato esponenziale.

Andiamo subito a vedere quali sono i brokers di trading online che Criptovaluta.it ha testato, recensito e pertanto consiglia a tutti i suoi lettori che intendono iniziare ad investire in criptovalute attraverso i CFD.

Le migliori piattaforme per fare trading in criptovalute sono:

Non bisogna essere trader esperti per iniziare a fare trading di criptovalute, tuttavia per impiegare i propri capitali in questo business, invitiamo i nostri lettori a fare molta pratica attraverso i conti demo gratuiti messi a disposizione da questi brokers consigliati.

Indice

Come fare trading in Criptovalute

Una delle novità più importanti che si sta affermando ora sul settore del trading online è proprio la possibilità di investire in valute virtuali, fin dal 2012 si può fare trading di bitcoin direttamente online, ma ora le possibilità sono maggiori e si espandono sempre di più.

Si tratta di un mercato che ha le stesse possibilità di profitto del forex in quanto è imperniato sulle stesse meccaniche e quindi se si ha qualche dimestichezza con le valute normali, reali con le quali si è fatto trading i discorsi non sono troppo diversi da questo ambito. Vuoi affacciarti ad un mercato nuovo ed affascinante? Il broker Capital.com, a questo indirizzo, mette a disposizione una piattaforma trading dotata di intelligenza artificiale per iniziare a fare trading in criptovalute facendoti limitare gli errori più comuni, propri di un trader principiante e alle prime armi.

Il settore delle criptovalute è in crescita perché è sicuro. Molti traders nutrivano forti pregiudizi sull’affidabilità di queste nuove valute. Si pensava che sarebbero state solo una meteora destinata a scomparire presto, ma soprattutto si credeva fossero sistemi inaffidabili per investire perché troppo fuori controllo dei normali circuiti.

cripto
La guida completa su come investire in criptovalute

Poi però si è scoperto che il grande vantaggio risiedeva proprio in questo.

La capacità delle cripto monete di essere staccate dai normali circuiti economici, di camminare con le proprie gambe ed essere un mercato libero che può continuare ad agire in autonomia.

Se i bitcoin sono da sempre la valuta virtuale più conosciuta ed importante è anche perché la loro valutazione è cresciuta di continuo negli ultimi anni, praticamente ha subito solo poche battute d’arresto la migliore moneta virtuale e sebbene le batoste siano state forti alla fine i bitcoin si sono sempre rialzati e questo testimonia la loro forza e la grande possibilità di guadagno per chiunque cominci ad investirvi.

La valutazione attuale di mercato supera gli 6.500$ per un singolo bitcoin quindi è facile immaginare che nuovi traguardi potrebbero essere vicini, per questo occorre affrettarsi e tenersi pronti a fare trading in primis sui bitcoin.

Fai trading di bitcoin e altre criptovalute con questa piattaforma.

Dove fare trading criptovalute: Migliori piattaforme crypto

Per fare trading in monete virtuali non ci sono molte alternative, anzi, c’è un solo sistema che vale davvero la pena provare: quello delle piattaforme per il trading online.

Questo è l’unico metodo che ti permette di investire senza impegno, e soprattutto senza dover necessariamente pagare commissioni, come ad esempio accade in banche ed altre istituzioni simili che permettono di fare trading.

Prendi in considerazione prima l’apertura di un conto demo ( Il migliore disponibile? quello di questa piattaforma ).

Il trading online è una soluzione davvero molto conveniente ma sempre a patto di conoscere i broker ai quali rivolgersi, nel prosieguo di questa guida ti presentiamo 4 eccellenti intermediari per fare trading sulle monete virtuali e gli unici che, dopo averne testato l’efficacia, abbiamo reputato siano in grado di offrire un alto standard qualitativo ai nostri lettori che intendono investire in criptovalute per mezzo del trading online.


eToro: Il miglior broker per fare trading in criptovaluta – Consigliato da Criptovaluta.it

Il broker eToro ( vai quì per il sito ) è incredibile non sono perché è uno dei broker guru del forex, ma anche perché attentissimo a tutte le novità che caratterizzano i mercati finanziari ed infatti non si è lasciato sfuggire l’occasione di proporre anche il trading in criptovalute.

Oggi non sono più necessari i grandi capitali che ci volevano una volta per entrare nella elite della finanza, con eToro bastano 200 € e si possono ottenere risultati concreti basta seguire i consigli di chi è più esperto e non investire mai casualmente scegliendo le criptovalute che in questo momento rendono di più.

eToro ti viene incontro e ti permette di investire denaro anche solo copiando i trade che fanno altri operatori più esperti su monero, ethereum e bitcoin, da provare assolutamente.

etoro home
Sul broker Etoro è possibile investire sulle criptovalute più popolari del momento come Bitcoin, Ethereum e Monero

Condizioni trading criptovalute su eToro

eToro (vai qui per scoprire il sito ufficiale in anteprima) è un broker sottoposto ai controlli di una authority molto severa come la Cysec e con una pagina ufficiale molto ricca di utili informazioni sul come aprire un nuovo conto e investirvi subito con un primo deposito online.

E’ il primo intermediario al mondo anche per numeri di utenti visto l’ampio numero di strumenti finanziari disponibili sulla piattaforma online, dai classici contratti per differenza alle più popolari criptovalute da negoziare con spread medi molto concorrenziali.

Inoltre, presenta una assoluta ed esclusiva novità come i Copy PortFolios ( clicca quì per scoprire di che cosa si tratta ) per investire su tutte le principali criptovalute con l’apertura di un nuovo conto online e un deposito minimo di 5000 dollari.

In quest’ultimo caso, non sono applicati dei costi fissi per la gestione del fondo ma solo il pagamento di uno spread sulle operazioni eseguite.

Guida completa: recensione eToro

NEGOZIA CRIPTOVALUTE SU ETORO

IQ Option trading crypto: Il broker con più criptovalute disponibili

IQ Option ( clicca quì per il sito ufficiale ) è uno tra i brokers più competitivi nel settore del trading online CFDs, dove è possibile aprire un conto reale partendo da un deposito minimo iniziale di soli 10 euro. E’ inoltre il broker con più criptovalute disponibili e con condizioni di trading molto vantaggiose attive.

In IQ Option, infatti, è possibile investire su ben 11 criptovalute e tra le più popolari come Bitcoin, Ethereum e Litecoin.

IQ Option è un broker leader nel settore del trading, con oltre 20 milioni di iscritti in tutto il mondo.

sito ufficiale broker
In IQ Option è possibile investire su 11 delle migliori criptovalute del momento

Gli importi minimi di investimento per aprire una nuova posizione su una piattaforma dal web di facile utilizzo sono tra le primissime condizioni presenti sul conto reale.

E’ possibile anche aprire un conto demo gratuito e senza deposito e scegliere di investire in modalità virtuale sulle criptovalute disponibili sul broker.

trading bitcoin iq option
IQ Option – top broker per fare trading di bitcoin e criptovalute

IQ Option, è anche impegnato in un innovativo progetto con la fondazione senza scopo di lucro OTN per unire in una unica blockchain tutte le principali criptovalute per la creazione di una unica rete unificata.

In merito, offre a scadenza predefinite token gratuiti in base al volume di trading eseguito in piattaforma dai suoi iscritti.

Condizioni trading criptovalute su IQ Option

Rispetto alle condizioni di trading in criptovalute su IQ Option è da considerare che si tratta di standard molto convenienti per iniziare in questo interessante settore.

Da importi minimi di investimento per aprire una nuova posizione sul conto reale con un deposito minimo iniziale di 10 euro, fino ad un conto gratuito e senza deposito per provare la modalità virtuale.

Guida completa: recensione IQ Option

NEGOZIA CRIPTOVALUTE SU IQ OPTION

Capital.com trading criptovalute

Il broker Capital.com è tra i leader incontrastati nel settore del trading online di CFD ormai da diversi anni ed offre a tutti i suoi clienti che si avvicinano per la prima volta al settore del trading una serie di utilissimi servizi tra i quali:

Capital.com è un broker sul quale puoi fare trading di numerose criptovalute attraverso i contratti per differenza come Bitcoin, Ripple, Ethereum, Litecoin e Dash in controvalore euro, dollaro o sterlina inglese.

capital.com criptovalute
Trading criptovalute con Capital.com – ottimo broker per investire in criptovalute

Al momento in cui scriviamo, maggio 2019, è possibile aprire un conto reale gratuito per iniziare a fare trading di criptovalute con Capital.com partendo con un conto basic da soli 100 euro di deposito iniziale.

Clicca quì per visitare il sito ufficiale del broker Capital.com.

Condizioni trading criptovalute su Capital.com

Il trading di criptovalute in Capital.com prevede queste condizioni ( ti elenco le principali ):

  • spreads variabile;
  • commissioni zero;
  • microlotto tradabile: 0,01
  • leva 1:2 per tutte le criptovalute;
  • triplice swap addebitato il mercoledì per coprire operazioni tenute aperte durante il weekend.

Guida completa: recensione Capital.com

NEGOZIA CRIPTOVALUTE SU Capital.com

Plus500 trading criptovalute

Il compito della tua piattaforma è quello di farti sentire completamente a tuo agio, a prescindere dal tipo di asset che utilizzi. Si tratta letteralmente di metterti comodo e poi inoltrarti in una attività quotidiana difficile ed impegnativa di investimento che ti richiede tempo, sforzo e concentrazione massima. E’ stato testimoniato da centinaia di migliaia di persone che la piattaforma di trading online di Plus500 riesce proprio in questo particolare intento perché si può avere una sensazione di completo controllo di quello che accade, la piattaforma diventa una vera e propria estensione delle tue braccia.

trading broker
Su Plus500 è possibile investire sulle migliori criptovalute anche con un conto demo gratuito

Chi si è messo all’opera per creare questo, che possiamo considerare un gioiello, lo ha fatto con l’intenzione di stupire ed innovare e soprattutto fare in modo che un principiante ed un esperto potessero godere parimenti dell’utilizzo di tale prodigio della tecnica.


Tra i primissimi broker ad inserire il trading bitcoin, visitane il sito per maggiori informazioni

Plus500 è stato tra i primi broker ad inserire il trading bitcoin ed altre monete virtuali quindi è anche molto esperto in questo senso ed in grado di indirizzare, insieme alle tue analisi, i trades verso il successo.

Guida completa: recensione Plus500

NEGOZIA CRIPTOVALUTE SU PLUS500*

*Servizio CFD”. L’80,6% perde denaro .

Perchè fare trading in criptovalute: I vantaggi

Se intendi fare trading in criptovalute devi accertarti di sapere di che cosa si tratta, ecco quindi che ora vogliamo offrirti una breve storia delle monete virtuali perché solo così si possono comprendere tutti i vantaggi che comporta sceglierle per piazzare operazioni vincenti sui mercati finanziari.

Sebbene siano una realtà completamente nuova rispetto al solito trading sul forex non sono pochi gli aspetti in comune, d’altronde le leggi fondamentali dei mercati restano sempre le stesse anche laddove cambiano alcuni aspetti della materia dove si intende fare trading.

Le valute virtuali non si possono toccare, non si possono vedere, ma si possono utilizzare per pagare nel loro ambiente ideale, ovvero la rete.

Esse si basano su un sistema che permette lo scambio di valore che è del tutto sicuro ed è stato ideato da coloro che lanciarono i bitcoin qualche tempo fa, si tratta della blockchain.

Il vantaggio principale è che non esiste alcuna banca centrale che emette le monete o che debba controllare la quantità di denaro che viene messa in circolazione.

Inoltre qui non sussistono problematiche come l’inflazione che porta alla svalutazione delle monete classiche ed è un grosso problema per tutte le economie mondiali. Per fare trading online di criptovalute, quali sono i migliori brokers consigliati? Di seguito sono riassunti i migliori dal punto di vista della sicurezza, convenienza ed affidabilità – riassunti all’interno di una tabella di comparazione.

MIGLIORI PIATTAFORME TRADING CRIPTOVALUTE
Spreads: Bassi
Licenza: CySEC/ASIC/FCA
Commissioni: zero

Conto Demo: SI
Apri demo gratis
Please wait...
Recensione eToro
PROVA GRATIS ETORO Visita il sito ufficiale Il tuo capitale è a rischio.
Spreads: Minimi
Licenza: CySEC/FCA
Commissioni: zero

Conto Demo: SI
Apri demo gratis
Please wait...
Recensione Capital.com
Spreads: Onesti
Licenza: CySEC
Commissioni: zero

Conto Demo: SI
Apri demo gratis
Please wait...
Recensione IQ Option
PROVA GRATIS IQ OPTION Visita il sito ufficiale Il tuo capitale è a rischio.
SCOPRI TUTTE LE PIATTAFORME
Spreads: Stretti
Licenza: CySEC
Commissioni: zero

Conto Demo: SI
Apri demo gratis
Please wait...
Recensione Plus500
PROVA GRATIS PLUS500 Visita il sito ufficiale Il tuo capitale è a rischio.

Le principali criptovalute su cui fare trading online

Su quali criptovalute investire oggi? Si calcola che ormai si trovino in circolazione oltre 7.600 criptovalute con una capitalizzazione che supera oggi i 432 miliardi di dollari (la sola capitalizzazione di Bitcoin supera il 64% dell’importo complessivo). In effetti si tratta di un numero impressionante di possibilità quindi è normale domandarsi, su quale è meglio fare trading?

valute digitali
Quali sono le principali criptovalute su cui investire?

La risposta non è semplice, ma noi abbiamo individuato alcune monete virtuali in espansione che per questo motivo si presentano più convenienti rispetto alle altre si tratta di mercati che presentano due caratteristiche principali.

Una forte volatilità che permette al prezzo di muoversi molto ed anche in archi di tempo limitati e poi la liquidità che rappresenta la quantità di denaro che viene immessa sul mercato dagli investitore che è davvero un fattore considerevole per aumentare la volatilità stessa anche.

  • Bitcoin: ovviamente non poteva mancare in questo elenco i bitcoin che sono disponibili per il trading online ormai da molto tempo, ma pochi se ne sono approfittati a dovere ed hanno lasciato correre guadagni a volte milionari. Nel 2009 furono lanciati da Satoshi Nakamoto, un uomo che usò questo pseudonimo per tenere nascosta la sua identità ed è anche riuscito nel suo intento. Se le quotazioni all’inizio stentavano a salire oggi non si capisce come tenerle a freno siamo ormai intorno ai 10000 dollari come accennato in precedenza ed il valore crescerà ancora;
  • Ethereum: per il momento parliamo della seconda criptovaluta per ordine di importanza anche se questo è il nome del sistema, il nome della moneta virtuale vera e propria è Ether. Altro mercato da tenere sempre sott’occhio in quanto potrebbe esplodere davvero a breve e chi ha acquistato Ethereum potrebbe ritrovarsi in men che non si dica con un gruzzolo consistente in tasca per continuare il trading anche su altre criptovalute;
  • Litecoin: nato come una alternativa ai bitcoin classici oggi i litecoin si muovono con grande autonomia, la moneta si basa su un sistema diverso che permette lo scambio delle monete con un protocollo di tipo open source che invia in modo istantaneo i pagamenti online e questa è una differenza che si nota molto rispetto ai bitcoin che sono un po’ più lenti in generale per qualsiasi tipo di operazione;
  • Ripple: è una moneta molto vecchia in quanto il primo progetto nacque nel 2004, quindi il sistema è cresciuto molto lentamente ma ora si sta affermando e non ci è sfuggito il fatto che potrebbe essere un grosso affare anche per i nostri lettori vogliosi di approfittare di un astro nascente del trading online come Ripple. Ad oggi è ancora scambiata su basse quotazioni ma i meccanismi simili al bitcoin fanno capire che il progetto è destinato a crescere, la sua comunità d’altrone è molto attiva;
  • Monero: da oltre due anni è presente anche monero tra le possibilità di un trading online di livello. Questa moneta virtuale ha scelto sistemi alternativi al bitcoin ed offre una protezione più specifica che permette di avere la totale autonomia ed anonimato nello scambio finanziario di valore. Il monero non è presente su molte piattaforme per il trading online e si profila dunque come una possibilità del tutto esclusiva e molto vantaggiosa;
  • Dash: un tempo chiamati XCoin i dash sono nati nel 2014 ed hanno avuto una crescita esponenziale che è arrivata a far dire agli analisti che si era finalmente trovato un sistema in grado di rimpiazzare i bitcoin, questo non è ancora successo e forse non accadrà mai ma una cosa è sicura: dash è un mercato in espansione che offre opportunità accattivanti per tutti i traders che intendono raccogliere profitti importanti dai loro trades.

Per consultare la classifica delle prime dieci criptovalute, visita: classifica criptovalute

Le nostre guide al trading online sulle principali criptovalute

Su Criptovaluta.it, per ogni criptovaluta inserita all’interno della struttura del nostro sito, creiamo una guida didattica per ogni specifica caratteristica, funzionalità ed utilizzo.

Così abbiamo fatto anche per il trading online, andando così a realizzare guide complete su come negoziarle sui principali brokers consigliati dalla nostra redazione. Per renderti agevole la consultazione delle stesse, di seguito te ne mostriamo l’indice:

Se hai dubbi o hai bisogno di ulteriori informazioni non esitare a comunicarcelo lasciando un commento su questo post.

Tecniche e strategie di trading in criptovalute: consigli utili

Senza la giusta metodologia non si riescono ad ottenere risultati nel trading di criptovalute. Abbiamo raccolto in questo paragrafo consigli operativi che vengono messi in pratica oggi dai più esperti dell’investimento criptovalutario.

La prima parte della strategia: quale criptovaluta scegliere

La prima parte della strategia deve essere necessariamente di tipo ricognitivo. Come saprai già se segui la nostra testata da un po’, sul mercato è arrivato un enorme numero di criptovalute, alcune che scimmiottano pedissequamente BitCoin, altre invece che presentano altri tipi di caratteristiche tecniche.

Se molte di queste si sono già affermate e sono correntemente scambiate sui principali snodi, altre hanno una vita più giovane e prospettive decisamente più cupe.

Dietro alcune delle criptovalute di più recente genesi, inoltre, possono nascondersi schemi non esattamente limpidi, a completo e totale vantaggio dei fondatori della criptovaluta stessa.

Un mercato che dunque non è sempre sinonimo di grandi guadagni. Serve il buon occhio dell’investitore già dalle prime fasi, ovvero nella scelta delle valute sulle quali puntare.

La seconda parte della strategia: quale broker trading scegliere

La seconda parte della strategia consiste proprio nell’ottimale scelta di un broker valido, funzionale e soprattutto sicuro.

Ma quale ̬ meglio scegliere ? Il team di Criptovaluta.it ti aiuta in questo Рabbiamo pertanto creato una tabella riassuntiva con i migliori brokers consigliati proprio per fare trading di criptovalute.

MIGLIORI PIATTAFORME TRADING CRIPTOVALUTE
Spreads: Bassi
Licenza: CySEC/ASIC/FCA
Commissioni: zero

Conto Demo: SI
Apri demo gratis
Please wait...
Recensione eToro
PROVA GRATIS ETORO Visita il sito ufficiale Il tuo capitale è a rischio.
Spreads: Minimi
Licenza: CySEC/FCA
Commissioni: zero

Conto Demo: SI
Apri demo gratis
Please wait...
Recensione Capital.com
Spreads: Onesti
Licenza: CySEC
Commissioni: zero

Conto Demo: SI
Apri demo gratis
Please wait...
Recensione IQ Option
PROVA GRATIS IQ OPTION Visita il sito ufficiale Il tuo capitale è a rischio.
SCOPRI TUTTE LE PIATTAFORME
Spreads: Stretti
Licenza: CySEC
Commissioni: zero

Conto Demo: SI
Apri demo gratis
Please wait...
Recensione Plus500
PROVA GRATIS PLUS500 Visita il sito ufficiale Il tuo capitale è a rischio.

Apri prima un conto demo, fai pratica per almeno un mese e poi inizia a fare piccoli trades ( solo se ti senti più sicuro ! ) anche con denaro reale.

Non esiste solo il BitCoin

Anche se BitCoin è di gran lunga la criptovaluta più popolare, sia in questo momento, sia storicamente, quella che ha garantito ritorni maggiori a chi vi ha investito e con ogni probabilità quella che sarà destinata a dominare in lungo e largo il mercato degli investimenti in cryptocurrencies.

Questo però non vuol dire necessariamente che tutti gli investimenti in criptovalute devono essere diretti verso i BitCoin, anzi.

Ci sono ottime alternative già disponibili, sia sugli exchanges sia sulle piattaforme dei broker che operano anche in criptovalute. Non ci sono motivi per starne alla larga, a patto però che nella nostra strategia sia inserita un’analisi attenta di quanto hanno da proporre effettivamente, al netto dei proclami del marketing, le valute che ci interessano.

lista criptovalute
La scelta è oggi davvero vasta – esistono criptovalute per ogni gusto e necessità

Vale anche la pena di ricordare che sarebbe il caso di accantonare i messaggi che ci arrivano dalle pubblicità online: seguono cicli e mode virali che poco hanno a che spartire con la strategia di un vero investitore che va a profitto. Documentati sì, ma fallo seguendo dati economici e finanziari reali, e non quanto ti consiglia una pubblicità su Facebook.

Non tutte le criptovalute sono ugualmente affidabili

Ci si sta giocando parecchio: blockchain e criptovaluta sono due termini che al momento tirano molto e che vengono attaccati a qualunque tipo di impresa di questo genere, quasi a delinearne la proiezione futuristica e futuribile. Le cose ovviamente non stanno sempre così, anzi.

Spesso blockchain e criptovaluta sono due termini che vengono sapientemente manipolati dal marketing e dalle pubblicità per farti abboccare a questo o a quell’amo.

Di criptovalute che hanno lasciato il tempo che hanno trovato ne potremmo contare a decine: ti basti pensare che nel momento in cui ti scriviamo procediamo con circa 10-15 nuove criptovalute al mese, tutte lanciate tramite ICO (se non sai cosa sono, avremo modo di parlarne più avanti), e tutte o quasi destinate a sparire dalla circolazione in meno di un mese.

Se è vero che al momento ci sono almeno 12 criptovalute sulle quali potrebbe avere senso puntare, è altrettanto vero che pescare nel mucchio è quanto di più pericoloso potresti fare per il tuo capitale.

I fondamentali tecnici da analizzare

Ci sono diversi fondamentali tecnici da analizzare se il tuo obiettivo è quello di scegliere una valuta di nuova generazione per i tuoi investimenti.

Il market Cap è una grandezza fondamentale

Il market cap è forse la più importante delle grandezze associate ad una criptovaluta. Non è manipolabile, perché è derivata da un calcolo molto semplice che anche agenzie indipendenti possono svolgere.

Il market non è altro che il valore ai prezzi di mercato di tutta la criptovaluta circolante; la definizione di scuola potrebbe apparire poco chiara, anche se un esempio, come spesso accade, può essere la chiave di volta per comprendere il funzionamento della cosa.

In ogni momento si può sapere quante unità di criptovaluta (ad esempio quanti BitCoin) sono in circolazione e il prezzo al quale vengono scambiate contro Euro o Dollaro. Moltiplicando la quantità di moneta circolante per il prezzo, si ha il market cap, ovvero il valore ai prezzi di mercato dell’intera criptovaluta.

Questo valore è, in modo piuttosto diretto, un indice di quanto denaro è investito in una singola valuta: più è alto, più tendenzialmente la valuta di riferimento è affidabile. Non è un caso che BitCoin sia stabilmente in testa a questa speciale classifica praticamente dalla notte dei tempi.

market cap cryptocoins
Il Market Cap è importantissimo per scegliere criptovalute affidabili

ICO: sono davvero convenienti?

Su Facebook e su altri canali ti sarai sicuramente incontrato con le ICO ( Initial Coin Offering ), le offerte pubbliche iniziali di una nuova criptovaluta. Il meccanismo non è banale e non esattamente intuitivo per chi non ha una certa dimestichezza con il mondo delle criptovalute.

Analizzeremo dunque tutti quelli che sono i processi che portano alla creazione prima e alla commercializzazione poi di una criptovaluta, al fine di comprendere quali sono i passaggi che portano alla ICO, individuando quelli che possono essere i margini di guadagno e i tempi di intervento giusti.

Le ICO potrebbero essere delle truffe

A questo punto della disamina dovresti aver compreso, almeno a grandi linee, il funzionamento della fase embrionale di una criptovaluta. Compreso ciò, dovrebbe essere altrettanto chiaro che dietro le ICO si nascondo spesso truffe, complesse e non, a totale vantaggio di chi ha messo in piedi la criptovaluta in questione.

Investire in ICO non è una strategia per investire in criptovalute, anche se qualcuno sembrerebbe essere pronto a giurare di essere diventato milionario con questo tipo di investimento.

Di mille ICO una o forse due riescono a trasformarsi in un investimento davvero redditizio: il resto serve ad ingrassare soltanto chi ha messo in piedi l’intera baracca.

La creazione di una nuova criptovaluta

Il codice che permette di far girare un intero sistema di criptovalute, dalla creazione della stessa al sistema di circolazione, è di pubblico dominio e può essere scaricato, modificato e fatto girare da chiunque, per creare la propria criptovaluta.

Per capirci chiunque, armato di una discreta conoscenza tecnica, potrebbe scaricarsi il codice di BitCoin, apportare o meno modifiche, cambiare nome e presentarsi sul mercato.

Hai capito bene: tutti possono diventare “padroni” di una nuova criptovaluta, anche se la creazione della stessa non è la parte più complicata.

Qualche nota tecnica sulla creazione della criptovaluta

La criptovaluta viene creata ricorrendo a complessi algoritmi che richiedono grande potenza di calcolo e che sono soprattutto a difficoltà crescente. Questo vuol dire che minare (questo è il gergo che indica le operazioni per la creazione di nuova moneta) all’inizio richiede poco tempo e poca potenza di calcolo e con il procedere della vicenda le cose si fanno sempre più dure.

Il pre-mining, ovvero la quantità di moneta “stampata” prima della ICO

Il grosso delle monete che esordiscono sul mercato vedono una parte della valuta circolante, tipicamente la prima, accantonata a favore dei fondatori. Si tratta di una percentuale variabile sul totale della moneta che sarà mai circolante, che può andare dallo 0,001% fino al 99% di casi molto estremi.

Più è alta la percentuale di moneta “pre-minata” ovvero prodotta prima della immissione sul mercato della criptovaluta, più alti sono i vantaggi per i fondatori (e più alti i rischi per te).

Un metodo classico di truffa a tema criptovalute riguarda proprio l’accantonamento di elevatissime percentuali di moneta prima che sia immessa sul mercato.

Successivamente i fondatori si preoccupano principalmente di vendere la moneta che hanno in possesso, realizzando grandi guadagni e dando il via ad uno schema che, in poche settimane, non può che morire.

L’importanza dei miner per una criptovaluta viva e funzionale

Come ti abbiamo detto poco prima, non basta far girare codice per avere una propria criptovaluta che funziona: c’è bisogno di tanta potenza di calcolo distribuita (potenza di calcolo che serve da un lato per creare moneta dall’altro per validare le transazioni) per avere una moneta che possa essere effettivamente utilizzata.

I miner mettono a disposizione hardware (spesso specializzato proprio per questo tipo di calcoli) per offrire l’una e l’altra attività. Non sono dei benefattori: sono attirati dagli enormi guadagni che questo tipo di attività garantisce.

Dato che mettono a disposizione della criptovaluta ingenti risorse (in termini di potenza di calcolo e di strutture hardware), i miner sono un po’ l’ago della bilancia della bontà di una criptovaluta: se si spendono, allora c’è qualcosa di sostanzioso dietro, se di miner invece non ce ne sono, meglio stare alla larga.

Lettura consigliata: Guida completa al mining di criptovalute

Strategie pratiche per l’investimento

Se arrivi dal Forex avrai già una certa dimestichezza con gli investimenti valutari. Se invece sei alle prime esperienze, questo mondo ti apparirà come estremamente complesso e di difficile comprensione.

A prescindere da quali sono le tue esperienze pregresse, potrai sicuramente investire in criptovalute con profitto, a patto di studiare strategie pratiche per l’investimento.

Ci sono delle particolarità di questo investimento che dovrebbero essere tenute in considerazione sia da parte di chi ha già esperienza, sia da parte dei novizi:

  • Le criptovalute, anche quelle più stabili, sono molto volatili e possono perdere o guadagnare valore molto rapidamente;
  • Nonostante questo, si prestano a strategie di investimento sia di breve che di lungo periodo;
  • Non ci sono banche centrali che possono correggere l’andamento di una criptovaluta;
  • Per molti investitori le criptovalute sono diventate bene rifugio e dunque un prodotto da scegliere anche in funzione anti-ciclica;
  • L’alto valore di una criptovaluta non è necessariamente sinonimo di solidità.

Come analizzare un grafico

I grafici del valore delle criptovalute seguono le stesse identiche regole dei grafici degli altri tipi di investimento: resistenze, punti di rottura, trend, puoi applicare tutto il tuo bagaglio di conoscenza pregressa anche al mondo delle criptovalute.

Ricordati però che stai investendo in prodotti che nel migliore di casi hanno qualche anno di vita, anche se vissuto molto intensamente: preoccupati di analizzare i grafici anche sul breve, anzi, sul brevissimo.

Una buona analisi dei grafici può essere la base per un investimento di qualità, anche se non l’unico punto discriminante che dovremmo tenere in considerazione prima di preparare la nostra strategia di investimento. Il grafico è molto più importante per chi punta a fare investimenti sul breve e brevissimo periodo.

Grafico Bitcoin
Studiare il grafico è di fondamentale importanza

Come analizzare la quantità di scambi

La blockchain è pubblica e dunque è relativamente facile avere dati sull’utilizzo della criptovaluta che abbiamo scelto per la nostra strategia di investimento. Tutti i maggiori exchange offrono servizi di questo tipo anche ai non iscritti. Sono dati che consigliamo di analizzare con costanza, tenendo conto del fatto che la quantità di scambi è direttamente collegata con la volatilità dello strumento: più salgono gli scambi, più è facile che si muova il prezzo, anche con strascichi che possono durare più giorni.

Non è detto che le valute siano sempre al rialzo

Anche se i grafici, se analizzati su un orizzonte temporale medio lungo, sembrano giocare sempre a favore delle criptovalute, dobbiamo tenere conto di altri tipi di fattori:

  1. Non è detto che le criptovalute siano sempre al rialzo (è stato il caso del BitCoin, ma non delle altre, e non è detto che questa situazione duri a lungo);
  2. Notizie macroeconomiche importanti possono modificare l’andamento di ogni criptovaluta: anche se BitCoin e compagnia sembrano essere scissi dai giochi macroeconomici e finanziari globali, finiscono per assorbire colpi e per rispondervi.

Puoi guadagnare denaro anche mentre le criptovalute scendono

Non è detto che tu debba guadagnare dalle criptovalute soltanto quanto queste stanno guadagnando denaro. Le principali piattaforme di brokering ti permettono infatti di andare a scegliere sia opzioni BUY che opzioni SELL.

Per intenderci potrai andare a guadagnare su entrambi i trend e se senti che il coin che ti interessa è al ribasso, ti basterà liquidare le tue posizioni buy e acquistare posizioni sell.

Le strategie in questione possono essere messe in pratica però soltanto ricorrendo alle piattaforme che offrono CFD: è anche per questo motivo che sono il canale principale e preferibile per investire in questo tipo di strumenti.

Demo per trading in criptovalute: testa le tue strategie

Una volta che avrai messo a punto la tua strategia, non investire subito il tuo capitale. I migliori broker ti permettono infatti di investire tramite conto demo, con valuta virtuale, prima di passare agli investimenti veri e propri.

Scegli sempre un conto demo, come quello offerto da questa piattaforma, prima di cominciare ad investire sul serio nella tua piattaforma di riferimento e anche se hai già una discreta esperienza nel mondo degli investimenti: per quanto simili possano sembrare agli altri strumenti di investimento, le criptovalute vivono secondo regole proprie, alle quali dovrai necessariamente prendere le misure prima di cominciare ad investire.

I migliori conti dimostrativi per trading in criptovalute sono:

Nota importante: per ottenere questi conti demo da usare per testare le strategie di trading in criptovalute, basta solamente iscriversi senza obbligo di versamento.

Trading di criptovalute: opinioni finali

Il trading in criptovalute è una modalità che si va sempre più diffondendo per investire online e guadagnare. Si è partiti dal 2012 con il trading in Bitcoin, la prima criptovaluta online, per arrivare ad un mercato con interessanti possibilità di profitto.

Si basano, su un sistema di scambio eseguito interamente online come la blockchain e senza una banca centrale che si occupi di emettere le monete o controllare la quantità di denaro in circolazione.

Ad oggi, si trovano in circolazione oltre 2.200 criptovalute e con una capitalizzazione che supera i 272 miliardi di dollari americani; non tutte le criptomonete sono però state predisposte sulle piattaforme di trading online, ma tra queste ci sono le principali come bitcoin, dash, ethereum, ripple, litecoin etc.

Le opinioni finali sul trading in criptovalute, sono positive anche rispetto alle attuali offerte per investirvi e con broker storici che hanno deciso di rinnovare i loro servizi anche in funzione delle criptovalute seguendo a pieno regime la moda del momento.

eToro è il miglior broker per investire sulle criptovalute (scopri qui il sito ufficiale) e consigliato dal nostro staff per operare sulle realtà più richieste del momento come Bitcoin, Ethereum e Monero e con condizioni di trading molto vantaggiose come il deposito minimo iniziale di soli 200 euro.

Tra i principali? Il social trading per investire sulle migliori criptovalute in base alle operazioni selezionate dai trader più bravi e il servizio come il Copy Portfolios ( scoprilo quì ) per investire in un solo portafoglio con le criptovalute con le più alte performance.

2 commenti

  1. Ciao ragazzi e complimenti per i contenuti che avete offerto su questo sito. Volevo chiedervi se il social trading del broker etoro si puo adattare anche alle criptovalute.
    Grazie

    • Alessio Ippolito

      Ciao Francesco e grazie per averci scritto. Si esattamente, il social trading di etoro lo puoi utilizzare anche per le criptovalute.

      Un saluto e buona serata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *