Home / Bitcoin: è CROLLO totale! | Che succede alle crypto? È ora di…

Crollo Cripto

Bitcoin: è CROLLO totale! | Che succede alle crypto? È ora di…

Disastro cripto, disastro borse, disastro finanziario. Non ci sono altre parole per definire quello che sta avvenendo su tutti i mercati finanziari, con quello cripto e Bitcoin che ha ovviamente amplificato i movimenti che si fanno registrare sugli altri mercati.

È il disastro, anche se nel momento in cui scriviamo, nonostante gli orsi siano ancora particolarmente aggressivi, tiene sopra i 30.000$. Situazione fantascientifica, anche per i più pessimisti, per quella che sarà una notte ad altissima tensione.

Bitcoin e cripto perdono - crollo
Crypto giù a picco come le borse, ma c’è chi…

E c’è chi ovviamente sta cercando di cavalcare il momento sfruttando gli alti volumi. Cosa che si può fare rivolgendosi alla piattaforma con i giusti strumenti. Capital.comvai qui per richiedere la prova illimitata GRATIS di tutti i servizi trading PREMIUM (incluso crypto auto trading) – offre la possibilità di investire su mercati molto volatili grazie a quanto offre in termini di strumenti.

Abbiamo infatti MetaTrader 4, la piattaforma migliore per fare trading di breve, insieme all’integrazione con TradingView, la migliore piattaforma per l’analisi tecnica. E per chi vuole farsi aiutare dagli algoritmi c’è anche l’intelligenza artificiale che verifica il nostro portafoglio. Con 20€ possiamo passare ad un conto di trading reale.

È un bagno di sangue sui mercati, non solo quelli cripto

È letteralmente un bagno di sangue. Sangue a Wall Street, sangue nel mercato di Bitcoin e delle criptovalute. Perdite in doppia cifra praticamente ovunque, con Terra Luna che, vedremo più avanti il motivo, è sicuramente la peggiore, con $UST che ha perso l’ancoraggio al dollaro USA e sta faticando, mentre scriviamo, per recuperarlo.

Una situazione che profuma di capitolazione, per i più ottimisti, mentre per chi è più pessimista potrebbe essere soltanto l’inizio di una lunga discesa agli inferi per praticamente ogni tipo di asset scambiato sui mercati, in particolare se di rischio come le azioni tech e le criptovalute.

Panico diffuso, con diversi protocolli che non se la stanno passando benissimo e diverse resistenze che sembrano tenute insieme con tanta buona volontà e poco più. Una situazione piuttosto complessa, che dovrà essere valutata durante la notte e poi di nuovo al mattino e che richiede la massima cautela.

Chi dovrebbe fare trading in questa situazione

Soltanto chi è disposto a correre dei rischi enormi. Qualche opportunità potrebbe esserci, ma per il momento non è detto che abbiamo trovato un bottom solido.

Pertanto chi non è intenzionato a correre rischi importanti, dovrebbe forse aspettare un ritorno dei volumi alla normalità, tenendo tra le altre cose sotto controllo l’indice VIX, in attesa di un suo ritorno su range più normali.

Ma cosa sta succedendo?

I mercati stanno scontando da un lato le manovre annunciate da Fed che porteranno progressivamente ad una restrizione importante della liquidità presente sui mercati. Strette che passeranno da ulteriori rialzi dei tassi di interesse e dalla riduzione del balance sheet di Fed.

La giornata non si era aperta benissimo in Europa ed è poi rapidamente precipitata nel tardo pomeriggio, con le borse americane che, perdendo livelli di prezzo molto importanti, hanno trascinato giù tutta la proverbiale baracca.

Quando finirà? Qualche frase più distensiva di Jerome Powell potrebbe sicuramente dare una mano. Ed è quanto stanno chiedendo ormai a gran voce tanti a Wall Street. Con le midterm a novembre, per quanto in linea teorica Fed sia indipendente, questa domanda potrebbe essere ascolta.

Un tranquillo trimestre di paura

Su questo si aggiunge un altro trimestre che, secondo le aspettative, sarà di contrazione per il PIL USA, cosa che da libro scolastico segnalerebbe ufficialmente la recessione.

Sono momenti molto difficili, ma al tempo stesso molto interessanti per chi sa correre qualche rischio. Chi invece vuole dormire sonni tranquilli, forse farebbe meglio a guardare questo spettacolo cruento da spettatore.

Per chi invece vuole correre il rischio – e mettersi a caccia di guadagni sostanziosi – eToro, vai qui per il conto demo gratuito con il TOP degli strumenti, permette di affrontare i mercati su 63+ cripto con tutti gli strumenti adatti per fare analisi e per prendere posizione. E con soli 50$ possiamo fare un giro su una giostra che fa gola ai trader più esperti.

Info su Gianluca Grossi

Capo-redazione ed analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *