Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / NFT: Cosa sono e come funzionano

NFT: Cosa sono e come funzionano

I NFT – acronimo per Non Fungible Tokens – sono gettoni unici che rappresentano una proprietà digitale su blockchain. Sono diventati molto di moda, con aste di opere d’arte tokenizzati che hanno superato le quotazioni dei pittori più famosi della storia.

Guida completa ai Non-Fungible-Token di Criptovaluta.it
La guida di Criptovaluta.it ai non fungible tokenstoken unici su blockchain per lo scambio di proprietà digitali – con approfondimenti e infografiche

In realtà però c’è molto di più nel mondo dei NFT. Una tecnologia molto interessante che viene già utilizzata da moltissime grandi aziende, in grado di creare marketplace su blockchain di tutto ciò che può essere tokenizzato. In questo nostro approfondimento su Criptovaluta.it parleremo delle specifiche tecniche e degli spunti di investimento che questa tecnologia offre. Separando la moda da quella che è la concretezza che è alla base di questo nuovo modo di interpretare la blockchain.

Tecnologia NFT – Introduzione:

Cosa significa NFT:Acronimo di “Non Fungible Token”
💡Cosa farci?:Crearli, comprarli, collezionarli, venderli
💪Quali sono i migliori oggi:Chiliz / Theta / Decentraland / Enjin Coin
Come investire:Trading e acquisto diretto token
🥇Migliori exchange:Coinbase / Crypto.com / Binance
🔥Migliori piattaforme trading:eToro (qui il sito) – Capital.com (qui il sito)
Le principali caratteristiche introduttive ai NFT

NFT cosa sono

Le definizioni scolastiche difficilmente riescono a rendere, con la dovuta profondità, tutti gli aspetti legati ad una nuova tecnologia. Per questo motivo sarà necessario affrontare alcune delle questioni più importanti che riguardano il mondo dei token non fungibili prima di passare ad argomenti più avanzati ed anche alle possibili applicazioni pratiche e di tipo commerciale.

Cosa sono NFT - infografica a cura di Criptovaluta.it
Cosa sono i NFT: i punti salienti in un’infografica
  • Non fungibile contro fungibile

La prima cosa da capire è già nel nome di questa tecnologia. I NFT- Non Fungible Tokens – sono contrapposti ai token fungibili, ovvero ai token che non hanno un’individualità specifica e che possono essere sostituiti con altri token dello stesso genere. L’esempio più lampante di questa qualità possiamo farlo già al di fuori delle categorie della blockchain.

Il denaro, anche quello in forma di banconote che abbiamo nel portafoglio, è fungibile per definizione. Se domani dovessimo dare 10 euro a Marco e lui dovesse darci altri 10 euro, non ci sarebbe nessuna differenza nella composizione del nostro patrimonio. Ogni banconota da 10 euro rappresenta un valore indentico. E per questo motivo il denaro può essere ritenuto fungibile.

Pensiamo ora però, ad esempio, ad un quadro: è un pezzo unico, non esiste nulla di identico al mondo. Può essere venduto per denaro, ma non può essere scambiato con un quadro identico che abbia lo stesso valore. Un’opera d’arte è per definizione non fungibile, perché non può essere scambiata con un bene generico e identico per valore.

Fungibilità token - infografica a cura di Criptovaluta.it
Gli NFT rappresentano beni non fungibili tra loro, al contrario delle criptovalute

I NFT sono l’opera d’arte, nel nostro esempio e le criptovalute classiche come ad esempio Bitcoin o anche Litecoin (per fare un esempio) sono invece il denaro. Se ci scambiamo un Bitcoin contro un altro Bitcoin, non cambierà nulla nelle nostre composizioni patrimoniali, perché un BTC è sempre identico ad un BTC. Nel caso di possesso di un token NFT invece avremo tra le mani un pezzo unico.

  • Su blockchain

Proprio come i token cripto classici, anche gli NFT vengono scambiati tramite blockchain. Come dovrebbe essere noto, la blockchain che al momento li supporta con maggiore frequenza è Ethereum, che offre due diversi standard ERC per la creazione degli NFT. Come avremo inoltre modo di vedere più avanti, ci sono diversi progetti e blockchain che consentono di creare i propri NFT e scambiarli.

La blockchain offre i vantaggi che tutti conosciamo per questo tipo di scambi: sono registrate e consultabili da tutti, hanno dei meccanismi solidi per validare le transazioni e soprattutto sono liberamente accessibili. Il che vuol dire che verificare la proprietà di un determinato token è semplice.

  • Il problema degli algoritmi per la validazione degli NFT

Il tema ecologico sembra essere uno degli angoli maggiormente utilizzati dai detrattori del mondo della blockchain e delle criptovalute per attaccare questo tipo di sistemi. La stessa polemica è stata utilizzata anche per segnalare l’impatto ecologico che avrebbero dei sistemi come gli NFT che sono basati su blockchain PoW. Ovvero il vecchio modo – esoso sotto il piano elettrico e dei calcoli – di validare nuovi blocchi di una blockchain.

Inquinamento NFT - infografica a cura di Criptovaluta.it
L’inquinamento è un problema minimo, che a breve diverrà inesistente.

Sta di fatto che con l’upgrade 2.0 anche la principale blockchain che oggi supporta gli NFT passerà ad un sistema completamente PoS da qui ad un anno, in grado di consumare 1/100 dell’energia pur offrendo lo stesso livello di sicurezza. Anche l’attacco ecologista, in realtà già oggi molto poco fondato (una transazione di un NFT non ha questo grande impatto), dovrà arrendersi davanti all’avanzare della tecnologia degli NFT.

  • Metadati

Un NFT include dei meta-dati, che accompagnano al token un immagine, un file, una traccia audio o qualunque altro tipo di dato. I dati sono sempre liberamente consultabili, almeno sulle blockchain più diffuse per questo tipo di token. Nulla vieta di incorporare, a rappresentazione del titolo di proprietà, un qualunque tipo di dato. Passerà alla storia ad esempio la vendita, da parte di Jack Dorsey, il fondatore di Twitter, del suo primo Tweet. Debitamente trasformato proprio in un NFT.

nft metadati - infografica a cura di Criptovaluta.it
All’interno dei metadati può esserci qualunque tipo di rappresentazione digitale
  • Per rappresentare la proprietà

L’utilizzo più comune che possiamo fare degli NFT è la rappresentazione di proprietà digitale. La maggior parte dei sistemi che supportano oggi NFT permettono di tokenizzare un’opera d’arte digitale, che si tratti di un’immagine, o ancora di una canzone, oppure di un video. Sebbene il video sia perfettamente riproducibile, così come l’immagine o la canzone, un NFT rappresenta la proprietà dello stesso.

  • Per gli artisti (NFT Art)

Tra i primi ad approfittare della tecnologia sono stati gli artisti, che hanno trovato un modo relativamente semplice per supportare la propria arte, con i fan che possono finalmente finanziare opere, che rimarranno tra le altre cose fruibili pre tutti. Sono moltissimi gli artisti, digitali e non, che si sono affidati proprio a questo tipo di tecnologia per diffondere le proprie opere e trovare finanziatori. Risolto il problema della necessità di mecenati anche per gli artisti meno famosi? Assolutamente no, ma le prospettive che gli NFT offrono sono sicuramente di spessore.

Il nostro videocorso sui NFT [Gratis Youtube]

Segui il corso introduttivo realizzato dal nostro specialista e videomaker Alessandro Calvo, sui Non Fungible Token. In questo videocorso sui NFT:

  • Imparerai cosa sono;
  • Capirai perchè hanno valore (specie alcuni possono valore anche milioni di dollari!);
  • Conoscerai quali sono le possibili applicazioni pratiche;
  • Scoprirai quali sono oggi i migliori progetti basati su NFT;
  • Comprenderai quali sono le ipotesi sul mercato dei Non-Fungible-Tokens;
  • Apprezzerai quali sono le migliori piattaforme per negoziare NFT.
Corso introduttivo sui Non Fungible Token a cura di Criptovaluta.it

Come funzionano i Non Fungible Tokens

Abbiamo capito a grandi linee per cosa possono essere utilizzati gli NFT, ma cosa c’entra la blockchain e come funzionano esattamente, sul piano tecnico, questo tipo di token? Dovremo introdurre, al fine di comprendere effettivamente il loro funzionamento, alcuni concetti aggiuntivi.

  • Gli standard ERC

Anche se la blockchain di Ethereum non è oggi l’unica in grado di supportare gli NFT, è da questa che dovremo partire per un esempio il più generale possibile, per comprendere il funzionamento dei token NFT. Il più importante degli standard utilizzati oggi è ERC 721, che prevede delle regole relativamente semplici per la creazione, sulla blockchain di Ethereum, di un token unico. Lo standard in questione è lo stesso, ad esempio, utilizzato da progetti come Decentraland, come CryptoKitties e anche come CryptoBeasties.

  • La creazione del token NFT

Il token viene creato sulla blockchain, incorporando un ID unico che lo rappresenta e con delle indicazioni sui metadati che incorpora.  È in questa fase che realizziamo un token unico, che è diverso da tutti gli altri NFT e che viene univocamente identificato. La creazione assegna anche questo token ad un portafoglio in grado di fare storage di token ERC 721, o in alternativa dello standard che abbiamo deciso di utilizzare.

Come funzionano NFT - infografica a cura di Criptovaluta.it
Il funzionamento degli NFT è lineare e semplice
  • Il possibile scambio (comprare e vendere nft)

Trattandosi di token crypto a tutti gli effetti, che vengono appunto supportati da una vera blockchain, questi token possono essere scambiati sia tramite smart contract sia invece tramite scambio manuale. Sono a tutti gli effetti degli asset che possiamo comprare e vendere – e a questo scopo sono anche nati tantissimi mercati che permettono aste o accordi privati.

  • Cosa rappresenta il token?

La proprietà – anche se in alcune giurisdizioni non è ancora perfettamente chiaro come tali diritti potranno essere fatti valere. Quello che importa, almeno per il momento, è che la blockchain può garantire dei buoni livelli di sicurezza tanto per la conservazione dei token NFT, tanto per lo scambio. Chi segue il mondo delle criptovalute da tempo saprà bene che questi sistemi sono tra i più sicuri per rendere permanenti dei trasferimenti. Questo concetto, applicato al mondo degli NFT, espone all’enorme potenziale che questa tecnologia potrà avere in futuro, anche in mercati economicamente importanti come quello dell’arte.

  • Bragging rights

Ovvero in italiano il diritto di vantarsi. Gli NFT spostano sicuramente il concetto di proprietà e di possesso in un campo completamente nuovo. Se dovessimo guardare alle aste che hanno avuto maggiore successo negli ultimi tempi, si tratta di passaggi di proprietà di oggetti digitali che sono in realtà nella disponibilità di tutti. Tutti possono ancora leggere il primo Tweet della storia, così come tutti possono tecnicamente copiare all’infinito le opere d’arte di Beepsy che sono finite all’asta da Christie’s.

Cosa ha acquisito in realtà chi ha comprato questo tipo di token? La proprietà in senso stretto, che dato che non offre in questo caso il godimento esclusivo del bene – che rimane digitale ed accessibile a tutti – è stata considerata da alcuni commentatori come un mero diritto a vantarsi della proprietà stessa.

NFT - concetto di proprietà infografica a cura di Criptovaluta.it
Il diritto di vantarsi, ma non solo. Dai NFT può uscire rivoluzionato il concetto di proprietà

In realtà ci sono molti altri livelli coinvolti nell’utilizzo degli NFT. Pensiamo a casi come quello di Decentraland, dove i token NFT LAND permettono di avere utilizzo esclusivo e privilegi su una zona virtuale del gioco. In quel caso uno degli attribuiti fondamentali della proprietà, ovvero il potere di poter escludere qualcuno, è pienamente conservato. Lo stesso si può dire di sistemi, come i fan token, dove il possesso di determinati token NFT offre privilegi speciali e accesso a merchandising. In quel caso l’NFT attribuisce davvero al proprietario un diritto esclusivo, che i non proprietari non anno.

Per evitare le inutili elucubrazioni che abbiamo già letto sulla stampa non specializzata, invitiamo tutti a concentrarsi, almeno per ora, sull’aspetto strettamente tecnologico della vicenda. Gli NFT offrono un modo sicuro, rapido ed economico per tokenizzare opere dell’ingegno umano e per trasferirle ad altri in modo sicuro. Che poi si faccia affidamento sulla rete di Ethereum o di Tron, oppure ancora sui tanti sistemi di nicchia, poco importa.

Così come poco importa quali saranno i campi di applicazione presenti e futuri di questa tecnologia. Perché è vero che la moda ha creato delle aste dalle chiusure quasi impossibili da comprendere per una mente ragionevole. Ma è altrettanto vero che si tratta nei fatti di operazioni pubblicitarie in piena regola, che non hanno nulla a che vedere con il futuro effettivo di questa tecnologia.

Migliori 7 progetti con tecnologia NFT da acquistare

Abbiamo selezionato i sette migliori progetti che supportano anche NFT, con un buon mix tra quelli che si occupano generalmente di supportare lo standard e quelli che ne fanno parte integrante della loro stessa ragion d’essere. La lista che troverete qui è costantemente aggiornata ed è da considerarsi valida in qualunque momento venga letta.

THETA

Theta è una blockchain avanzata nata per offrire una distribuzione decentralizzata dei contenuti video, cercando di superare il concetto di CDN attualmente utilizzato dai principali servizi di streaming a livello mondiale.

THETA - scheda riassuntiva infografica a cura di Criptovaluta.it
La nostra scheda riassuntiva su Theta

Tra i co-fondatori del progetto troviamo Steve Chen, a suo tempo fondatore di YouTube e in grado di attirare le attenzioni anche di grandissimi gruppi, così come è testimoniato dalla partecipazione di Sony, Google e Samsung al progetto.

❓Nome:Theta
📑Sigla:THETA
👶Nascita:2018
📈Previsioni:Previsioni Theta
🔍Tecnologia:Distribuzione Video
Comprare:Come comprare Theta
📱Wallet:Theta Wallet
THETA [THETA] – Tabella principali caratteristiche introduttive

Con il passaggio alla versione 3.0, Theta supporta anche la creazione di NFT, che potranno essere gestiti internamente alla rete, pagando le fee e il gas con il token parallelo TFUEL. Il progetto è in fortissima crescita dall’inizio del 2021 e sebbene non concentrato soltanto sugli NFT, riuscirà a creare ulteriore entusiasmo proprio grazie al supporto che offre q questa tecnologia. I token di Theta possiamo trovarli da Capital.com (puoi iscriverti gratis qui per il conto demo), che offre la possibilità di investire su diverse criptovalute emergenti attraverso la sua piattaforma.

Guida completa: Cos’è e come funziona THETA

Chiliz

La blockchain che è collegata al mondo dei fan del calcio e degli sport in generale ha stretto già importantissime collaborazioni con tutti i principali club europei.

Chiliz - scheda riassuntiva infografica a cura di Criptovaluta.it
La nostra scheda riassuntiva su Chiliz

Limitandoci all’Italia abbiamo già Roma e Juventus a bordo. Guardando invece in Europa, troveremo team del calibro di Barcellona e Paris Saint Germain.

❓Nome:Chiliz
📑Sigla:CHZ
👶Nascita:2018
📈Previsioni:Previsioni Chiliz
🔍Tecnologia:Supporto a squadre e tifosi
Comprare:Come comprare Chiliz
📱Wallet:ZenGo, Trust Wallet
Chiliz [CHZ] – Tabella principali caratteristiche introduttive

Un progetto commercialmente forte, che ha stretto di recente un accordo con Chainlink per iniziare a creare degli NFT in tempo reale. Saranno degli NFT, almeno secondo i progetti, estremamente innovativi. Perché grazie agli oracoli di Chainlink, potranno essere creati NFT il cui valore e funzionamento è legato ad eventi sportivi in tempo reale. La criptovaluta di riferimento del progetto può essere anche scambiata su Capital.com (qui per iscriversi alla demo gratuita), broker che è da sempre tra i più attenti al mondo delle criptovalute emergenti e che, primo al mondo, ha inserito Chiliz nei suoi listini.

Guida completa: Cos’è e come funziona Chiliz

Enjin Coin

Enjin Coin è il token di una blockchain tra le più complesse e integrate attualmente disponibili a mercato. Il suo focus? Il mondo dei videogiochi online e tutto quello che gli ruota intorno, anche in termini di community.

Enjin Coin - scheda riassuntiva infografica a cura di Criptovaluta.it
La nostra scheda riassuntiva su Enjin Coin

Al suo interno infatti possiamo trovare un’ottima infrastruttura per lo scambio di item rari o unici di diversi giochi online. In aggiunta, con il servizio Beam viene offerto supporto anche ai content creator per l’espansione della propria audience.

❓Nome:Enjin Coin
📑Sigla:ENJ
👶Nascita:2020
📈Previsioni:Previsioni Enjin Coin
🔍Tecnologia:Infrastruttura per item di gioco online e content creator
Comprare:Come comprare Enjin Coin
📱Wallet:Compatibili Ethereum
Enjin Coin [ENJ] – Tabella principali caratteristiche introduttive

Il token di riferimento, Enjin Coin, è stato oggetto di una delle crescite più incredibili del 2021 ed è utilizzato all’intento della piattaforma come valuta franca. Un progetto integrato, che guarda al mondo dei videogiochi online e dei content creator e che potrebbe dire la sua in uno dei comparti potenzialmente più lucrativi del futuro delle blockchain. Anche questo token può essere trovato su Capital.com (puoi aprire un conto prova gratuito a questo indirizzo) – trattato come comune asset finanziario, al quale possiamo applicare analisi tecnica e anche gestione avanzata degli ordini.

Guida completa: Cos’è e come funziona Enjin Coin

Decentraland

Decentraland è un mondo virtuale in stile Second Life (che molti tra i nostri lettori non più giovanissimi ricorderanno) o se vogliamo in stile Minecraft.

Decentraland - scheda riassuntiva infografica a cura di Criptovaluta.it
La nostra scheda riassuntiva su Decentraland

Anche questo progetto fa ampio ricorso agli NFT, tramite i suoi token LAND, che rappresentano un piccolo appezzamento di terra all’interno di questo universo virtuale.

❓Nome:Decentraland
📑Sigla:LAND / MANA
👶Nascita:2018
📈Previsioni:Previsioni Decentraland
🔍Tecnologia:Mondo virtuale – token NFT per acquisizione terra
Comprare:Come comprare MANA
📱Wallet:Token In-game – per MANA: MetaMask
Decentraland [MANA/LAND] – Tabella principali caratteristiche introduttive

Decentraland utilizza un doppio sistema di valuta: da un lato abbiamo i MANA, che sono il denaro fungibile del gioco, dall’altro lato invece abbiamo i token LAND, che rappresentano la proprietà di spazi virtuali sopra i quali possiamo creare e installare delle attività commerciali, sempre virtuali o qualunque altro tipo di costruzione idonea per il gioco. È questo uno dei casi tipici di applicazione del concetto di NFT.

Ogni token non è fungibile e incorpora la proprietà dell’appezzamento e la localizzazione dello stesso. Possiamo vendere e comprare il token, che non è uguale a nessun altro dei token LAND presenti nel gioco. Su Capital.com – puoi iscriverti gratis alla piattaforma qui – possiamo investire su MANA, che è la parte fungibile dei token utilizzati nel multiverso di Decentraland. Un ottimo modo di procedere se crediamo alla crescita di questo mondo virtuale.

Guida completa: Cos’è e come funziona Decentraland

Flow

Flow è un’infrastruttura blockchain dedicata esclusivamente al mondo degli NFT. È la piattaforma di riferimento per la creazione e il commercio dei popolari NBA Top Shot ed è stata scelta anche da UFC per la sua prossima serie di collezionabili digitali.

Flow - scheda riassuntiva infografica a cura di Criptovaluta.it
La nostra scheda riassuntiva su Flow

Il token di riferimento è il fuel del progetto e deve essere utilizzato per pagare le transazioni, costituendo così un buon investimento nel caso in cui Flow come progetto dovesse continuare a crescere, in senso commerciale.

❓Nome:Flow
📑Sigla:FLOW
👶Nascita:2021
📈Previsioni:Previsioni Flow
🔍Tecnologia:Infrastruttura completa per NFT
Comprare:Come comprare Flow
📱Wallet:Dapper Wallet
Flow[FLOW] – Tabella principali caratteristiche introduttive

Di Flow non possono che interessare le partnership molto importanti che sono state già chiuse dal gruppo. NBA, Samsung, Dr. Seuss, Warner Music Group. Un gruppo eterogeneo di grandissime imprese, che testimoniano la bontà del progetto. Flow è ad oggi una delle blockchain più interessanti, commercialmente parlando, tra quelle che possono offrire supporto al mondo dei token non fungibili. Possiamo trovare Flow anche in acquisto diretto sul popolare exchange Kraken (qui per aprire il conto gratuito sull’exchange), che lo ha inserito ormai da tempo all’interno dei suoi listini.

Guida completa: Cos’è e come funziona Flow

WAX

Wax è una blockchain molto interessante, perché integra anche un marketplace di NFT che ha già attirato le attenzioni (e le creazioni) di pezzi grossi del settore entertainment.

Scheda riassuntiva Wax -  infografica a cura di Criptovaluta.it
La nostra scheda riassuntiva su Wax

È stata questa la blockchain che ha ospitato le aste di deadmau5, nonché la creazione e la vendita di NFT da parte di Atari e Capcom, due aziende importantissime del settore videogiochi.

❓Nome:WAX
📑Sigla:WAXP
👶Nascita:2018
📈Previsioni:Previsioni WAX
🔍Tecnologia:Infrastruttura completa per NFT
Comprare:Come comprare WAX
📱Wallet:Wax Cloud Wallet
Wax [WAXP] – Tabella principali caratteristiche introduttive

La blockchain di WAX è governata dai token WAXG e retribuisce i partecipanti tramite Ethereum. È ad oggi una delle più sviluppate del settore, offrendo anche dei toolkit per sviluppare App decentralizzate e per supportare la costruzione di contratti e di scambi automatici. Il progetto è ancora in divenire, sebbene abbia già stretto delle collaborazioni molto importanti. A breve sarà anche disponibile l’interoperatività con gli standard ERC 721 e ERC 1115 di Ethereum.

Guida completa: Cos’è e come funziona Wax

MyNeighborAlice

Un altro progetto di mondo virtuale, un videogioco al quale partecipare via internet, che ci permette di acquistare NFT che rappresentano oggetti, proprietà immobiliari, abiti e qualunque altro tipo di item che può essere creato nel gioco. Anche questo è un caso di applicazione piuttosto tipico per il mondo degli NFT, che verrà con ogni probabilità riadattato e replicato anche da realtà ben più forti commercialmente.

Scheda riassuntiva Alice - Infografica a cura di Criptovaluta.it
La nostra scheda riassuntiva su ALICE

Il progetto si basa su due livelli: c’è chi vuole semplicemente godersi il gioco e può partecipare all’ennesimo multi-verso che, per ammissione stessa degli autori, è fatto per ricordare molto da vicino il mondo di Animal Farm e attirare al tempo stesso i collezionisti attratti dagli NFT.

❓Nome:MyNeighborAlice
📑Sigla:ALICE
👶Nascita:2021
📈Previsioni:Previsioni ALICE
🔍Tecnologia:Gioco Online
Comprare:Come comprare MyNeighborAlice
📱Wallet:MetaMask
MyNeighborAlice [ALICE] – Tabella principali caratteristiche introduttive

Il progetto è ancora in fase relativamente embrionale, anche se ha già un discreto seguito e un buon numero di NFT che sono stati prodotti. I token NFT più importanti rappresentano la proprietà delle isole virtuali nell’universo di MyNeighborAlice.

Guida completa: Cos’è e come funziona MyNeighborAlice

Elenco Migliori NFTs [Lista completa Oggi]

Abbiamo presentato i 7 migliori progetti che supportano oggi NFT, sia per il funzionamento dei propri network commerciali, sia invece a supporto di marketplace o del funzionamento dei servizi da loro offerti. Non sono però gli unici. Ci sono infatti moltissimi altri progetti appena nati, che si batteranno per conquistare, almeno in parte, la lucrativa nicchia degli NFT.

SIGLANFTs TokenTecnologia
RLC iExec RLCGestione dati aziendali
OMIEcomiProprietà digitale collezionabili pop
SANDThe SandboxMondo virtuale in stile Minecraft
RFOXRedFox LabsNFT per gaming
SUPERSuperFarmCreazione e gestione NFT multi-chain
AXSAxie InfinityUniverso digitale in stile Pokemon
TVKTerra Virtua KolectCollezionabili digitali
UOSUltraNFT per gamer
CHRChromiaInfrastruttura per creazione NFT
ERNEthernity ChainNFT autenticati da terzi
DEGODego FinanceInfrastruttura per NFT generici e finanziari
GALAGalaMultiverso per giochi online
WHALEWhaleInfrastruttura NFT per fumetti, arte digitale e mondi virtuali
REVVRevvNFT a supporto di videogioco basato sulle corse
DGDecentral GamesCasinò virtuale accessibile online – con multiverso associato
NFTXNFTXCreazione di fondi con panieri di NFT
MEMEMemeNFT per arte digitale
GHSTAavegotchiNFT in stile tamagotchi – unici e scambiabili con altri utenti
LYXeLuksoNFT per filiera produzione e trasparenza verso i clienti
GETGet ProtocolNFT per biglietti di manifestazioni di massa
GAMEGameCreditsNFT per la creazione di item in giochi online
BONDLYBondlyCollezioni di NFT su diverse chain
DMTDMarketNFT per Esports
Top NFts Best 23 [Da 8 a 30] – I migliori 7 progetti NFTs li trovi in questa classifica.

Anche se non sono riusciti ad entrare nella nostra speciale classifica dei migliori 7 progetti NFT, molti di questi ecosistemi hanno già un buon impatto commerciale e – ne siamo relativamente certi – cominceranno a far parlare di loro a breve.

In che modo gli NFTs possono entrare nella vita di tutti i giorni?

Gli NFT, sebbene molto popolari, non sono ancora parte della vita di tutti i giorni per il grande pubblico. O meglio, lo stanno diventando lentamente, anche grazie a progetti che coinvolgono già il mondo dello sport, dei film, degli oggetti da collezione dei videogiochi. In aggiunta gli NFT potranno essere utilizzati in futuro anche per il tracciamento delle filiere e per la verifica dell’originalità dei capi di abbigliamento, cosa che in realtà già esiste presso un popolarissimo brand di abbigliamento sportivo.

Esempi di alcuni impieghi dei NFT

Se è vero che gli NFT sono ancora qualcosa di nicchia, è altrettanto vero che ci sono già moltissimi progetti che ne fanno un utilizzo concreto. Qui citeremo alcuni dei progetti più interessanti che sono già in piena corsa e che hanno dimostrato, se ce ne fosse ancora il bisogno, che in realtà il mondo degli NFT può offrire moltissimo anche a settori diversi dalla speculazione sull’arte.

  • Decentraland e i videogiochi

Ne abbiamo già parlato nella sezione specificatamente dedicata ai migliori sistemi NFT presenti attualmente sul mercato. Quello di Decentraland può essere un caso pilota, che potrebbe essere rivisto e migliorato da progetti commercialmente più strutturati. Non è detto che nel futuro non potremo vedere tali sistemi applicati anche a giochi più diffusi, come ad esempio World of Warcraft e tutti gli altri MMORPG di grandissimo successo.

  • NBA Top Shot

Il mondo delle figurine e del fantasy basketball si è già trasferito, almeno in parte, sugli NFT. Il progetto NFT Top Shots ne è la riprova. Gira su infrastruttura Flow – della quale abbiamo già parlato all’interno di questa guida – e distribuisce dietro pagamento delle figurine digitali dei migliori giocatori dell’NBA. E i giocatori più forti, come LeBron James, sono finiti all’asta per valori a sei cifre.

  • UFC: collezionabili

Anche il popolarissimo circuito dell’MMA presto farà il suo esordio su rete Flow, offrendo oggetti da collezione digitali proprio tramite tecnologia NFT. Un altro franchise di enormi dimensioni che sceglie la via del digitale del futuro, riconoscendo quanto di buono può offrire un sistema di questo tipo anche ai collezionisti sportivi.

  • Sorare: il fantacalcio globale

Un altro dei progetti molto interessanti che oggi utilizzano tecnologia NFT è Sorare, che offre una sorta di gioco di Fantacalcio su scala globale, che si appoggia anch’esso al mondo degli NFT. Anche in questo caso siamo davanti ad un progetto decisamente avveniristico e che punta sulla migliore tecnologia possibile per la gestione di card multiple e anche uniche. Anche noi di Criptovaluta.it abbiamo parlato della card di Cristiano Ronaldo che è stata venduta a poco più di 290.000$.

  • Nike e le CryptoKicks

Uno dei marchi più popolari del mondo dello sport ha iniziato già da tempo a pensare a come sfruttare l’incredibile moda degli NFT. E lo ha fatto tramite il progetto CryptoKicks, scarpe tokenizzate all’interno della blockchain di Ethereum. Il sistema in futuro potrà essere utilizzato anche per certificare la scarsità di determinati modelli da collezione e la loro originalità.

NFT risorse didattiche: conosciamo meglio i Non-Fungible-Token

Se vogliamo saperne di più sul mondo delle criptovalute, possiamo rivolgerci a diversi canali per studiare il funzionamento degli NFT e le implicazioni commerciali di questa nuova tecnologia. Partiremo dai video, per poi occuparci di forum e di altri tipi di canali che possono approfondire la nostra conoscenza del sistema.

VideoTutorial Migliori sugli NFT

Abbiamo selezionato quattro video che possono aiutarci ad approfondire l’argomento degli NFT, qualunque sia il nostro livello di preparazione sull’argomento.

  • Why the NFT Art Market is Exploding

Un ottimo video da parte di Bloomberg Technology, che affronta da una prospettiva squisitamente speculativa il mondo dell’arte che si è già trasferito su tecnologia NFT, partendo ovviamente dall’incredibile asta chiusasi da Christie’s, dove un’opera di Beeple è stata venduta per quasi 70 milioni di dollari. Da un evento particolare a qualche considerazione di carattere generale. Da guardare assolutamente.

  • What are NFT

Un video maggiormente tecnico, anche se comunque destinato ai principianti. Anche se in inglese possiamo goderne attraverso le traduzioni automatiche di YouTube. Ne consigliamo la visione perché spiega in termini molto semplici quali sono le funzionalità e le caratteristiche del mondo degli NFT. E quali potrebbero essere le loro implicazioni sia tecnologiche, sia commerciali.

  • NFTs Are Fueling a Boom in Digital Art. Here’s How They Work

Video del Wall Street Journal, autentico oracolo dell’informazione statunitense, simile per tematiche trattate a quello di Bloomberg che abbiamo già citato. Anche in questo caso si parte dal particolare per finire invece al caso generale, con una buona spiegazione, soprattutto per i novizi, sulle caratteristiche di questi particolarissimi token.

  • Tutti pazzi per gli NFT

Montemagno non sarà simpatico a tutti, ma le chiacchierate che ospita sul suo canale sono sicuramente interessanti, in particolare quando in forma di intervista. In questa lunghissima chiacchierata il famoso anchorman dell’Internet italiano discute con Federico Clapis dell’essenza degli NFT. Interessante e da guardare.

eBook NFTs

Non sono purtroppo presenti per il momento buoni ebook sugli NFT, anche pescando da quanto viene offerto in lingua inglese. La nostra guida è e rimarrà aggiornata costantemente nel tempo e non appena saranno disponibili, non mancheremo di darne comunicazione ai nostri lettori.

Migliori Libri per studiare gli NFT

Lo stesso purtroppo è da dirsi anche sui libri. Il settore è molto nuovo e non ci sono ancora trattazioni sistematiche e affidabili offerte da libri sugli NFT, sia in inglese che in italiano. Anche in questo caso non mancheremo di aggiornare questa sezione non appena saranno disponibili titoli che Criptovaluta.it si sente di consigliare ai propri lettori, perché di indubbia qualità.

NFT Opinioni e recensioni reali

L’esplosione degli NFT ha portato ad un profluvio di commenti, opinioni e recensioni tanto sulla carta stampata quanto invece su Internet. Noi ci siamo preoccupati di riassumere quanto di credibile e di valido da leggere possiamo trovare oggi sull’argomento. Certi che con il tempo – e con la maggiore diffusione della tecnologia NFT, si potranno trovare più canali e più fonti informative con un approccio corretto ai token non fungibili.

Opinioni autorevoli di esperti famosi

Anche diversi commentatori dell’economia classica, se così vogliamo chiamarla, si sono espressi sul mondo degli NFT. Raccogliamo qui le opinioni più autorevoli. Opinioni che, questo lascerà sicuramente di stucco qualcuno dei nostri lettori, sono mediamente molto positive.

  • Bloomberg

Il famoso network dedicato alla finanza – quintessenziale al capitalismo internazionale – si è espresso a più riprese sul fenomeno degli NFT. Il commento più importante è sicuramente quello di Leoind Bershidsky, che in un lungo articolo ha spiegato ai lettori del sito internet del popolare network che gli NFT sono qui per restare e che diventeranno sempre più importanti per il mondo dell’arte e dei collezionabili. Un settore che è un gioco per ricchi a prescindere dalle tecnologie coinvolte e che dunque non avrebbe cambiato in profondo la sua natura neanche con l’arrivo dei token non fungibili.

  • Fortune

Altro network editoriale destinato a chi vuole saperne di più di investimenti. Anche il celebre giornale, che tiene la famosa classica Fortune 500, si è occupato a più riprese di NFT. Il pezzo più importante pubblicato da questo pezzo grosso dell’informazione finanziaria è a firma di David Z. Morris, che spiega ad un pubblico forse maggiormente tarato sul mercato azionario, la rivoluzione nel concetto di proprietà e di arte nell’era dell’arte su blockchain, ovvero nell’era degli NFT.

Con un avviso: le manovre che vediamo adesso sono altamente speculative. Con l’ingresso sul mercato di player dello spessore di Christie’s – che come sanno i lettori di Criptovaluta.it ha già offerto delle aste di NFT, prezzi e mercati potrebbero convergere.

Migliori Forum e gruppi social NFT

I forum che si occupano principalmente di finanza e di investimenti in criptovalute si occupano in genere anche di NFT, anche se non sono gli unici a farlo. Noi ne abbiamo selezionati 4, certi di poter offrire un’utile integrazione per chi vuole approfondire la conoscenza dei token non fungibili e magari inserirsi anche all’interno di una community.

  • Reddit /r/NFT

Il canale di Reddit dedicato agli NFT non è ancora frequentatissimo e i numeri impallidiscono di fronte a quanto offerto da altri canali che si occupano invece maggiormente di criptovalute. Tuttavia le discussioni iniziano a farsi frequenti e non mancano le guide dettagliate, create da parte degli utenti stessi, per chi vuole creare NFT e commerciarli.

  • FinanzaOnline

Da quando sono partite le aste milionarie per gli NFT più richiesti dal mercato, anche il primo forum in Italia che si occupa di finanza ha iniziato ad interessarsi alla vicenda. Ottimo per chi vuole saperne di più anche dal lato finanziario, partecipando ad una community che discute in lingua italiana.

  • Cardano Forum

È il forum ufficiale della criptovaluta Cardano, dove si discute tecnicamente della prossima implementazione degli NFT all’interno della suddetta blockchain. Per ora le discussioni sono molto tecniche e potrebbero e dovrebbero attirare chi vuole una prospettiva più autenticamente nerd sulla vicenda.

  • InvestireOggi

Anche sul secondo forum di finanza italiano ci si occupa frequentemente degli NFT. Le discussioni si fanno più comuni e sono in molti ad esserne attirati e a interagire. Se gli altri forum non sono stati di nostro gradimento, questo è uno di quelli da provare in alternativa.

La nostra opinione sugli Non-Fungible-Token

I token NFT sono la moda del momento, nonostante siano ormai in circolazione da diversi anni, seppure precedentemente in forme molto meno evolute. Se da una parte c’è sicuramente la moda a spingere i prezzi in alto, dall’altra parte troviamo un’applicazione concreta – anche commercialmente – sempre più vasta per questo tipo di prodotti.

La nascita di moltissime blockchain in grado di supportarli – che abbiamo adeguatamente illustrato nel corso della nostra guida di oggi – ci racconta di una situazione embrionale, ma che sta rapidamente prendendo trazione all’interno del mondo della blockchain e anche nei mercati per lo scambio di diritti di proprietà.

La tecnologia NFT può rivoluzionare il mondo dei videogiochi, dei collectibles e anche della finanza decentralizzata, così come è già ampiamente impiegata nella gestione e nel controllo delle filiere e delle catene del valore. Il potenziale è enorme, nonostante oggi se ne parli quasi esclusivamente per le aste dai prezzi folli che raggiungono le prime pagine dei giornali.

Siamo ancora in una fase estremamente sperimentale del mondo degli NFT e i prezzi di alcuni dei beni andati all’asta riflettono proprio questo stato estremamente acerbo della tecnologia e dei mercati che ci girano intorno. Ci sono però altre considerazioni da fare a riguardo, evitando di scadere in banalità che non ci aiutano affatto a capire il presente e il futuro di questo tipo di ecosistemi.

  • Sì, saranno un canale validissimo per la proprietà di opere artistiche

Su questo abbiamo pochissimi dubbi. Le aste che si sono già tenute da Christie’s e da Sotheby’s faranno da apripista ad un ingresso massiccio della tecnologia NFT all’interno dei mercati dell’arte. Riteniamo che non ci sia alcun tipo di dubbio a riguardo: gli NFT sono un modo intelligente, rapido, sicuro ed economico per scambiarsi la proprietà, digitale e non, delle opere d’arte.

  • Rivoluzione per il mondo dei videogiochi

Dove erano già diverse le aziende che si trovavano a gestire complessissime economie, non avendo però la possibilità di delegare gli scambi a sistemi terzi efficienti come le blockchain che ospitano gli NFT. Abbiamo già dimostrazioni chiare del fatto che gli NFT diventeranno lo standard per qualunque tipo di mondo virtuale, presente e futuro. E chi non si adeguerà, finirà per perdere una quantità di profitti enorme.

Dove saranno usati NFT - Infografica a cura di Criptovaluta.it
I NFT hanno grandissime prospettive future
  • Gli NFT saranno una svolta anche per i collezionisti

E anche su questo c’è davvero poco di cui dubitare. Non parliamo soltanto delle collezioni di opere digitali, ma anche di oggetti fisici. Immaginiamo ad esempio il settore delle carte collezionabili, che oggi vede tantissimi speculatori prendere parte alle aste. Una carta Pokemon o Magic the Gathering può superare anche i 100.000$ di valore. Spostarle fisicamente è costoso e rischioso. Quando emergeranno enti terzi a garanzia della transazione, potranno essere custodite in banche o servizi di custodia e a passare (e garantire il passaggio), sarà soltanto il token NTF che rappresenta la proprietà della carta.

  • Per la finanza: contratti OTC

Entriamo in un territorio per specialisti. Il mercato OTC potrebbe trovare nelle blockchain che supportano gli NFT un ottimo supporto per il trasferimento di contratti personalizzati, senza che si debba più fare riferimento a clearing house interne: costose e poco sicure e soprattutto esposte anche all’errore umano. Molti degli investimenti derivati con contratti specifici potrebbero trovare proprio negli NFT un ottimo alleato.

Sono, per comprenderci, moltissimi i settori che gli NFT potranno rivoluzionare. Non è detto che ci riescano con tutti i settori che al momento si stanno interessando di questa tecnologia. Ma le prospettive sono più che interessanti e aprono a scenari molto positivi, soprattutto per chi sta entrando ora sul mercato.

Considerazioni finali

I token NFT sono in parte moda, in parte una soluzione tecnologica molto interessante, che potrà davvero fare la differenza nella gestione delle proprietà digitali e non. Anche per chi volesse investire in questo settore ci sono oggi due strade: puntare su opere d’arte esclusive – e dunque speculare sulla loro possibile rivalutazione, oppure puntare sui token dei progetti che le ospitano. Due strade molto diverse, che si incrociano proprio con i NFT: token dei quali continueremo a sentire parlare anche quando l’hype sulla stampa non specializzata si sarà finalmente affievolito.

Un rumore di fondo che non permette a tutti di comprendere l’effettivo funzionamento di questi circuiti e di questa tecnologia. Un rumore che abbiamo deciso di eliminare proprio con questo approfondimento, con un mix tecnico e finanziario di una delle realtà più interessanti – insieme alla finanza decentralizzata, del mondo delle blockchain e delle criptovalute.

FAQ – NFT: Domande e Risposte comuni sui “Non-Fungible-Token”

  1. Cosa sono i NFT?

    Sono token unici e non fungibili, che rappresentano il diritto di proprietà su un determinato bene digitale. Possono essere creati, venduti e comprati.

  2. Si può investire sui NFT?

    Teoricamente possiamo speculare sia sui NFT in senso stretto, sia investire sui token delle blockchain che li supportano. Il nostro approfondimento indica i migliori progetti del momento.

  3. I NFT sono una truffa?

    No. Sono una tecnologia seria e affidabile, che è già utilizzata da moltissime grandi aziende. Occhio però, sempre meglio rivolgersi soltanto ai marketplace affidabili.

  4. Cosa si può scambiare tramite NFT?

    Qualunque cosa sia digitale e tokenizzata. Possiamo scegliere di comprare un'immagine, un video, una canzone, ma anche una figurina digitale. O anche beni virtuali in mondi altrettanto virtuali.

  5. Quali sono le migliori blockchain che supportano NFT?

    Dipende dal tipo di NFT. Noi abbiamo selezionato all'interno della nostra guida sette diversi progetti, con ampi approfondimenti. Nel complesso sono presenti nella nostra guida 30 blockchain che supportano NFT.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

10 commenti

  1. Dopo me lo leggo tutto ma è la prima volta che ci hi capito qualcosa! Bell’articolo.

    • Ciao Mirco, grazie per averci scritto. Il nostro esperto Gianluca, è un professionista indiscusso in tal senso: una delle sue più grandi capacità? Rendere argomenti ultra-tecnici, paradossalmente addirittura incomprensibili se non “sei del settore”, comprensibili anche ai più inesperti.

      Buona lettura !

  2. Ciao ragazzi, cosa ne pensate del progetto Polkamon? Grazie!

  3. Francesco Paolo Paolo Bonfardeci

    Articolo pazzesco sotto ogni punto di vista, completo ed esaustivo. Raramente ho letto Online qualcosa di simile! Grazie!!!

    • Gianluca Grossi

      Grazie mille! Era il nostro obiettivo cercare di fare chiarezza in un tema interessante ma anche complesso. Su Criptovaluta.it continueremo a seguire il settore e le principali novità, sempre per offrire un punto di vista chiaro. Continui a seguirci!

  4. Insomma, un modo facilissimo per riciclare denaro! Fantastico! Molto utile anche per via delle scarse restrizioni, uno può letteralmente “rivendicare” un disegno online come proprio anche se non è suo. Davvero infame come cosa, davvero. Di male in peggio.

    • Gianluca Grossi

      Buon pomeriggio Husky,
      non capisco da dove abbia tratto questa conclusione. O meglio, non capisco quale sarebbe la differenza in termini di “denaro riciclato” con qualunque altro bene.

      Grazie e continui a seguirci.

  5. Veramente un articolo ben fatto! Secondo alcuni fra qualche anno “tutto tranne il cibo sarà un NFT” : dai contratti di proprietà (case, macchine, box, terreni…) al software (pensate alle licenze) agli item dei videogiochi al metaverso (ovviamente lì è già quasi tutto NFT).
    Bravi che avete citato Wax, blokchain veramente promettente che ha transizioni a costo zero ed è a 0 impatto ambientale (oltre ad essere PoW pianta alberi per compensare la co2 emessa), sta sviluppando un bridge su ethereum ed ha una governance e defi dietro in cui chi mette in stake prende una parte degli introiti di tutte le vendite. Gli artisti hanno a loro volta una fee % che guadagnano ogni volta che i loro NFT vengono venduti da un collezionista/giocatore ad un altro. Ciliegina sulla torta, il videogioco su blokchain con più utenti in assoluto, Alienworlds, è nato e gira tuttora su Wax!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *