Home / Come comprare Polkadot

Come comprare Polkadot

Come possiamo comprare Polkadot? Questa criptovaluta, rappresentata dal ticker DOT è ormai da qualche mese una delle più calde e ha fatto registrare degli enormi tassi di crescita, molto superiori anche alle migliori della categoria.

Noi di Criptovaluta.it abbiamo preparato una guida passo per passo, che ci permetterà di comprare per la prima volta DOT e di metterla nel nostro wallet (o in quello che ci viene fornito dal nostro exchange). Indicheremo anche quali sono gli exchange più affidabili tra quelli che offrono DOT – tenendo conto anche delle condizioni di scambio offerte e delle commissioni praticate.

Comprare Polkadot - guida con infografiche
Come comprare Polkadot – la guida passo passo per comprare la criptovaluta Polkadot (DOT) con i migliori exchange a cura di Criptovaluta.it + Infografiche

Comprare Polkadot non è difficile: e chi dovesse avere qualche difficoltà potrà, con la nostra guida, comprare tutti i token che preferisce nell’arco di pochi minuti, registrazione compresa. L’ordine di prova – con il migliore degli exchange che abbiamo a disposizione, sarà chiarificatore.

Come comprare Polkadot (DOT) – Principali caratteristiche:

💰Quanto costa:Commissioni a seconda del volume ( fino al 2/3%)
🤔È sicuro:Si, se si utilizzano gli exchange di qualità
🥇Migliori piattaforme:Migliori exchange per acquistare DOT
👶Livello difficoltà:Medio/Basso
Come comprare Polkadot – tabella introduttiva

Comprare Polkadot (DOT): Cosa serve per iniziare?

Il mondo delle criptovalute è oggi disponibile a tutti, anche grazie ai bassissimi requisiti richiesti per compiere acquisti o vendere token. Come vedremo anche nel caso di Polkadot, non abbiamo bisogno di granché per iniziare a comprare token e stoccarli al fine di trarne un profitto.

Inoltre, Polkadot è una criptovaluta così popolare da essere quotata praticamente ovunque e su qualunque exchange – con Kraken che è il migliore – e non avremo neanche difficoltà a trovare un intermediario. Ma di cosa abbiamo effettivamente bisogno per comprare Polkadot? I requisiti sono alla portata di tutti e chi sta leggendo questo approfondimento ne è sicuramente già in possesso.

  • L’intermediario ideale: l’exchange

Le criptovalute sono di libero acquisto e di libera vendita, ma gli scambi organizzati tra privati non sono sempre solidi. Dovremmo fidarci ad occhi chiusi di chi ci sta vendendo DOT in cambio di denaro e non è sempre qualcosa che è possibile fare.

Abbiamo bisogno – se vogliamo operare con sicurezza – di un intermediario. Per acquistare realmente criptovalute, specie le emergenti, i più gettonati sono gli exchange – dei borsini che permettono o di acquistare direttamente criptovalute come DOT, oppure di scambiarle contro altre criptovalute.

Gli exchange oggi sono intermediari decisamente regolamentati e che possono offrire un buon ambiente, sicuro e affidabile, a chi vuole fare acquisti su DOT o su altri tipi di criptovalute. Insieme, più avanti, riusciremo ad individuare i migliori disponibili sul mercato.

  • Connettersi ad internet

Chi sta leggendo questa guida è già connesso ad internet e può usare la stessa linea per collegarsi anche ai principali exchange. Non abbiamo neanche bisogno di una connessione ultra-veloce. Per accedere ad un qualunque exchange sarà più che sufficiente anche la connessione di casa, anche se non velocissima.

L’acquisto è asincrono e non ha bisogno di velocità o basse latenze. Qualunque sia la linea telefonica che abbiamo a disposizione, non dovrebbe essere assolutamente un problema o un ostacolo tra noi e il nostro acquisto di Polkadot.

  • Il metodo di pagamento

Possiamo scegliere tra due diversi metodi di pagamento per i nostri Polkadot. Tutti i principali exchange accettano infatti tanto le carte di pagamento, quanto invece i bonifici (anche se con qualche eccezione in questo senso). Potremo pertanto scegliere liberamente, tenendo però conto di una differenza di base importante.

Le carte sono molto più rapide e consentono di pagare in pochissimi secondi, senza alcuna attesa. Alcuni degli exchange però caricano delle commissioni, fino al 2%, per chi utilizza questo tipo di pagamenti. Con il bonifico bancario non ci sono mai o quasi delle commissioni, ma dovremo comunque aspettare l’accredito.

  • Serve un computer potente?

Assolutamente no. Anche se al mondo delle criptovalute associamo tradizionalmente calcoli molto complessi (si parla pur sempre di crittografia), non sarà necessario niente di tutto questo per comprare qualche token di nostro interesse, in questo caso DOT di Polkadot. Tutt’altro, in realtà possiamo fare acquisti senza avere neanche un computer.

Computer per POlkadot - acquisto
Non serve un computer potente per comprare Polkadot

Perché possiamo utilizzare il nostro smarpthone – tutti gli exchange hanno una App e offrono comunque accesso anche tramite il loro sito internet a questo tipo di dispositivi. Anche sotto il profilo dei dispositivi, non avremo bisogno di granché – in termini di requisiti – per comprare Polkadot.

Come comprare Polkadot (DOT)

Comprare Polkadot è una procedura in tre fasi, che parte dall’apertura di un account presso un exchange di qualità e termina tramite l’ordine stesso. Qui vedremo i passi principali che dovremo seguire per arrivare a destinazione e comprare tutti i token di cui abbiamo bisogno. La procedura è la stessa che abbiamo visto in altre guide dedicate all’acquisto di criptovalute.

  • Apriamo il nostro account

Come vedremo più avanti avremo soltanto l’imbarazzo della scelta per quanto riguarda la scelta degli exchange. A prescindere da quale sceglieremo, dovremo comunque dotarci di un account. Iscriversi è molto semplice. Avremo bisogno di un indirizzo e-mail, di scegliere una password sicura e di avere un documento di riconoscimento.

Qualità exchange per comprare polkadot
La qualità dell’exchange è sempre fondamentale

Vale la pena di ricordare già da adesso che gli exchange richiedono tutti l’identificazione degli propri utenti. Perché? Perché lo impone la legge e tutti gli intermediari che vogliono operare nella legalità devono certificarsi delle generalità di chi si iscrive.

  • Una volta iscritti: selezioniamo Polkadot

A seconda dell’exchange che avremo scelto, avremo a disposizione diverse schermate per l’ordine, dalle quali scegliere Polkadot per il nostro acquisto. Anche qui c’è pochissimo da temere: perché in realtà tutte le schermate di ordine sono molto semplici da gestire e le possibilità di errore sono ridotte praticamente a zero.

Tutti forniscono un menù a tendina tramite il quale scegliere la criptovaluta che ci interessa maggiormente. Sbagliare è ancora più difficile, perché l’ordine può essere verificato prima di essere confermato.

  • Come funziona l’ordine

L’ordine di Polkadot – così come gli ordini su qualunque altro tipo di criptovaluta – sono definitivi. Una volta che li avremo inoltrati non ci sarà la possibilità di tornare indietro. Li effettueremo tramite una schermata che ci consentirà di inserire quanto denaro utilizzare, il metodo di pagamento e altri tipi di dettagli.

Inviato l’ordine riceveremo in tempo reale i nostri DOT nel wallet collegato all’exchange e rimarranno lì, fino a quando decideremo che sarà giunto il momento di venderli. Niente di più facile, anche per chi non è abituato a fare questo tipo di operazioni tramite gli exchange.

Esempio pratico d’acquisto Polkadot DOT – simulazione ordine

La simulazione d’ordine ci permetterà di vedere come possiamo piazzare un ordine tramite la piattaforma di nostra selezione. Noi lo faremo con l’exchange Kraken, che quando offre la criptovaluta che ci interessa in quel preciso momento riteniamo essere la migliore piattaforma in circolazione per questo tipo di ordini.

  • Primo Passo: aprire un conto con Kraken

Il primo passo da fare è aprire un conto con Kraken. Tramite questa procedura avremo un nostro account verificato, che ci permetterà di entrare in qualità di compratori e venditori sull’exchange in qualunque momento vorremo. Per farlo seguiamo il link e riempiamo il modulo che avremo davanti.

Kraken account per polkadot
L’account su Kraken: aprirlo è facile

Dovremo inserire nome e cognome, poi il nostro indirizzo email (siate certi che sia giusto, perché tramite questo account riceveremo anche l’attivazione e le comunicazioni del broker). Dovremo poi scegliere una password a piacere, avendo cura di utilizzarne una che non sia facile da indovinare per altre persone. Quando saremo pronti, ci basterà cliccare su Crea Account per passare al prossimo step.

  • Secondo Passo: verifica delle nostre generalità

Il secondo passo riguarda la verifica delle nostre generalità. Per farla dovremo utilizzare un qualunque documento a nostra disposizione. Ovvero potremo utilizzare Carta di Identità, nonché il passaporto oppure anche la Patente di Guida. Tutti i documenti sono pienamente supportati e permettono di verificarsi in pochi minuti.

Polkadot - quali documenti per iscriversi su Kraken
Qualunque tipo di documento è utile per Polkadot

Nella relativa schermata dovremo andare anche a indicare la nostra residenza e ulteriori dati, compreso il numero di telefono. Una volta che avremo terminato questa procedura, potremo andare avanti. Nel giro di pochi minuti avremo finalmente un account attivo, che potremo utilizzare per le nostre operazioni di acquisto di Polkadot.

  • Terzo Passo: il metodo di pagamento

Dovremo anche inserire necessariamente un metodo di pagamento. Con Kraken abbiamo a disposizione sia il bonifico bancario, sia invece la carta di credito. Come abbiamo detto sopra, la grande differenza tra i due è nelle tempistiche e nei costi. Il bonifico è più lento, ma più economico. Mentre la carta di pagamento – può essere anche prepagata o di debito – è immediata ma ha una piccola commissione a carico.

Scegliamo il metodo di pagamento da collegare e in pochi secondi saremo finalmente pronti per comprare Polkadot per la prima volta. Kraken, lo ricordiamo, supporta tutti i principali metodi di pagamento attualmente disponibili in Italia.

  • Quarto passo: l’ordine

Non è difficile procedere con l’ordine. Dalla schermata principale di Kraken scegliamo ACQUISTA, per arrivare alla schermata che riportiamo qui sotto. Scegliamo prima l’importo in Euro da acquistare, poi invece scegliamo la criptovaluta – in questo caso Polkadot / DOT e poi selezioniamo il metodo di pagamento. Dovremo poi cliccare su ANTEPRIMA ACQUISTO, dove troveremo un riassunto del nostro ordine, comprese le spese di commissione.

Kraken - ordine su Kraken
Anche piazzare un ordine su kraken è molto semplice

Se tutto sarà in ordine, potremo confermare il nostro ordine. La conferma è assolutamente definitiva e comporta l’acquisto immediato di DOT, che verranno trasferiti al nostro portafoglio. La procedura non può essere invertita. Se vorremo rientrare a disposizione dei nostri euro, dovremo procedere con la vendita degli stessi, sempre tramite Kraken.

Dove comprare Polkadot (DOT)? 🥇Migliori piattaforme consigliate

MIGLIORI EXCHANGES CRIPTOVALUTE

Come abbiamo già detto diverse volte, Polkadot è una criptovaluta molto popolare e che possiamo scambiare su praticamente tutti i migliori exchange del mondo. Noi abbiamo fatto una selezione importante e abbiamo deciso di sottoporne tre ai nostri lettori, che sono i migliori per sicurezza, per basse commissioni richieste nonché per facilità d’uso.

Anche Kraken è un ottimo exchange, di quelli storici che operano in Europa e che hanno una grande reputazione alle spalle. Difficilmente si può trovare in circolazione un exchange più completo e più sicuro di Kraken.

Anche per Polkadot offre un ottimo servizio, che permette di acquistare i token nel giro di pochi minuti – con verifica molto rapida e con la possibilità di scegliere anche i bonifici veloci come metodo di pagamento. Aprire un conto con Kraken è altrettanto semplice. La procedura di verifica praticamente istantanea e nel giro di pochissimo potremo comprare Polkadot o qualunque altro tipo di criptovaluta.

Uno dei preferiti della nostra redazione, Binance è diventato molto rapidamente un grande exchange, dotato di un proprio token e con una infrastruttura che gli altri intermediari non possono neanche sognare di mettere in piedi. Meno forte sull’acquisto diretto, dove offre solo il pagamento con carta, Binance è imbattibile per gli scambi tra criptovalute – e dunque la prima scelta di chi volesse poi scambiare i propri DOT con altre criptovalute a scopo speculativo.

Qui si può aprire il conto, anche questo operativo nel giro di pochi minuti, per iniziare a comprare prima e a scambiare poi i nostri DOT di Polkadot. Nel complesso un ottimo intermediario, che supera – di molto – le aspettative di chi non lo ha mai usato.

Conviene comprare Polkadot DOT ora?

Molti potrebbero sentirsi sconfortati, perché DOT viene da una corsa incredibile e la sensazione di aver perso il treno può essere forte, così come abbiamo già confermato nelle nostre previsioni su Polkadot, tenute sempre in costante aggiornamento. Tuttavia crediamo che, soprattutto in virtù delle analisi che possiamo fare sul presente e sul futuro di DOT, in realtà ci sia ancora un discreto spazio per operare su questa specifica criptovaluta.

Conviene comprare DOT oggi
Le qualità di Polkadot sono innegabili
  • Interoperabilità: il futuro delle blockchain

Polkadot ha occupato un segmento in realtà fondamentale per il futuro delle criptovalute. Si occupa infatti di interoperabilità tra diverse blockchain, consentendo lo scambio di token, dati e altri pezzi di informazioni che arrivano appunto da altri progetti. Non è l’unica a farlo, ma sicuramente la più importante in termini di diffusione.

E questo suo ruolo centrale e dominante all’interno del mondo delle criptovalute moderne avrà un grande impatto sul suo prezzo. Sono settimane che continua a salire, spinta anche dalla – finalmente – pubblica rilevanza del suo progetto.

  • Progetto molto solido

E che dovrebbe dunque conservare un’ottima parte del suo valore per il futuro. Riteniamo molto improbabile che davanti al grande aumento dei prezzi di DOT ci sia una bolla. Non è un altcoin qualunque – anzi, è uno dei progetti più solidi che oggi sono disponibili nell’universo delle criptovalute. Pertanto non riteniamo he possano esserci manipolazioni alle spalle che ne stiano spingendo irragionevolmente il prezzo.

  • Dagli stessi fondatori di Ethereum

Dietro il progetto Polkadot si trovano in realtà soggetti che hanno avuto un ruolo fondamentale nella creazione di Ethereum, che rimane tecnologicamente e per impatto sul mercato oggi la criptovaluta più importante. Senza nulla togliere a Bitcoin, pionieristica e particolare, ETH oggi rappresenta davvero il massimo che ci si può aspettare dal mondo delle cripto.

La stessa esperienza e la stessa visione è oggi parte integrante di Polkadot e del suo token DOT: che infatti è riuscito ad imporsi in brevissimo tempo sui mercati, assumendo un ruolo centrale, pur quando, come oggi, i competitor in questo segmento non mancano.

  • Ottimo momento per tutto il comparto criptovalute

Va anche considerato il fatto che oggi il momento è ottimo per tutto il comparto delle Criptovalute. E che Polkadot ne sta approfittando, dimostrando di essere da tempo sotto l’attenzione dei principali investitori del settore. Questo vuol dire che parte della sua crescita futura dovrà essere necessariamente collegata anche alla crescita del comparto. In soldoni, chi acquista oggi Polkadot, sta comprando parte di un progetto che sarà parallelo a quello delle principali criptovalute.

  • Possibilità di staking

Un processo di accumulo e di blocco dei propri token, che rende DOT molto più interessante agli occhi degli investitori. Si aumenta la domanda e se ne rimuovono di fatto dalla circolazione, un doppio meccanismo che permette di impreziosire DOT anche in termini di prezzo. È presente in tante altre criptovalute, ma DOT ha il maggiore share di mercato. E se dovesse mantenere questo dominio assoluto e totale sulla categoria, il prezzo non potrebbe che uscirne rinforzato.

Nota importante su Polkadot di Criptovaluta.it

Criptovaluta.it è stata tra i primissimi siti web a credere in Polkadot, consigliando l’acquisto in tempi ragionevolmente non sospetti (novembre 2020), facendo il nome di DOT all’interno di questa guida: Su quali criptovalute investire oggi?

Oggi è facile salire sul “carro dei vincitori” spinto dai cosiddetti “crytpoentusiasti“, la cosa difficile è dire le cose sensibilmente prima degli altri – no, non abbiamo la sfera di cristallo come spesso ci scrivono in molti nei commenti, ma approfondiamo molto le nostre ricerche e studi sui nuovi progetti che vengono alla luce e, Polkadot, ci è subito balzata agli occhi… e ad oggi possiamo dire che non ci sbagliavamo.

Considerazioni finali

Polkadot è una criptovaluta futuristica (anche se sarebbe meglio parlare del suo token, DOT), che ha già conquistato il cuore di tantissimi utilizzatori e di investitori. Oggi anche chi non si è interessato ami di criptovalute prima può comprare DOT di Polkadot in pochi minuti, pagando come preferisce e senza che ci siano complicazioni a riguardo.

Comprare Polkadot può essere un’ottima scelta, almeno per chi vuole puntare sul futuro del mondo delle criptovalute, di cui DOT è uno degli snodi fondamentali. Una posizione cruciale e centrale che ha portato moltissimi investitori a puntare proprio su questa criptovaluta per il loro futuro.

Oggi possiamo farlo davvero in pochi click, avendo a portata di mano un documento e un indirizzo e-mail. Anche per i pagamenti, non incontreremo ostacoli di sorta, dato che potremo utilizzare indifferentemente il nostro conto in banca, oppure una carta di pagamento.

FAQ come comprare Polkadot: domande frequenti

  1. Quali intermediari possiamo utilizzare per acquistare Polkadot?

    Polkadot è una criptovaluta estremamente comune e oggi possiamo trovarla presso tutti i principali exchange. Tuttavia, nella nostra guida abbiamo deciso di indicare i tre migliori per condizioni offerte, commissioni e sicurezza dell'infrastruttura. Scegliendo uno di questi tre, possiamo essere assolutamente certi della qualità del servizio.

  2. Acquistare Polkadot è difficile?

    Assolutamente no. Tutti sono in grado di farlo, anche chi non ha mai utilizzato un computer prima e non ha mai acquistato una criptovaluta. Per aiutare chi può essere in maggiore difficoltà, abbiamo comunque a disposizione nel nostro approfondimento una percorso passo passo, dalla registrazione all'ordine, per acquistare DOT di Polkadot

  3. Comprare Polkadot è rischioso?

    No. Dovremo però scegliere degli intermediari dei quali possiamo fidarci, intermediari che offrono dei livelli di sicurezza impeccabili. Scegliere un exchange o addirittura una privato non regolamentato non è davvero mai una buona idea. Con la scelta che proponiamo all'interno della nostra guida, potremo invece essere tranquilli al 100%.

  4. Quante commissioni bisogna pagare per comprare Polkadot?

    Dipende dal metodo di pagamento che andremo a scegliere. Con il bonifico non ci sono praticamente commissioni e ogni euro che verseremo sarà a tutti gli effetti utilizzato per acquistare Polkadot. Mentre se utilizzeremo la carta potremmo avere commissioni fino al 2%.

  5. Oggi conviene comprare Polkadot?

    Polkadot è sulla bocca di tutti ed è una delle criptovalute più popolari tra quelle di nuovo conio e recentemente arrivate sui mercati, anche finanziari. Le previsioni future sono al rialzo e riteniamo, sostenuti anche dai migliori esperti, che questo potrebbe essere un buon momento per comprare Polkadot.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *