Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Come comprare Shiba Inu Coin

Come comprare Shiba Inu Coin

Come possiamo comprare Shiba Inu Coin? Come dobbiamo muoverci per acquisire token $SHIB e inserirli nel nostro portafoglio? Shiba Coin rimane uno dei progetti (meme token) emergenti più interessanti anche per gli investitori – e in questo approfondimento ci occuperemo proprio di valutare i migliori exchange che offrono il token Shiba INU.

Guida per comprare SHIB di Criptovaluta.it - con analisi degli exchange e delle modalità di acquisto migliori
La guida di Criptovaluta.it per comprare Shiba Inu Token (SHIB) – con guida passo per passo e scelta dei migliori intermediari

Un token come sapranno i nostri lettori decisamente nuovo, ma che ha già conquistato i listini dei migliori scambi e che, nonostante in moltissimi lo ritenessero una meteora, ha smentito, con le sue prestazioni sul mercato, i più scettici.

Come acquistare Shiba Token ($SHIB) – Principali caratteristiche:

💰Quanto costa:Commissioni secondo volume – 0,1% per l’acquisto – commissioni fino aa 1,8% per carta di credito o di pagamento
🤔È sicuro:Si, utilizzando exchange legali e sicuri, consigliati dalla nostra redazione
🥇Migliori piattaforme:Migliori exchange per acquistare SHIB
👶Livello difficoltà:Medio/Basso
Come comprare SHIB

Shiba Token è un meme token, ma non è detto che per questo che debba essere considerato come un cryptotoken di serie B. E capiamo benissimo i nostri lettori che sono interessati all’acquisto. Delle sue specificità abbiamo già parlato in diversi approfondimenti – qui ci occuperemo strettamente di come comprarlo e tenerlo in portafoglio. Al riparo da rischi e da manovre spericolate.

Comprare Shiba Inu Coin (SHIB): Cosa serve per iniziare?

Il mondo delle criptovalute si è evoluto molto negli ultimi mesi – e anche grazie all’impegno di intermediari importanti – oggi è accessibile a tutti. I requisiti per comprare SHIB sono pochi – e alla portata di tutti. O meglio, alla portata di tutti coloro i quali stanno leggendo questo approfondimento. Non servono computer o telefoni potenti, non servono molti soldi e non serve una grande conoscenza informatica. Ma procediamo con ordine.

  • Affidarsi ad un exchange per comprare Shiba Token

In questa guida ci affideremo a diversi exchange per acquistare Shiba Inu, per motivi che diventeranno maggiormente chiari nel corso dell’approfondimento. Gli exchange svolgono il ruolo di intermediari, garantendo entrambe le parti dello scambio la sicurezza dello stesso.

Possiamo muoverci su SHIB in modo autonomo, mettendoci d’accordo con chi ne ha in portafoglio e procedendo con un pagamento libero. Tuttavia, per quanto lo SHIBARMY sia una delle community più solide, aperte e oneste del mondo delle criptovalute, c’è sempre il rischio di incontrare qualche furbo. E quindi ricorrere agli exchange è un’opzione preferibile, perché in cambio di una commissione comunque ridotta, avremo la certezza di una transazione che andrà a buon fine.

Requisiti per acquisto Shiba Token - a cura di Criptovaluta.it
I requisiti richiesti sono davvero minimi: un exchange, un PC e una carta
  • Dal computer o anche dallo smartphone

Possiamo liberamente entrare negli exchange per comprare Shiba Token sia con un PC che con uno smartphone, o anche con un tablet. Le modalità di accesso agli exchange sono le più disparate. E i siti e le App sono progettate per essere utilizzate da qualunque tipo di dispositivo.

Non dovremo essere per forza ipertecnologici – ci basterà il dispositivo che stiamo utilizzando per leggere questa guida per comprare e vendere Shiba Token senza alcun tipo di difficoltà.

  • Scegliere un metodo di pagamento

Il pagamento presso gli exchange deve essere digitale, in qualunque forma. Le principali alternative che abbiamo a disposizione oggi sono le carte – anche prepagate – oppure i bonifici bancari. Sono metodi entrambi accettati dalla stragrande maggioranza degli exchange e che ci permettono di operare con commissioni basse, anche se diverse tra di loro.

La differenza tra questi due metodi ancora c’è: il versamento via bonifico in genere non prevede commissioni, mentre i diversi exchange caricano delle commissioni variabili sulle carte. Il secondo metodo è mediamente molto più costoso, ma ci garantisce la possibilità di poter fare acquisti immediati. Con il bonifico, fatta qualche eccezione, dovremo invece aspettare l’accredito e muoverci di conseguenza.

  • Connessione internet: non avrai bisogno di qualcosa di ultraveloce

Non avrai bisogno di una connessione ultraveloce per acquistare SHIB. Qualunque tipo di connessione stiamo utilizzando per leggere questa guida è più che sufficiente. Nella modalità di acquisto diretto, gli exchange tengono il prezzo bloccato per diversi secondi, così da permetterti di operare anche se non riesci ad essere rapidissimo.

Anche questo requisito è estremamente facile da rispettare e non dovrebbe essere di ostacolo per nessuno. Anche la connessione che abbiamo sul nostro smartphone è pertanto più che sufficiente per comprare o vendere SHIB quando sarà il momento.

Come comprare Shiba Token (SHIB)

Dopo aver analizzato i requisiti necessari per comprare SHIB, possiamo formalizzare i passi pratici da fare per acquisirli e per inserirli eventualmente anche all’interno del nostro wallet hardware – cosa che comunque non è necessaria, perché come vedremo potremo appoggiarci a quanto ci viene offerto dagli exchange.

  • Scegliere un exchange – deve essere di qualità

Dobbiamo sempre partire dalla scelta di un buon exchange di criptovalute. Sono tantissimi oggi ad offrire accesso a Shiba Inu Coin, ma la selezione andrà fatta accuratamente. Partendo dalla sicurezza e dalla qualità generale dell’exchange, passando poi per costi e per facilità d’uso.

No, affidarsi al primo che capita, pensando di fare un buon affare, è in genere la ricetta perfetta per il disastro. Non sono purtroppo pochi gli agenti truffaldini che si spacciano da exchange di qualità e invece sono stati messi in piedi proprio per truffare gli utenti. Chi non sa orientarsi nel mercato degli exchange, troverà comunque in fondo alla nostra guida tutto quello di cui ha bisogno per iniziare a fare compravendita di Shiba Token in sicurezza e libertà. Secondo quali fattori indichiamo i migliori exchange per Shiba Inu Token?

Solidità e sicurezza: che devono essere dimostrate da una presenza pluriennale sul mercato, da conti altrettanto solidi e da un curriculum assolutamente perfetto. Nella nostra lista di exchange consigliati finiscono soltanto quegli intermediari che rispondono in modo positivo a queste richieste.

Accesso a SHIB: è ovviamente una questione di assoluta importanza, perché senza che Shiba sia stato già listato, non sarà possibile procedere con l’acquisto. Siamo però piuttosto fortunati in questo senso, perché per l’appunto il token in questione è stato già quotato da tanti intermediari di primissima fascia.

  • Il metodo di pagamento: gli exchange ormai accettano qualunque carta o banca

Per quanto riguarda il metodo di pagamento, la nostra scelta sarà tra avere i soldi subito disponibili – e in questo caso dovremo fare affidamento alla carta o avere meno commissioni e in questo secondo caso il bonifico sarà la via migliore da seguire.

Le modalità di pagamento per comprare SHIB - di Criptovaluta.it
Tra diversi metodi di pagamento abbiamo vantaggi e svantaggi consistenti

Che carte sono accettate dagli exchange? Tutte e senza distinzione. Prepagate, di debito, di credito. A patto che siano abilitate al pagamento online, potremo utilizzarle senza problemi con tutti i migliori exchange che ci permettono di comprare Shiba.

Per quanto riguarda il bonifico, qualche banca italiana continua a dare problemi per i versamenti verso gli exchange. In quel caso dovremo rivolgerci ad un altro istituto, anche se i casi sono ormai sempre più rari.

  • Le piattaforme legali oggi devono richiedere la registrazione

E per quanto possa essere seccante – o vissuto come un’invasione indebita della propria privacy, è qualcosa con il quale dovremo fare i conti. La legge europea a riguardo è piuttosto chiara: gli exchange devono identificare i propri clienti a mezzo documento.

Quando l’exchange che avremo scelto ci chiederà una foto del nostro passaporto, oppure della nostra carta di identità o della patente, potremo essere certi del fatto di avere davanti un exchange che opera secondo quanto stabilito dalla legge.

Una seccatura per noi, ma al tempo stesso una grandissima garanzia, perché saremo certi di avere davanti un exchange per comprare Shiba che opera secondo i canoni che sono stabiliti dalla legge. Canoni che esistono principalmente a tutela di noi investitori o piccoli risparmiatori che vogliono avventurarsi nel mondo di SHIB.

  • Il wallet hardware non è necessario

Un qualunque wallet hardware che offra accesso al mondo dei token su standard Ethereum è più che sufficiente per chi vuole comprare SHIB e portarlo fuori dagli exchange.

Questa soluzione è la più sicura in assoluto, ma non è l’unica. Potremo infatti utilizzare qualunque tipo di wallet virtuale offerto sempre per gli stessi standard, oppure, se cerchiamo qualcosa di ancora più semplice, utilizzare quanto ci viene offerto direttamente dall’exchange. Rimane la massima fondamentale del Not your Keys, Not your Coins, ma per chi non ha desiderio di imparare ad utilizzare questo tipo di strumenti – e al tempo stesso non sta investendo grandissimi capitali, la soluzione offerta da un buon exchange può essere più che sufficiente.

Esempio pratico d’acquisto Shiba Token – simulazione ordine

Per chi non è molto pratico del mondo delle criptovalute e degli acquisti, procederemo con una guida passo per passo, partendo dalla registrazione presso l’exchange fino alla chiusura dell’acquisto. Lo faremo con Coinbase (qui per il sito ufficiale), intermediario che è stato tra i primissimi ad offrire SHIB ai propri clienti.

Un intermediario che oggi offre le condizioni ideali per iniziare a fare compravendita di criptovalute, sia in termini di sicurezza che in termini di affidabilità e semplicità.

  • Primo passo: registriamoci su Coinbase

Tutti gli exchange che operano legalmente in Europa devono preoccuparsi di registrarci e anche di verificare le nostre generalità. Questo è valido anche per CBApriamo un conto su Coinbase (seguendo questo link). Ci troveremo davanti alla prima pagina del processo di registrazione. Dovremo inserire il nostro nome e cognome, per poi aggiungere anche un indirizzo di posta elettronica, nonché una password, che sia però difficile da indovinare.

Apertura conto Coinbase - la prima fase - di Criptovaluta.it
La prima schermata per aprire un conto su Coinbase

Evitiamo di registrarci con nome falso oppure con una casella di posta in realtà irraggiungibile. Queste generalità verranno infatti verificate durante la nostra seconda fase di registrazione. Per quanto riguarda invece la password, questa sarà sempre recuperabile tramite il nostro indirizzo e-mail. Clicchiamo su Crea Conto per passare alla fase successiva, dove dovremo inserire altri dati, come ad esempio il nostro numero di telefono cellulare, che sarà necessario per ricevere il codice di sicurezza per il login.

  • Secondo passo: verifica dell’identità

È un passaggio necessario per le vigenti norme sul KYC per tutti gli intermediari finanziari. Coinbase è a questo proposito piuttosto elastico e ci permette di identificarci con patente di guida, oppure con carta di identità, o ancora con passaporto.

Verifica Shiba Token - di Criptovaluta.it
Con Coinbase abbiamo la massima libertà anche per quanto riguarda la scelta dei documenti per la verifica

La seconda schermata sarà utile per verificare questi aspetti. Potremo inserire una semplice foto dei nostri documenti, che sarà immediatamente verificata da parte dello staff di Coinbase per attivare il nostro conto. Confermiamo tutte le nostre generalità e passiamo al prossimo punto della guida.

  • Terzo passo: il metodo di pagamento

La grande elasticità di Coinbase è presente anche in termini di mezzi di pagamento. Potremo infatti procedere scegliendo sia il bonifico che una carta. Andiamo su Impostazioni. Da qui scegliamo la sezione Metodo di Pagamento e poi clicchiamo su Aggiungi un metodo di pagamento. Potremo ottenere qui gli estremi per un eventuale bonifico – oppure inserire i dati della nostra carta per un acquisto diretto.

In futuro potremo anche utilizzare alternativamente i due diversi metodi di pagamento, secondo la nostra urgenza e le nostre necessità specifiche. Operare con un bonifico è mediamente più economico.

  • Quarto passo: facciamo il nostro ordine

Siamo quasi in conclusione del nostro ordine su Coinbase. Clicchiamo nella pagina principale su acquista e dal menù scegliamo quanto denaro vorremo investire. Scegliamo anche USD Coin alla voce Acquistare, scegliamo il metodo di pagamento e avremo davanti la schermata di riassunto. Confermiamo il riepilogo e i token verranno immediatamente trasferiti sul nostro wallet interno. Siamo passati da Tether perché, almeno per il momento, dovremo passare dalla piattaforma Pro per accedere a SHIB e quindi non sarà possibile procedere con l’acquisto diretto.

  • Quinto passo: accedere a Pro e comprare SHIB

Dovremo selezionare la piattaforma Pro per acquistare Shiba. Selezioniamo la colonna di sinistra e indichiamo SHIB. Indichiamo l’ammontare di Tether che vorremo inserire a mercato e procediamo poi cliccando Place Buy order. I token verranno trasferiti all’interno del nostro account.

Dove comprare Shiba Token? 🥇 Migliori piattaforme consigliate

MIGLIORI EXCHANGES CRIPTOVALUTE

Come abbiamo preannunciato già in principio del nostro approfondimento, avremmo offerto ai nostri lettori tutto quello di cui hanno bisogno anche per la scelta dei migliori exchange per operare su questo specifico mercato.

La nostra selezione include quegli exchange che ritengono già Shiba un asset da inserire tra i migliori – e che al tempo stesso abbiamo già utilizzato per le nostre operazioni. Oltre alla qualità teorica, abbiamo il raffronto della qualità pratica, perché soltanto così si può essere matematicamente certi di quanto abbiamo davanti.

Coinbase è stato tra i primissimi exchange ad offrire supporto per Shiba Token, una mossa che ha lasciato moltissimi operatori di stucco, data la rilevanza di questo exchange nel panorama mondiale delle criptovalute. Un exchange che è diventato molto popolare anche perché si è recentemente quotato in borsa, al NASDAQ, diventando il primo in assoluto a partecipare ad una borsa così importante.

Coinbase offre acquisto diretto di Shiba Token, al quale possiamo accedere tramite bonifico o carta, accompagnato anche da un servizio Pro, ovvero un dex tramite il quale potremo fare scambio rapido di $SHIB contro Euro o dollaro o anche contro altre criptovalute, con commissioni molto più basse.

Un exchange, questo, perfettamente legale e ai più alti livelli di sicurezza possibili. Possiamo aprire un conto gratis in pochi minuti, come abbiamo d’altronde dimostrato anche nella nostra sezione dedicata all’ordine pratico passo per passo. Anche per la verifica non avremo bisogno che di pochi minuti prima di essere completamente operativi.

Leggi anche: Coinbase recensione

Binance è il secondo degli exchange che hanno immediatamente o quasi quotato Shiba Token all’interno del proprio listino. Un exchange da sempre particolarmente attento alle novità che arrivano dal mondo delle criptovalute e che non si è lasciato scappare un meme token dalla forza incredibile, cosa che continua a dimostrare costantemente sui mercati ogni giorno.

Binance è uno degli exchange più interessanti anche per quanto riguarda le commissioni: operando sul suo scambio rapido pagheremo infatti pochissimo anche se volessimo fare compravendita di breve e brevissimo periodo su questo token.

Anche in questo caso aprire un conto demo è semplice e rapido e non avremo bisogno che di pochi minuti per iniziare a fare compere nel mondo di $SHIB. Potremo poi detenere la valuta sul wallet offerto da questo exchange, oppure ancora spostarla su un nostro wallet estero.

Leggi anche: Binance recensione

Conviene comprare Shiba Inu Token adesso?

SHIB è uno dei token più discussi degli ultimi mesi e anche uno dei più incredibili, per tutta una serie di motivi che andremo ad esplicitare in questa sezione della nostra guida. La risposta breve è affermativa: in questo momento conviene comprare il token Shiba Coin. Adesso vedremo il perché di questa nostra posizione così fortemente positiva sul progetto.

Conviene comprare SHIBA - di Criptovaluta.it
Conviene comprare Shiba Token? Secondo noi sì, in particolare adesso
  • La community è la più forte del mondo delle criptovalute

La community che gravita intorno a Shiba Token, il cosiddetto SHIBARMY, è tra le più vivaci, simpatiche ed aperte che esistono nel mondo delle criptovalute. Una community che è stata la forza autentica di questo progetto e che continua a sostenerne il valore.

Casi come quello di Dogecoin ci hanno insegnato che siamo davanti ad un fattore che è importante tanto quello tecnologico – perché le criptovalute vivono anche di hype e di adozione, che non sempre dipende da una rivoluzione tecnologica intrinseca al token.

  • Il cammino non può che essere in discesa

Dopo la sua presentazione – e in attesa di importanti novità come ShibaSwap, il token ha vissuto dei momenti complicati, che avrebbero ucciso qualunque altro progetto sul nascere. Siamo al momento, se vogliamo, idealmente più basso, con le attesissime novità che arriveranno presto sul mercato che potranno agilmente portarne in alto il prezzo.

L’eventuale arrivo sul mercato di ShibaSwap, un AMM che sarebbe basato proprio su Shiba Token, ne porterebbe anche nel giro di pochi giorni il prezzo alle stelle e su livelli molto più alti di quelli attuali. E questa sarebbe una soltanto delle novità che cambierebbero per sempre il futuro del progetto.

  • Molti exchange e intermediari di qualità lo hanno già quotato

Segnale questo del fatto che non siamo davanti ad una meteora, ma ad un progetto che anche intermediari del calibro di Coinbase ritengono sia di livello. Non ricordiamo, almeno a nostra memoria, di token che si siano affermati (tra le altre cose in modo indipendente) con questo livello di rapidità.

E presto Shiba Coin potrebbe arrivare su palcoscenici altrettanto prestigiosi, cosa che potrebbe portarne ancora di più il prezzo in alto. Qualcosa sul quale si discute ormai quotidianamente e che potrebbe portare il token ad una nuova bull run, così come è avvenuto in occasione delle precedenti quotazioni.

  • La concorrenza prima o poi verrà fiaccata

Ne abbiamo viste di tutti i colori negli ultimi mesi, tanto a tema doge e cani, quanto a tema di altri animali. Sta di fatto che il più solido dei progetti nell’ambito dei meme token sembrerebbe essere proprio Shiba Token, che continua a mantenere dei valori importanti in termini di market cap.

Un market cap che ha ancora possibilità di crescere e di tornare quantomeno verso quei massimi storici di qualche mese fa. Dubitiamo invece che la concorrenza più diretta potrà mostrare una fibra di questo tipo.

  • Le nostre previsioni su Shiba Inu Coin

Anche per quanto riguarda le previsioni Shiba Inu Token abbiamo deciso di analizzare il mercato e di dire la nostra. Un’analisi che tiene conto dei fattori odierni presenti sul mercato e che andremo sempre ad aggiornare, con la costanza che ci ha sempre contraddistinto.

Le nostre previsioni sono – e con ogni probabilità rimarranno – fortemente rialziste. E questo è un altro dei segnali che rendono conveniente l’acquisto di SHIB oggi.

Considerazioni finali

Shiba Token è molto più di un meme token e oggi può essere considerato a pieno diritto membro del mondo delle criptovalute di alto profilo. Il market cap sembra essersi ormai stabilizzato e pronto ad una nuova carica, in particolare se dovessero essere confermate le novità che tutti ormai aspettano.

E anche se dovessimo considerarlo come un semplice meme token, avremmo gli esempi di Dogecoin a farci comprendere che in realtà di spazio per la crescita, anche verticale, ce n’è ancora. Tutto dipenderà non solo dalle fortune di SHIB, ma anche dal movimento generale del mercato.

Le corrette modalità e i corretti canali di acquisto rimangono di enorme importanza. Perché è inutile pensare di poter fare profitto con una qualunque criptovaluta senza prima occuparsi di affidarci a degli exchange solidi e affidabili.

Guai a chiamare questo token meteora, perché i fatti hanno dato per ora ragione a chi ha già puntato su Shiba Inu Token e continua a tenerlo in portafoglio, in attesa della prossima bull run.

FAQ su Come comprare Shiba Coin: domande e risposte frequenti

  1. Quali sono i migliori exchange per comprare Shiba Token?

    In realtà ci sono diversi exchange di ottima qualità per comprare SHIB. Abbiamo Coinbase (qui per un conto gratuito) che lo ha inserito a listino tra i primi, exchange di indubbia popolarità e qualità, che offre il massimo della sicurezza. In alternativa abbiamo a disposizione anche Binance (qui per aprire un conto), che offre comunque un ottimo ambiente per le nostre operazioni.

  2. Quanto si paga in commissioni per comprare SHIB?

    I costi sono variabili e dipendono sia dall'exchange, sia invece dal metodo di pagamento che andremo a scegliere. Il più costoso è la carta, che ci obbliga al pagamento di commissioni che possono arrivare all'1,8% circa. Con il bonifico in genere si paga molto meno.

  3. È difficile comprare token Shib?

    No – e non lo è neanche se questa dovesse essere la prima volta che compriamo criptovalute. Per chi dovesse avere le maggiori difficoltà, all'interno della nostra guida indichiamo anche un percorso passo passo per partire dalla registrazione fino all'acquisto definitivo di SHIB.

  4. Conviene comprare Token Shiba Inu adesso?

    Le circostanze sembrano essere piuttosto favorevoli per Shiba Token e questo potrebbe essere un ottimo momento per fare degli acquisti in ottica futura, in particolare se di lungo periodo. Shib può essere anche facilmente inserito all'interno di portafogli più sbilanciati verso criptovalute classiche.

  5. Comprare Shiba Coin è rischioso?

    No, comprare Shiba Inu Coin non è affatto rischioso. Dovremo semplicemente avere premura di scegliere soltanto quegli intermediari che possono permetterci di operare in sicurezza. Li abbiamo selezionati all'interno della nostra guida, per permettere a tutti di comprare senza rischi e preoccupazioni.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *