Home / Previsioni Ethereum 2021: target 5.500 dollari è davvero sostenibile?

ethereum

Previsioni Ethereum 2021: target 5.500 dollari è davvero sostenibile?

Ethereum ha mostrato qualche segno di forza tecnica negli ultimi giorni, stimolato almeno in parte dal rimbalzo subito da Bitcoin.

Il fatto che nel corso di poche sessioni recenti la criptovaluta sia stata in grado di passare dai minimi di 325 dollari ai massimi di 355 dollari è certamente un segnale positivo per le sue prospettive a breve termine, in quanto sembra suggerire che i tori abbiano ancora una certa forza di fondo nei confronti di ETH.

Ora, se gli acquirenti siano o meno in grado di sostenere questo slancio potrà dipendere in gran parte da dove si svilupperà il prossimo trend Bitcoin, dato che la crittovaluta di riferimento è stata a lungo interessata da un range trading tra i 9.950 e i 10.300 dollari.

Fino a quando BTC non sarà in grado di superare con decisione uno di questi livelli, le sue prospettive a breve termine potrebbero rimanere poco chiare.

Ebbene, nonostante le incertezze a breve termine, un analista sta ora sostenendo che l’Ethereum sarà scambiato all’interno della regione di 5.000 dollari entro il prossimo anno, puntando a 5.500 dollari. Cerchiamo di saperne un po’ di più, e verificare se effettivamente nel medio termine ETH sarà in grado di esplodere in termini rialzisti o meno.

Per il momento, ti ricordiamo anche che puoi investire in Ethereum usando tutti i principali broker CFD che abbiamo avuto il piacere di recensire su queste pagine.

Tra i vari, il nostro consiglio è evidentemente quello di optare per eToro (qui il sito ufficiale), un vero e proprio numero uno nel settore!

Se non sai di cosa si tratta o se vuoi approfondire le sue caratteristiche, ti consigliamo di dare uno sguardo alla nostra recensione completa di eToro!

Previsioni Ethereum 2021

Ethereum ha seguito da vicino Bitcoin, mentre lotta per rompere il proprio modello di consolidamento, che fa oscillare il suo prezzo tra i 320 e i 360 dollari. Entrambi questi livelli sono stati difesi strenuamente, anche se recentemente alcune turbolenze nei futures azionari hanno fatto scendere il prezzo del Bitcoin fino a 9.950 dollari. Questo ha creato dei venti contrari per il mercato criptovalutario, e ha fatto scendere il prezzo di ETH verso i 325 dollari.

I tori si sono attrezzati per poter evitare il rischio di una drastica rottura al di sotto di questo livello di supporto chiave, e un rimbalzo delle azioni ha contribuito a portare l’intero mercato più in alto in seguito.

Ethereum è ora scambiato intorno ai 350 dollari, con i compratori che hanno perso un po’ del loro slancio. La sua prossima tendenza dovrebbe dipendere in gran parte dal fatto che Bitcoin sia in grado o meno di spezzare la resistenza che deve affrontare a 10.300 dollari.

Partendo da tale spunto di valutazione, alcune analisi tecniche suggeriscono che anche se la linea temporale potrebbe essere un po’ fuori tempo rispetto alle originarie previsioni, lo slancio generale al rialzo potrebbe portare il valore di ETH verso un target di 5.500 dollari nei prossimi anni.

Affinché questa possibilità si realizzi, il mercato criptovalutario dovrà rompere il suo schema di trading frammentato visto negli ultimi mesi e iniziare a dare il via a un nuovo ciclo parabolico.

Vedremo se, nei prossimi mesi, effettivamente si verificherà questa ipotesi di sviluppo da parte dei prezzi di ETH, o se invece ci sarà un contenimento delle aspettative. Cosa che, peraltro, più volte abbiamo avuto modo di sperimentare nel corso delle scorse stagioni…

Clicca qui per aprire un conto di trading con eToro (sito ufficiale) e fare trading di Ethereum!

Info su Roberto Rossi

Giornalista pubblicista, specializzato in tematiche economiche e valutarie. Appassionato di fintech, è consulente degli investimenti finanziari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *