Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Come comprare Uniswap

Come comprare Uniswap

Come possiamo comprare UNISWAP? UNI – il ticker con il quale questa criptovaluta è conosciuta sui mercati – è una delle più interessanti del momento e una delle più redditizie degli ultimi mesi.

Data la sua popolarità, è più che normale interessarsene, sia se abbiamo già avuto esperienze, anche importanti, nel mondo delle criptovalute, sia se invece non abbiamo ancora mai comprato. Fortunatamente, grazie ai migliori exchange sul mercato oggi possiamo comprare, senza grandi difficoltà, UNISWAP sia con la nostra carta, sia utilizzando un bonifico.

Guida per comprare uniswap - con infografiche
Come comprare Uniswap – la guida passo passo per comprare la criptovaluta Uniswap (UNI) con i migliori exchange a cura di Criptovaluta.it + Infografiche

Non abbiamo bisogno di molto per comprare e conservare UNI: tutto quello che stiamo utilizzando per leggere questa guida sarà più che sufficiente per procedere. E per chi dovesse avere difficoltà, sarà anche disponibile una guida passo per passo, con ordine di prova, per comprare questa criptovaluta.

Come comprare Uniswap (UNI) – Principali caratteristiche:

💰Quanto costa:Commissioni a seconda del volume ( fino al 2/3%)
🤔È sicuro:Si, se si utilizzano gli exchange di qualità
🥇Migliori piattaforme:Migliori exchange per acquistare UNI
👶Livello difficoltà:Medio/Basso
Come comprare Uniswap – tabella introduttiva

Comprare Uniswap (UNI): Cosa serve per iniziare?

Come abbiamo appena detto nella nostra introduzione, non serve molto per iniziare ad acquistare Uniswap (UNI). Ci basteranno un computer o uno smartphone, un buon intermediario e un metodo per pagare in nostri token. Gli exchange, come vedremo, offrono anche un Wallet all’interno del quale custodire i token che abbiamo acquistato.

Uniswap - requisiti per comprare
Per iniziare a comprare Uniswap non serve molto
  • La scelta dell’intermediario: l’exchange è fondamentale

Abbiamo la più ampia libertà nella scelta di un intermediario per comprare Uniswap. Potremmo decidere di affidarci ad un privato che li mette in vendita, tramite forum, chat o qualunque altro tipo di mezzo.

Tuttavia i rischi nell’operare tramite questi canali sono enormi. Non abbiamo alcun tipo di garanzia nello scambio. Gli exchange, che sono invece delle istituzioni regolate e che offrono solide garanzie, ci mettono al riparo da qualunque tipo di problema, operando come intermediari. Riteniamo che la scelta migliore per chi vuole operare su Uniswap sia quella di affidarsi ad uno di questi intermediari, anche scegliendo dalla selezione che offriremo più avanti.

  • Dispositivo: non serve molto

Il dispositivo che stiamo utilizzando per leggere questa guida è più che sufficiente per comprare Uniswap. Possiamo utilizzare qualunque PC (gli exchange hanno tutti dei prestanti siti web) o in alternativa uno smartphone.

Per la seconda possibilità, abbiamo a disposizione anche delle App, disponibili sugli store per iPhone e per Android senza costi aggiuntivi. Qualunque sia il dispositivo che preferiamo, con gli exchange non abbiamo problemi di alcun tipo.

  • Il pagamento: carta o bonifico con pochissime differenze

Carta e bonifico sono disponibili presso la maggioranza degli exchange. La scelta sta a noi, perché dipenderà dal trade off tra commissioni e rapidità di utilizzo. I bonifici, come è noto, hanno bisogno anche di 24 ore per arrivare. Le carte sono invece immediate e potremo utilizzarle senza alcun tipo di limitazione temporale.

A fare la differenza tra i due diversi sistemi saranno però le commissioni. Da un lato con il bonifico non pagheremo nulla, dall’altro, con la carta, potrebbero esserci caricate commissioni fino al 2%. La scelta sta a noi – se desidereremo entrare sul mercato di Uniswap rapidamente, la commissione potrebbe essere più che sostenibile.

  • Dove tenere i token: il wallet

Non dovremo premunirci di wallet dove tenere in nostri token. Potremo infatti affidarci a quello che il nostro exchange ci metterà a disposizione. Sarà più che sufficiente per le nostre operazioni di acquisto su Uniswap.

Più avanti, nel caso in cui il nostro acquisto fosse corposo, potremo anche pensare di organizzarci con un wallet hardware. Per il nostro primo acquisto, tutto questo non sarà necessario.

  • Connessione veloce: non ce n’è bisogno

Per acquistare Uniswap non c’è assolutamente bisogno di una connessione veloce. Quella che stiamo utilizzando per leggere questa guida sarà più che sufficiente.

Gli acquisti tramite exchange sono completamente asincroni e avere qualche decimo di secondo di latenza non sarà assolutamente da ostacolo all’acquisto del nostro quantitativo di token. Quindi niente paura se non siamo dotati di fibra e se la nostra connessione fa le bizze di tanto in tanto.

  • Capitale

L’altro lato positivo degli acquisti in criptovalute è che possiamo partire davvero con un capitale bassissimo. Non avremo bisogno di migliaia di euro. Anche poche euro che abbiamo risparmiato possono essere sufficienti per compiere l’acquisto di UNI.

Non ci sono limitazioni in questo senso e tutti i migliori exchange criptovalute offrono minimi di acquisto estremamente bassi. Certo è che un impegno più importante permette di distribuire i costi di commissione e di pagare, in percentuale, meno.

Come comprare Uniswap (UNI)

Il processo per comprare Uniswap è semplice e non serve precedente esperienza per portarlo a termine nel modo corretto. Subito dopo questa sessione della nostra guida, offriremo anche un esempio pratico di acquisto, che ci permetterà di vedere effettivamente come muoversi sugli exchange per scambiare euro contro token Uniswap.

I passaggi fondamentali sono tre: dovremo registrarci e verificare la nostra identità con un documento di riconoscimento. Successivamente dovremo scegliere un metodo di pagamento e poi piazzare l’ordine. Tutta questa procedura non porta via che pochissimi minuti, ovviamente a patto che si scelga un intermediario solido e ben strutturato.

  • Registrazione sull’exchange

Come abbiamo visto poco sopra, in realtà l’exchange è garanzia soprattutto per noi utenti finali, perché opera come intermediario e rende più sicure le transazioni. Ne potremo scegliere diversi, se quello che ci interessa è comprare Uniswap – una criptovaluta che è particolarmente diffusa e che viene proposta sul mercato da quasi ogni intermediario.

exchange sicurezza per comprare uniswap
La scelta di un buon exchange è fondamentale per mettersi al riparo dai rischi

Più avanti faremo la nostra scelta in termini di exchange: per il momento ricordiamoci di non utilizzare gli exchange che non richiedono verifica delle nostre generalità. In questo caso infatti avremmo a che fare con un exchange che non segue la legge e che opera al di fuori dello steccato fissato anche in UE. Non esattamente una grande idea se vogliamo operare in modo sicuro e tranquillo, senza correre rischi.

  • Selezionare Uniswap dalle piattaforme exchange

Ricordiamoci anche che le piattaforme exchange offrono la possibilità di comprare e vendere decine, se non centinaia di token e criptovalute. Dalla piattaforma dovremo dunque preoccuparci di selezionare Uniswap prima del nostro acquisto.

Questa parte del nostro ordine è molto importante: gli ordini sono infatti definitivi e non ci sarà modo di tornare indietro. Una volta chiuso l’ordine, i token verranno trasferiti al nostro portafoglio e potremo soltanto rivenderli per ottenere indietro il nostro denaro.

  • L’ordine: la fase conclusiva

In realtà la fase di ordine è quella più semplice da gestire. Dovremo limitarci ad indicare quanti token UNI vogliamo comprare, inserendo la quantità di Euro di acquisto. Successivamente dovremo selezionare il nostro metodo di pagamento e completare l’ordine. Tutti i migliori exchange offrono un’anteprima dell’ordine che renderà chiari i costi coinvolti e la quantità di token acquistati.

Dopo la conferma il nostro ordine sarà eseguito istantaneamente e non ci sarà possibilità di tornare indietro. I token verranno depositati sul nostro conto e noi potremo tenerli, oppure scambiarli con altri tipi di token e criptovalute.

Esempio pratico d’acquisto Uniswap (UNI) – simulazione ordine

Faremo adesso un ordine di prova, ricorrendo ai servizi dell’exchange Coinbase, che permette di comprare e vendere molto rapidamente i principali token presenti sui mercati. È da sempre uno degli exchange consigliati dallo staff del nostro sito.

  • Primo passo: apertura del conto

Con Coinbase dovremo necessariamente aprire un conto da qui. Seguendo il link ci troveremo davanti ad una schermata molto semplice da utilizzare. Dovremo inserire, come qualunque registrazione online, il nostro nome e cognome. Preoccupiamoci anche di inserire un indirizzo mail valido, perché sarà poi utilizzato da parte dell’exchange per entrare in contatto con noi.

Uniswap aprire conto su Coinbase
La schermata per aprire l’account su Coinbase è molto semplice da completare

Anche la password è molto importante. Scegliamone una che sia difficile da indovinare per gli altri, perché sarà il presidio sul denaro che avremo depositato e sui token che custodiremo sulla piattaforma. Clicchiamo adesso su Crea Conto e ci saremo messi alle spalle la prima parte della procedura.

  • Secondo passo: verifichiamo la nostra identità

Come abbiamo detto sopra, tutti i migliori exchange impongono la verifica della nostra identità, perché devono necessariamente sottostare ai regolamenti KYC, ovvero Know your Customer, imposti in tutto il mondo economicamente sviluppato. Per questo Coinbase ci chiederà di inviare una foto di un qualunque documento emesso dalla Repubblica Italiana.

Coinbase accetta documenti
Tutti i principali documenti sono accettati di Coinbase

Basterà a questo scopo inviare la carta di identità o in alternativa la nostra patente di guida o ancora il nostro passaporto. La procedura di verifica con il conto di Coinbase è molto rapida e non ci porterà via che pochissimi minuti del nostro tempo.

  • Terzo passo: scegliere il nostro metodo di pagamento

Dobbiamo adesso scegliere anche il nostro metodo di pagamento. Per farlo dovremo andare su Impostazioni, per poi scegliere Metodo di Pagamento e cliccare successivamente sul link Aggiungi Metodo di Pagamento.

Coinbase è particolarmente duttile sotto questo aspetto e ci consente di operare sia tramite carta di pagamento, che sia prepagata o di credito, oppure anche tramite bonifico. Quando avremo scelto la nostra modalità di pagamento, potremo finalmente passare anche alla prossima fase.

  • Quarto passo: ordine

Siamo quasi alla fine del nostro ordine di prova. Torniamo sulla pagina principale del sito e clicchiamo su Acquista. CI troveremo davanti la schermata di ordine che riportiamo qui.

Ordine Uniswap su Coinbase
Anche l’ordine è molto semplice, anche se non abbiamo esperienza

Dovremo inserire nella prima riga il denaro che vogliamo utilizzare per Comprare Uniswap. Successivamente selezioniamo dal menù a tendina Uniswap e poi clicchiamo su Anteprima Acquisto. Coinbase ci proporrà un riassunto del nostro ordine, che ci permetterà di conoscere anche commissioni e tasso di cambio ufficiale. Quando saremo pronti, potremo cliccare su Acquisto.

Il token UNI verranno immediatamente trasferiti sul nostro wallet di Coinbase e saranno disponibili per essere venduti, scambiati o trasferiti all’esterno della piattaforma.

Dove comprare Uniswap (UNI)? 🥇Migliori piattaforme consigliate

MIGLIORI EXCHANGES CRIPTOVALUTE

Anche per Uniswap abbiamo selezionato per i nostri lettori soltanto gli exchange più affidabili, quelli che offrono le migliori condizioni per fare compravendita e che offrono anche ambienti sicuri, che possano tutelare i nostri sistemi di pagamento.

Non tutti gli exchange che circolano su internet sono degni della nostra fiducia e neanche di quella dei nostri lettori. Noi abbiamo raccolto soltanto i migliori tre che al momento possono offrire l’acquisto diretto di Uniswap.

Lo abbiamo appena visto per il nostro ordine di prova. È semplice da utilizzare e permette a tutti di accedere al mercato delle criptovalute senza grandi complicazioni. Per noi Coinbase rimane il migliore per tutte le criptovalute che ha a listino.

Inoltre, per chi volesse qualcosa di più complesso c’è anche a disposizione la sua piattaforma PRO che permette lo scambio istantaneo tra diversi token e criptovalute e anche verso gli stable coin. Aprire un conto con Coinbase è molto facile e potremo essere operativi su Uniswap nel giro di pochi minuti.

Leggi anche: Recensione Coinbase PRO

Ci sono diverse alternative di livello all’exchange che abbiamo appena presentato. Kraken è sicuramente una di questa, perché ci permette di acquistare con estrema semplicità tutte le migliori criptovalute, compresa Uniswap. La piattaforma è molto semplice e lineare ed è ideale per chi non ha mai fatto esperienza in questo settore. Si può inoltre versare anche tramite bonifico istantaneo, coniugando risparmio e rapidità. Kraken permette di aprire un conto nel giro di pochissimi minuti e di essere subito operativi nella compravendita di UNI.

Il terzo degli exchange che consigliamo oggi è BitPanda, sicuramente meno conosciuto degli altri ma comunque con all’attivo tanti anni di carriera. Le condizioni e i servizi offerti da questo specifico exchange sono di primissima fascia e sicuramente in grado di competere anche con i mostri sacri che abbiamo appena presentato.

A nostro avviso uno dei migliori in Europa – da provare anche in alternativa ad altri nomi più blasonati. Qui possiamo aprire il conto – che ci permette di operare su Uniswap e su altre decine di criptovalute in modo rapido e a costi molto bassi.

Conviene comprare Uniswap (UNI)?

Prima di comprare Uniswap è più che lecito chiedersi se sia conveniente farlo oggi, alle presenti condizioni di mercato – e tenendo conto anche delle tante alternative che abbiamo a disposizione sul mercato delle criptovalute. Abbiamo per questo raccolto diverse considerazioni, che tengono conto sia delle previsioni degli esperti, sia dell’effettiva posizione di mercato di questo progetto.

Uniswap - perché conviene comprare
Sì, oggi conviene comprare Uniswap – per tutti questi motivi
  • Uniswap è già utilizzatissima sul mercato

Questo è un vantaggio che pochissime criptovalute e altrettanto poche blockchain possono vantare. Il progetto, per quanto rivoluzionario alla sua uscita, oggi è utilizzato da centinaia di migliaia di persone, che devono anche ricorrere all’utilizzo del token di governance, UNI appunto, quello che vorremmo acquistare tramite questa guida.

Il reach – ovvero la penetrazione sul mercato reale – di questa blockchain è già molto interessante e comunque in crescita costante dalla prima pubblicazione. Chi compra oggi Uniswap sta puntando su un progetto che ha dimostrato già di essere molto solido e apprezzato dai mercati.

  • Le blockchain ponte sono il futuro

Le blockchain che fanno da ponte tra altre blockchain sono assolutamente il futuro. E su questo c’è davvero pochissimo di cui discutere. Siamo davanti a progetti che stanno permettendo un approccio radicalmente diverso all’interazione tra diverse criptovalute e che permettono incroci e utilizzi che prima non si sarebbero neanche potuti immaginare.

Questo anche in ottica di exchange decentralizzati, che oltre che essere ultra-sicuri, tendono anche ad essere molto economici rispetto a quelli tradizionali. I campi di applicazione delle blockchain come Uniswap sono ampi e questo non può che far pensare ad una crescita ulteriore, nel futuro, di questo specifico progetto.

  • Previsioni molto rialziste

Vale anche la pena di sottolineare che le previsioni Uniswap di medio e lungo periodo sono fortemente rialziste. Se dovessero essere confermate dalla realtà dei mercati, chi compra oggi Uniswap si troverebbe in futuro con un grandissimo gain in termini capitali.

Le previsioni che pubblichiamo su Criptovaluta.it non sono campate in aria: chi ci segue, su Uniswap o su altre criptovalute, sa che sono il frutto di ricerche approfondite e di analisi professionali. Analisi che oggi vedono in Uniswap uno dei progetti più interessanti al mondo.

Conclusioni

Uniswap è oggi uno dei progetti più forti dell’intero comparto criptovalute. Comprare token di questa blockchain potrebbe rivelarsi essere un’ottima idea, sopratutto per chi guarda a questo tipo di mercati in ottica futura e di lungo periodo.

Permangono dei rischi? Certamente: nessun tipo di investimento o di acquisto di asset può essere considerato come 100% sicuro. Tuttavia, con lo studio e con il ricorso alle giuste analisi possiamo sicuramente metterci al riparo da diversi rischi e inserire Uniswap correttamente all’interno del nostro portafoglio.

Nella nostra guida abbiamo selezionato anche i migliori exchange che offrono questo tipo di token e abbiamo imparato, con l’ordine di prova – a muoverci all’interno dei mercati. Abbiamo a disposizione tutto il necessario per comprare, per la prima volta, UNI.

FAQ come comprare Uniswap: domande frequenti

  1. Quali sono i migliori intermediari per comprare oggi Uniswap (UNI)?

    Uniswap è popolare al punto tale da essere quotata sulla maggior parte degli exchange. Non tutti però possono offrire il giusto ambiente per comprare in sicurezza. Per questo nella nostra guida abbiamo indicato i tre migliori exchange che permettono di acquistare Uniswap e che la offrono a listino.

  2. Comprare Uniswap (UNI) è difficile?

    No. È una procedura che tutti possono portare a termine in pochi minuti. Nella nostra guida, per chi non ha grande esperienza, mostriamo passo per passo come fare con i migliori exchange.

  3. Quanto costa in commissioni l'acquisto di Uniswap?

    Dipende dal metodo di pagamento che andremo ad utilizzare. Con il bonifico non ci sono commissioni, mentre con la carta potremmo pagare fino al 3% complessivo in commissioni.

  4. Conviene comprare oggi Uniswap?

    . La criptovaluta viene da un momento già molto positivo e per il futuro, almeno secondo le analisi, dovrebbe continuare a crescere. È uno dei progetti più solidi che abbiamo oggi sul mercato delle criptovalute.

  5. Comprare Uniswap è rischioso?

    No. Scegliendo un buon exchange possiamo essere sicuri che la nostra transazione e i nostri soldi saranno al sicuro. Per quanto riguarda il rischio di valore – come per tutti gli investimenti non possiamo essere certi della riuscita.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *