Home / Avalanche: Guida definitiva a AVAX Coin

Avalanche: Guida definitiva a AVAX Coin

Avalanche (AVAX) è un protocollo completo per la finanza decentralizzata, che offre scambio di valore, smart contract, creazione di token e NFT all’interno di blockchain intercomunicanti. Un progetto nato nel 2020 e molto promettente ed ambizioso, che punta ad offrire tutte le funzionalità del mondo della DeFi in un solo progetto e con un’interfaccia unica.

Avalanche Avax - guida completa alla criptovaluta e al protocollo
La Guida completa di Criptovaluta.it su Avalanche (AVAX)

È uno dei progetti emergenti più promettenti e uno di quelli che vengono seguiti con maggiore attenzione da parte di sviluppatori ed esperti di investimenti in criptovalute. Cosa che facciamo anche noi di Criptovaluta.it, che andiamo ad offrire un approfondimento dettagliato su tutte le funzionalità di questo progetto. Parleremo anche della gestione di AVAX, che è il token interno a questo protocollo e che è quanto abbiamo a disposizione se volessimo investire, per mezzo di piattaforme che lo supportano come Capital.com, su questo nuovo protocollo.

Le aspettative su questo progetto sono altissime – soprattutto in termini di integrazione con il mondo della finanza e della grande impresa. Cercando di capirne gli aspetti più tecnici e anche il funzionamento avanzato, proveremo a capire se il progetto potrà avere o meno un buon futuro economico.

Principali informazioni su Avalanche [AVAX] Coin:

❓Nome:Avalanche
📑Sigla:AVAX
👶Nascita:2020
📈Previsioni:Previsioni Avalanche
🔍Tecnologia:Blockchain propria
Comprare:Come Comprare Avalanche (AVAX)
📱Wallet:Ledger XLedger S, Avalanche Wallet
Avalanche [AVAX] – Tabella principali caratteristiche introduttive

Cos’è Avalanche (AVAX)

Avalanche è un network complesso, del quale Avax è il token di riferimento, che permette di accedere a diversi tipi di funzionalità, dagli smart contract alla tokenizzazione degli asset finanziari esterni a questa blockchain. Un sistema lanciato nel 2020, che integra tutte o quasi le principali funzionalità che siamo abituati a vedere all’interno delle infrastrutture per finanza decentralizzata.

Avalanche è un protocollo completo per la finanza decentralizzata
  • Creazione di blockchain private

Il primo degli aspetti interessanti di questo progetto è la possibilità, da parte di aziende oppure ancora di privati, di creare delle blockchain interne al progetto, con regole proprie e con meccanismi di funzionamento decisi secondo contratto. Una funzionalità che come vedremo più avanti, punta a trasformare Avalanche in un vero hub per interfacciare blockchain e economia reale. Le blockchain realizzate all’interno del progetto possono essere impostate sia in modalità pubblica che in modalità privata.

  • Creazione di asset digitali

Ovvero la tokenizzazione sia di opere dell’ingegno, sia invece di asset finanziari. Nella creazione di questi specifici token possono essere inserite delle regole specifiche, offrendo anche conformità con le leggi che ogni paese impone sul trading di asset finanziari. La duttilità di questo specifico aspetto di Avalanche è massima e forse oggi impareggiabile nello spazio di mercato della finanza decentralizzata.

  • Smart contract e Dapps

Il protocollo di Avalanche permette agli sviluppatori di realizzare propri contratti, con una piattaforma che è almeno sulla carta infinitamente scalabile e che consente esecuzione in tempi inferiori al minuto. In aggiunta, il protocollo può essere utilizzato anche per supportare lo sviluppo di DApps, ovvero App decentralizzate che utilizzano le risorse messe a disposizione sia da questa blockchain, sia invece dalle blockchain pubbliche o private.

Smart contract avalanche
Gli smart contract su Avalanche

Come funziona Avalanche AVAX

Dietro i concetti di base per Avalanche AVAX si nascondono tecnologie importanti e meccanismi di funzionamento che vanno debitamente analizzati per capire che tipo di sistema abbiamo davanti e se può effettivamente affermarsi sul mercato, aumentando anche il valore del token AVAX, che è la criptovaluta di riferimento e legata, per valore e funzionamento, a questo protocollo.

  • Creazione di Asset

Il protocollo Avalanche consente di creare asset all’interno della sua blockchain. Può integrare il formato ERC 20, che siamo abituati a conoscere sulla blockchain di Ethereum. Include però anche la possibilità di creare i Fixed-Cap Assets, ovvero token fungibili tra loro che hanno un numero massimo in circolazione e anche – questa è una relativa novità all’interno di un network di questo tipo – Variable Cap Assets, il cui numero massimo in circolazione può essere modulato nel tempo.

  • NFT

Il network di Avalanche permette anche la creazione di NFT – Non Fungible Tokens, ovvero i token non fungibili dei quali si parla ormai con una certa frequenza anche all’interno della stampa non specializzata. Il processo per la creazione di questo tipo di token è chiaro e semplice e permette a tutti di creare i propri token unici, rappresentativi di una certa proprietà digitale.

  • Creare la propria blockchain

Molto interessante anche la possibilità offerta da Avalanche AVAX di creare delle subnet, ovvero delle sotto-blockchain, pubbliche o private, che si appoggiano sulle risorse e le regole di base del progetto, ma che possono avere una gestione separata e con regole proprie. Per il momento queste subnet sono separate fisicamente dal network Avalanche, ma in futuro, anche se con tempi non ancora chiari, l’integrazione sarà totale.

  • Governance del protocollo

È un aspetto che attiene direttamente al funzionamento di base di AVAX e che è legato a parte del suo valore. Anche per questa blockchain, come tante che abbiamo già visto nello spazio occupato dalla DeFi, è necessario stakare coin per avere potere di voto sul futuro del progetto. Tra gli elementi di governance più interessanti troviamo la possibilità di decidere la velocità di creazione di token AVAX. Su questo torneremo tra pochissimo, quando spiegheremo le politiche monetarie di AVAX.

Avax avalanche - asset tokenizzati
Su Avalanche possiamo creare asset con le nostre specifiche regole, anche scelte minuziosamente
  • Gestione della moneta AVAX

Chi investe in Avalanche sta puntando in realtà sull’aumento di valore del token AVAX. È importante dunque capirne la politica monetaria, l’eventuale inflazione e il ruolo che riveste all’interno di questo progetto. AVAX è un primo luogo il token che permette alle diverse chain di comunicare, nel senso che potremo utilizzarlo per pagare altri nodi, a prescindere dalla loro posizione del network.

In secondo luogo AVAX viene utilizzato per pagare le commissioni per le transazioni sul network, ovvero in forma di gas. L’aspetto più interessante è che gli AVAX vengono in parte bruciati durante il pagamento delle commissioni. Il che, nel tempo, dovrebbe contribuire a renderli più scarsi e dunque, a domanda costante, ad aumentarne il valore di mercato.

  • Tripla blockchain

Ce ne occuperemo maggiormente all’interno della relativa sezione. Per ora riassumiamo dicendo che Avalanche funziona su tre diverse blockchain integrate. Abbiamo la blockchain dove si creano e si scambiano asset, quella che permette di coordinare le subnet e quella che invece fa girare gli smart contract. Il sistema è perfettamente integrato e consente di utilizzare soluzioni trasversali tra questi servizi.

Ethereum compatibilità Avalanche
È offerta anche una compatibilità quasi piena con Ethereum, anche tramite VM
  • Piena gestione da parte dell’utente

Asset e contratti che sono creati all’interno del network possono comprendere moltissime regole specifiche. Possiamo ad esempio decidere che un determinato contratto deve essere validato soltanto da nodi in Italia, oppure di riferirsi ad un determinato oracolo all’intento del network. Questo può essere utile anche per chi crea tokenizzazioni di asset finanziari.

Perché possiamo stabilire delle regole che siano in accordo con le leggi del paese dove il titolo è quotato, o dove si trovano le borse di riferimento. La duttilità di Avalanche come network la rende molto diversa e soprattutto utile anche per il mondo degli affari reali. Anche eventuali trader e broker che offrono prodotti articolati e in linea con quanto imposto dalla legge, possono ricorrere ad Avalanche per crearli secondo le proprie regole.

  • Integrazione con Chainlink

Come oracolo per i dati che arrivano dal mondo reale, il progetto ha deciso di integrare Chainlink, che offre una blockchain inter-operabile anche tramite altri progetti e un sistema di oracoli in grado di validare e replicare dati che arrivano, ad esempio, dalle piazze finanziarie. Questo è un aspetto fondamentale sia per il funzionamento di alcuni smart contract, sia invece per quanto riguarda il mondo della creazione di token che rappresentano asset finanziari. Uno stream di prezzi, che sia in grado di innescare le condizioni presenti nello smart contract è qualcosa di imprescindibile per un progetto di questa portata.

Quali sono le principali caratteristiche del progetto?

Il funzionamento del progetto e del protocollo Avalanche e del relativo token dovrebbe essere ormai chiaro. Qui fisseremo gli aspetti più particolari di AVAX e del suo network rispetto agli altri che nel settore DeFi, per cercare di evidenziarne già da ora gli aspetti fondamentali e anche quelli più critici.

  • Completa compatibilità con Ethereum

Il che vuol dire che chiunque operi su Ethereum può trasferirsi anche da oggi sul network Avalanche, sfruttandone i tempi di trasferimento molto più rapidi, le commissioni più economiche e, cosa più importante, le regole di creazione di asset e di sotto-network.

  • Enterprise

L’ampio spazio che viene offerto a chi vuole operare all’interno del progetto, anche in termini di regole da scegliere per il funzionamento dei propri asset e delle proprie blockchain ha un motivo profondo: offrire a tutti, sia a privati che a realtà aziendali, la possibilità di modellare il funzionamento del suo sottosistema, vuoi per comodità personale, vuoi per necessità di carattere legale oppure ancora per strutturazione particolare degli asset che andranno ad essere gestiti.

Un’ampia libertà che per molti può costituire, almeno in parte, fonte di confusione: siamo stati abituati fino ad oggi ad utilizzare network e protocolli che si occupano direttamente di offrire dei template. Questo in realtà è possibile anche con Avalanche, dato che appunto possiamo andare a scegliere template e formati già pronti per gli asset, oppure ancora crearne di nostri.

Avalanche Avax - indicazioni finanza
Non è un mistero per nessuno: Avalanche punta alla finanza che conta
  • Compliance con il frammentario mondo della finanza

Chi conosce il mondo della finanza sa bene che ogni mercato risponde a regole proprie, che sono imposte dalle autorità nazionali di vigilanza sui mercati. In un mondo così frammentato è impossibile anche soltanto pensare che una sola forma di asset tokenizzato possa andare a soddisfare tutte le esigenze. Una delle più importanti intuizioni di Avalanche e di AVAX riguarda proprio questo aspetto.

Permettendo a contratti e asset di essere creati con regole molto specifiche, si offre una toolbox anche a broker e intermediari di alto livello per utilizzare questa blockchain in modo concorde con le regole che devono essere rispettate.

Approfondimenti sul progetto

La documentazione su Avax Avalanche, per un protocollo così complesso e che ospita così tante funzionalità è copiosa. Il punto di riferimento rimangono il White Paper e il sito internet del progetto, che contengono guide sia per gli utenti alle prime armi, sia invece per chi vuole iniziare a programmare all’interno di questo protocollo.

Siamo abituati ormai a vederli per qualunque tipo di criptovaluta. Come sempre siamo davanti ad un Mix tra una dichiarazione di intenti e una spiegazione tecnica e teorica del progetto. Un buon punto di partenza per i tecnicamente dotati, che vorrebbero comprendere a fondo anche le differenze tra questo progetto e gli altri simili della sfera DeFi.

  • Sito internet ufficiale

Un’autentica miniera di informazioni, che ospita una grandissima quantità di guide passo per passo, nonché approfondimenti per ogni aspetto interessante del network. Dalla reazione di NFT fino alla gestione di un nodo, anche su servizi in cloud. Qualunque sia l’aspetto che vogliamo approfondire sul progetto Avalanche, troveremo guide sul sito internet, sebbene purtroppo ancora soltanto in inglese, con qualche rara eccezione.

Qual’è sarà il futuro di Avalanche AVAX?

Avalanche è un progetto molto solido e che si propone sul mercato come un’autentica novità. Ha già raccolto capitali importanti, così come l’attenzione di moltissimi servizi e aziende al di fuori del campo blockchain. Come testimoniamo anche nelle nostre previsioni su AVAX, riteniamo che il progetto sia uno dei più validi della DeFi (finanza decentralizzata) e probabilmente il migliore per quanto riguarda la programmabilità, tanto degli asset quando degli smart contract. Ci sono diversi fattori che devono essere presi in debita considerazione da chi vuole valutare le potenzialità del progetto anche per il futuro.

  • Penetrazione commerciale

Avalanche si pone come un protocollo utile e non soltanto di frontiera. Il suo successo dovrà essere misurato, anche sul breve periodo, con la quantità di aziende che riuscirà a inserire all’interno del proprio progetto. I prodromi tecnologici ci sono tutti: sono pochi i progetti che riescono ad avere una portata come quella di Avalanche e l’aspetto della piena gestione di contratti, asset e anche para-blockchain da parte degli utenti enterprise o meno apre il campo a moltissime applicazioni per il protocollo.

  • Politica monetaria

Torniamo su questo aspetto che dovrà interessare maggiormente chi vuole investire su AVAX senza preoccuparsi troppo del funzionamento del protocollo. C’è un numero massimo di AVAX che verranno mai creati, mentre la community può votare alla velocità di rilascio all’interno della blockchain. Eventuali votazioni future potranno avere ripercussioni importanti sul valore di AVAX e soprattutto chi investe somme importanti dovrebbe tenere conto di questa particolarità del progetto.

Avalanche Avax Blockchain

Ci sono aspetti molto interessanti su AVAX anche sotto l’aspetto della blockchain, che in realtà costituita da tre diversi sottogruppi che vengono poi coordinati a livello di network centrale. Un’integrazione complessa ma che al tempo stesso garantisce tempi di esecuzione molto rapidi e la possibilità di usufruire in modalità stand alone di alcuni dei servizi offerti dal protocollo. Nello specifico abbiamo:

  • Network principale

È il punto di raccordo e permette alle sotto-chain di comunicare. I membri del network devono transare necessariamente in AVAX ed è qui che avviene la clearing house dei dati e dei contratti che arrivano dalle altre sottocatene.

  • Exchange Chain

A questo livello gira il Protocollo di Consenso del network. È inoltre su questa specifica blockchain che avviene la creazione di asset da parte degli utenti e soprattutto lo scambio degli stessi. Sempre qui avviene lo scambio di valuta interna AVAX.

Blockchain Avax
Avalanche integra diverse blockchain, con compiti diversi
  • Platform Chain

Qui gira il protocollo di consenso Snowman e avviene il coordinamento tra diversi Validator. Qui inoltre andremo a creare le sotto-blockchain private o pubbliche, cosa che hanno la libertà di fare tutti i nodi del progetto e anche utenti privati e aziende.

  • Contract Chain

Come è prevedibile dal nome, siamo davanti alla parte del progetto che si preoccupa di gestire gli smart contract, di gestire le macchine virtuali e di innescare i suddetti contratti. Anche questa parte della blockchain complessiva di Avalanche gira sul protocollo di consenso Snowman.

  • Chain private e pubbliche

Come abbiamo già sottolineato, all’interno di questo specifico network è possibile anche creare delle catene che sono pubbliche o private, a seconda delle impostazioni che verranno scelte dal creatore della blockchain stessa. Possiamo così sfruttare, all’interno di queste blockchain, soltanto gli aspetti che ci interessano maggiormente del network, come possono essere la validazione ultra-veloce oppure il sistema di consenso Snowman. Così come per la creazione degli asset, anche qui è lasciata piena libertà all’utente per quanto riguarda la creazione di regole specifiche.

Avalanche AVAX Wallet

Avalanche è in possesso del proprio wallet, che può essere installato su qualunque tipo di computer attraverso il proprio browser web. Questa soluzione è sufficientemente sicura per gli utenti attivi sul protocollo che si scambiano piccole quantità di denaro senza la necessità di eccessive preoccupazioni su attacchi hacker.

Chi vuole però proteggersi e stockare il proprio monte AVAX lontano da sguardi e mani indiscrete, può anche installare software specifico su Ledger Nano X, o in alternativa sull’altro wallet del brand, ovvero Ledger Nano S al fine di conservare i propri AVAX anche offline. Sebbene il software aggiuntivo da installare sia ancora in fase sperimentale, è assolutamente sicuro e non metterà in pericolo la nostra custodia.

Questa è una soluzione che riteniamo essere preferibile se dovessimo andare ad acquistare delle quantità considerevoli di token AVAX, in quanto più sicura.

Avalanche (AVAX) Mining

AVAX è stato già pre-minato e non può essere creato secondo le stesse modalità che conosciamo per Bitcoin e, almeno per ora, su Ethereum. Non è possibile dunque utilizzare il proprio mining hardware per creare AVAX risolvendo calcoli.

L’unica opportunità che abbiamo oggi per ottenere Avax è attraverso il cosiddetto liquidity mining, ovvero stakando liquidità che sul network viene ricompensata con altri AVAX. Chi ha delle macchine ASIC o altro tipo di strumento utile per il PoW, dovrà mettersi l’anima in pace e guardare altrove per sfruttare al meglio il proprio hardware.

Avalanche Opinioni e Recensioni

Raccogliamo qui ulteriori opinioni e recensioni che riguardano il progetto, tenendo conto sia delle determinazioni del nostro staff di esperti, sia invece delle informazioni che possiamo reperire all’interno di forum e canali tematici social che si occupano di questa criptovaluta e del relativo protocollo.

Sono fonti di informazione utili, che ci aiutano a comprendere, se ce ne fosse il bisogno, con maggiore precisone qual è la portata del progetto e quali possono essere i risultati futuri di AVAX in termini di valore a mercato. Ripetiamo che chiunque voglia investire una parte importante del proprio portafoglio all’interno di questo network dovrebbe preoccuparsi di conoscerlo il più a fondo possibile. E possibilmente di seguire le community che ne animeranno presente e futuro.

Avalanche & Social tematici

I forum e i canali social possono essere un buono sbocco per le nostre domande e per le richieste di ulteriori precisazioni sul funzionamento del protocollo di Avalanche e anche della sua criptovaluta AVAX. Qui segnaliamo i migliori canali che si occupano di questo sistema, nei quali si radunano anche sviluppatori e membri del progetto.

  • Forum ufficiale Avalanche

Avalanche offre sul suo sito internet un forum integrato a domanda e risposta libera, che possiamo utilizzare sia per fare domande strettamente tecniche, sia per ottenere risposte sugli aspetti più complessi del funzionamento del protocollo. Il punto di partenza davvero ideale per chi vuole entrare a contatto anche con la community che anima Avalanche.

  • Reddit

Reddit ha un subreddit dedicato ad Avalanche AVAX e si conferma uno degli aggregatori di discussioni pubbliche più importanti del mondo delle criptovalute. Il canale dedicato ad Avalanche è molto frequentato anche da persone che sono direttamente coinvolte nel progetto ed è uno di quelli da tenere tra i preferiti se vogliamo continuare ad interessarci del progetto.

  • Bitcointalk

È il forum storico dedicato a Bitcoin, ma anche uno dei pochi ad offrire a chi investe sugli altcoin un terreno solido per intavolare discussioni anche approfondite. Qualunque sia il nostro grado di interesse per il mondo delle criptovalute, consigliamo di seguire questo forum, anche e soprattutto se i nostri interessi nella blockchain sono multiformi.

Avalanche Pro e Contro

Nessun progetto è perfetto e anche Avalanche, a seconda dei punti di vista e delle necessità può essere carente sotto qualche aspetto. In questa sezione raccogliamo quelli che almeno a nostro avviso sono gli aspetti più interessanti del progetto, i cosiddetti pro, confrontandoli anche con eventuali contro che possono esistere almeno per qualche categoria di utente.

Avalanche pro contro
Avalanche offre sicuramente più pro che contro
  • Pro di Avalanche

Abbiamo tessuto ampiamente le lodi di questo progetto, che è uno dei più prestanti e dei più articolati che abbiamo avuto modo di approfondire sulle pagine di Criptovaluta.it. Partiremo pertanto dall’elencarne i pro.

Completezza: teoricamente non c’è nulla all’esterno delle blockchain di Avalanche di cui potremmo avere bisogno, sia per quanto riguarda la tokenizzazione di asset finanziari, sia per quanto riguarda invece gli smart contract. Gli oracoli per i dati esterni, dei quali abbiamo bisogno per taluni progetti, son comunque garantiti dalla piena integrazione di Chainlink all’interno del protocollo.

Scalabilità: il che vuol dire che il network può progressivamente supportare sempre più transazioni al secondo. Questo è un aspetto fondamentale, soprattutto nei confronti di progetti storici come Bitcoin ed Ethereum che invece continuano a far fatica in questo senso, con colli di bottiglia importanti e con costi sempre crescenti.

Green: il consumo energetico di questo progetto è estremamente basso, soprattutto se comparato a quello delle blockchain di vecchia generazione. È un aspetto sul quale pongono l’attenzione sempre di più anche gli utenti ed è sicuramente il benvenuto. Spendere meno per fare le stesse cose, anche in termini energetici, è segno della tecnologia superiore che viene implementata da Avalanche.

Burn: che è il processo attraverso il quale i token vengono in parte distrutti. Si tratta di qualcosa che, in qualità di investitori, ci aggrada particolarmente. Perché saremo certi che per il futuro la massa monetaria andrà a ridursi invece che a crescere. E questo non può che fare bene al progetto e al valore di Avax.

  • Contro di Avalanche

Il progetto è uno dei più duttili che abbiamo avuto modo di recensire sulle nostre pagine, ma potrebbero esserci delle ostilità e delle problematiche che vanno comunque considerate da parte di chi vorrebbe avvicinarsi al progetto soprattutto in qualità di sviluppatore.

  • Token difficile da scambiare

Almeno al di fuori dei circuiti classici degli exchange. In un mondo dove Uniswap, Sushiswap e PancakeSwap regolano ormai una grande parte degli scambi, questo può essere un limite importante, del quale tenere conto. Chi vuole il massimo dell’agilità, potrebbe incontrare questo tipo di ostacolo.

  • Progetto complesso

Il progetto è effettivamente uno dei più complessi che abbiamo avuto modo di analizzare e questo non è sempre un bene, soprattutto per chi si avvicina per la prima volta al mondo della blockchain. Tuttavia va sottolineato il fatto che vengono contestualmente offerte delle interfacce relativamente semplici per l’utilizzo dell’intero progetto e delle sue funzionalità.

Cosa pensa Criptovaluta.it di Avalanche (AVAX)

Avalanche e AVAX sono un duo del quale sentiremo parlare con sempre maggiore frequenza. I servizi integrati all’interno di questo protocollo sono effettivamente avanzati e ci permettono di svolgere un gran numero di compiti, con una libertà che on si era mai vista prima.

Nonostante la giovanissima età, Avalanche ha dimostrato al mondo intero di avere molto da dire, anche se in un comparto che è già particolarmente affollato e dove si ha la sensazione che stiano reinventando la ruota centinaia d volte, semplicemente cambiandone l’implementazione.

Discorso dal quale togliamo Avalanche, che effettivamente offre delle novità molto importanti, che prescindono dalle comunque ottime prestazioni e dal miglioramento marginale rispetto a progetti che già esistono. Il protocollo inoltre, integrandosi con Ethereum in modo quasi perfetto, si candida sul serio a diventare uno dei più rilevanti per il presente e almeno il futuro di breve e medio periodo.

Perché le funzionalità ci sono, il management sembra solido e gli strumenti che vengono messi a disposizione sono sicuramente avanzati, anche rispetto ai migliori progetti che abbiamo già recensito su Criptovaluta.it.

Considerazioni finali

AVAX potrebbe essere davvero un ottimo protocollo sul quale investire, con AVAX che potrebbe continuare, almeno secondo le nostre previsioni, a guadagnare terreno e capitalizzazione. Con la distruzione progressiva dei token quando vengono spesi per le commissioni, sul medio e lungo periodo dovremmo anche assistere ad una riduzione del circolante, che non potrebbe che fare bene al valore di AVAX lungo lo stesso periodo.

Ad oggi Avalanche si pone che un serissimo candidato a diventare quadrangolare all’interno dell’ecosistema delle criptovalute e soprattutto della finanza decentralizzata, con il token che, nonostante la giovane età, è già quotato presso importanti broker. Le premesse ci sono tutte. Rimarrà da vedere se saranno confermate dai fatti o meno.

FAQ Avalanche AVAX Coin: domande e risposte comuni

  1. Che cos'è Avalanche?

    Avalanche è un protocollo che integra diverse blockchain, che permette la creazione di asset tokenizzati, l'esecuzione di smart contract e anche la creazione di blockchain private. AVAX è il suo token di riferimento, utilizzato per governance, pagamento commissioni e gas per i contratti.

  2. Conviene investire in Avalanche AVAX oggi?

    Le previsioni AVAX Avalanche sono rialziste, anche se non può essere questa l'unica cosa a contare. Siamo infatti davanti ad un progetto che pone delle basi molto solide per conquistare uno spazio importante nell'universo della finanza decentralizzata e che potrebbe diventare centrale anche per gli operatori della finanza classica.

  3. A cosa serve AVAX?

    AVAX è la criptovaluta del progetto e permette di pagare commissioni, di far girare gli smart contract e anche di scambiarsi valore con gli altri nodi. È un token utility e anche riserva di valore all'interno del network. Quando investiamo su Avalanche, in realtà stiamo investendo su questo specifico token.

  4. A cosa serve Avalanche?

    Avalanche è un protocollo verticale e orizzontale che integra tutte le funzionalità più avanzate della finanza decentralizzata. In aggiunta a quanto offrono gli altri progetti, propone anche la creazione di blockchain private e pubbliche collegate al progetto principale e la creazione di asset tokenizzati con regole specifiche.

  5. Avalanche può avere un futuro?

    Il progetto ha circa 1 anno ed ha già conquistato una fetta di mercato molto interessante. Per il futuro ci saranno diverse considerazioni da fare, anche se tutto lascerebbe intendere che di spazio per emergere ce ne sarà, anche in un settore molto affollato come quello delle blockchain di ultima generazione.

  6. AVAX è rischioso?

    . Come tutte le criptovalute deve essere considerato come un asset ad alto rischio sul quale investire. Questo vuol dire che dovremo investire magari bilanciando con altri asset meno rischiosi. Tuttavia, come spiega la legge fondamentale della finanza, a grandi rischi possono corrispondere anche dei grandi guadagni. Cosa che non può tipicamente avvenire con gli asset a basso rischio.

  7. Avalanche è sopravvalutato?

    No. Anzi, tenendo conto delle funzionalità effettive del progetto potremmo essere relativamente certi del fatto che siamo davanti ad un network ancora sottovalutato. Le funzionalità sono sotto gli occhi di tutti e questo dovrebbe rendere chiaro che ci sono delle ottime prospettive di crescita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *