Home / Ethereum: la card di Cristiano Ronaldo venduta a 300.000$

Ethereum: la card di Cristiano Ronaldo venduta a 300.000$

Anche Cristiano Ronaldo, il fuoriclasse in forza alla Juventus, è diventato NFT ed è stato battuto nel weekend per quasi 300.000$. Un altro incredibile successo per il settore, questa volta guidato da Sorare, sistema di gioco simile al fantacalcio, che realizza NFT basati sui calciatori reali e che li mette all’asta come abbiamo già visto fare in ambito NBA.

Cristiano Ronaldo NFT
Cristiano Ronaldo: la card NFT venduta a 300.000$

L’asta si è chiusa a prezzo di record e ha superato il risultato ottenuto da Lebron James (che si è fermato intorno a 200.000 tramite NBA Top Shots), anche se non si tratta comunque della vendita più importante in ambito sportivo, superata infatti dalla vendita di card digitali di Robert Gronkowski. Un momento comunque definitorio per il settore, che gira completamente su blockchain Ethereum e che apre – ormai dovrebbe essere sotto gli occhi di tutti – a sfruttamenti commerciali degli NFT molto interessanti.

Chi vuole puntare su questa ennesima rivoluzione per il settore delle criptovalute può farlo con eToro (qui per iscriversi gratis al conto dimostrativo), che permette da sempre di investire su Ethereum con strumenti finanziari avanzati e anche con la possibilità di copiare i migliori trader con il CopyTrading.

Leggi anche la nostra recensione eToro.

Cosa è stato venduto esattamente?

Ad essere venduto è stato un token NTF che rappresenta una card di Cristiano Ronaldo, una sorta di figurina digitale nell’ambito dei servizi e dei giochi offerti da Sorare, una sorta di fantacalcio globale che ad oggi ha 126 club in licenza, tra i quali Ajax, Real Madrid, Bayern Monaco, Paris Saint Germain e anche AS Roma, Juventus, Inter, Napoli e Lazio. Un gioco che attrae già decine di migliaia di partecipanti e le cui card vengono diffuse, appunto, tramite NTF, che girano sulla blockchain di Ethereum.

Le card vengono battute all’asta e le più esclusive, come quella di Cristiano Ronaldo riescono a raggiungere anche prezzi incredibili, come i 300.000$ ai quali è stata chiusa la relativa asta durante il weekend. Si possono avere, per il gioco, 100 carte rare per stagione, soltanto 10 super rare e soltanto una unica, con l’ultima categoria che racchiude i giocatori più popolari del mondo. L’obiettivo è di creare una squadra completa, con la quale competere con gli altri, proprio come il classico Fantacalcio, ma su scala globale.

Gaming, diritti digitali e NFT: questo sarà parte del futuro di Ethereum

Sono stati in pochi a capire, qualche anno fa, l’enorme potenziale degli standard alternativi per i token NFT supportati dalla blockchain di Ethereum. Ora, con l’interesse di grandi club sportivi, di grandi gruppi della proprietà intellettuale (pensiamo a DC Comics) e presto del mondo della musica è evidente e sotto gli occhi di tutti che una tecnologia nata con grandi obiettivi li sta effettivamente raggiungendo.

Le previsioni su Ethereum, che sul nostro sito sono da molto tempo ormai fortemente rialziste, non possono che ringraziare. La blockchain che gira usando ETH come gas sta diventando sempre più centrale nelle nuove mode e nei nuovi modi di utilizzare queste straordinarie tecnologie. E l’apprezzamento dei mercati per Ethereum non potrà che continuare a crescere.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *