Home / News / Elon Musk rivela la sua inaspettata criptovaluta preferita
elon musk dodgecoin

Elon Musk rivela la sua inaspettata criptovaluta preferita

Elon Musk è ormai diventato l’imprenditore più celebre del mondo, diventando per molti un “nuovo Steve Jobs”. La sua genialità, collimata soprattutto nei progetti Tesla e Space X, è ormai sulla bocca di tutti coloro che seguono le notizie dal mondo dell’innovazione e della tecnologia. Già in passato Musk si era espresso positivamente sulle criptovalute, sottolineando quanto Bitcoin fosse un progetto all’avanguardia e pronto a cambiare il mondo. Secondo il noto imprenditore originario del Sud Africa, ora stabilmente residente nella Silicon Valley, le crypto avrebbero le potenzialità per sostituire il denaro tradizionale.

Dopo un prolungato silenzio in cui non si è parlato molto di monete decentralizzate, ora il trend ascendente ha portato una nuova ondata di dichiarazioni. Tra queste anche quelle di Musk, che è uscito allo scoperto rivelando la sua crittomoneta preferita: sarebbe Dogecoin, nella quale Musk vede un mondo di opportunità per investitori e comuni fruitori.

Spiegazioni e origini della dichiarazione

Ancora non sono chiari i trascorsi tra Elon Musk ed il team di sviluppatori che ha creato Dogecoin, ma pare evidente che il fondatore di Tesla non si sia limitato ad essere un osservatore esterno. Anzi, è molto probabile che abbia avuto modo di approfondire e magari persino di confrontarsi con gli ideatori del progetto. Anche se non possiamo scendere a fondo nella questione, le origini della dichiarazione sono molto chiare.

Il 1 aprile, giorno del famoso “pesce d’aprile”, il team di Dogecoin ha annunciato su Twitter di essere alla ricerca di un nuovo amministratore delegato. I quattro candidati erano Vitalik Buterin, Charlie Lee, Elon Musk e Marshall Hayner. Anche se ufficialmente è stato dichiarato apertamente che si trattasse di uno scherzo, è già da tempo che si parla dell’eventualità di un nuovo CEO in casa Dogecoin. Malgrado ciò è praticamente chiaro che non ci siano trattative in corso con Musk e che lui abbia già fin troppo a cui pensare con i progetti attualmente in atto.

In risposta al gesto del team di DOGE, Musk ha twittato ha sua volta dicendo che Dogecoin è con ogni probabilità la sua crypto preferita. Questo ha dato origine ad un vero e proprio boom di acquisti, ed in poche ore è aumentato quasi del 10%, ripetendo la performance nella giornata di oggi. In generale, però, si tratta di giorni piuttosto favorevoli al mercato delle monete decentralizzate e non possiamo dire quanto il botta e risposta di Musk su Twitter abbia mosso il prezzo.

Cos’è Dogecoin?

Molti non conoscono ancora questo progetto decentralizzato che, però, ha già riscosso un notevole successo posizionandosi stabilmente tra le 30 criptovalute più capitalizzate al mondo. Dogecoin è una criptovaluta “pura”, dunque utilizzata soltanto per fare pagamenti online, ma ha dalla sua una notevole quantità di innovazioni rispetto alle più tradizionali Bitcoin e Litecoin. In particolare, usufruire di questo token ed utilizzarlo per inviare o ricevere denaro. In questo si distingue notevolmente dalle tipiche valute peer-to-peer, che per il grande pubblico rimangono piuttosto complesse e difficili da comprendere.

Info su Alessandro Calvo

Web editor dall'età di 16, non manca occasione di cavalcare i trend dell'innovazione. Nella vita studia Economia e, privatamente, approfondisce i meccanismi blockchain in cui crede molto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *