Home / Binance Coin è (forse) la crypto che dovete monitorare per capire come va il settore

binance coin

Binance Coin è (forse) la crypto che dovete monitorare per capire come va il settore

Se volete capire come va il settore delle criptovalute, non è Bitcoin che dovete mettere nel mirino, bensì Binance Coin. Ad affermarlo è la società di analisi Weiss Ratings, la prima agenzia di rating ad aver espresso giudici sulla sostenibilità dei progetti criptovalutari, e ora al centro delle attenzioni per una dichiarazione che sta facendo discutere.

Stando a quanto afferma l’agenzia di rating, infatti, Binance Coin potrebbe essere il nuovo Bitcoin. Ma per quale motivo?

Binance Coin è correlata al settore crypto meglio di altri

In realtà, Weiss ha prodotto tale affermazione dopo aver verificato che il livello di correlazione tra Binance Coin e l’intero settore criptovalutario è molto più elevato di quanto non avvenga con altre criptovalute, incluso Bitcoin.

In un tweet, l’agenzia ha affermato che BNB è oggi il leader di mercato, tanto che quando è in crescita, allora anche il mercato è in crescita, e viceversa. Il tweet si chiude poi con una domanda: BNB è il nuovo BTC?

Non tutti la pensano così

In realtà, non tutti sembrano pensarla come Weiss Ratings e, anzi, sono molti gli osservatori che affermano esplicitamente come tale ipotesi sia errata. Ma per quali motivazioni?

Innanzitutto, per cominciare, se si confronta Binance Coin con le altre criptomonete principali del mercato di riferimento, si scopre facilmente come tale asset sia relativamente “nuovo” e “marginale”. Dunque, sebbene Binance sia senza dubbio il principale exchange per le criptovalute, la quota di mercato di Binance Coin e i volumi di transazioni giornaliere sono molto ridotti.

Al momento in cui scriviamo, ad esempio, Bitcoin detiene una capitalizzazione di mercato di oltre 97 miliardi di dollari (cioè, più del 53% del mercato), mentre la capitalizzazione di mercato di Binance Coin è di soli 3,3 miliardi di dollari. Inoltre, poiché exchange Binance gestisce oltre il 40% dei volumi di trading di Bitcoin, si può anche sostenere che Binance stessa abbia contribuito alla crescita di Bitcoin.

L’ipotesi di Weiss Ratings mostra poi il fianco ad altri aspetti non particolarmente confortanti. In primo luogo, considerato che il mercato criptovalutario è estremamente volatile, è improbabile che Weiss abbia un campione spazio – temporale sufficientemente valido per poter dimostrare in maniera solida tale convinzione.

A dispetto di tutto, arriva poi una cattiva tempestività delle note di Weiss Ratings. Proprio mentre il tweet veniva battuto, Binance Coin andava in controtendenza rispetto al mercato che, invece, portava in forte incremento non solo Bitcoin, quanto anche altcoin più note come Cardano, Bitcoin Cash e Litecoin…

Info su Roberto Rossi

Giornalista pubblicista, specializzato in tematiche economiche e valutarie. Appassionato di fintech, è consulente degli investimenti finanziari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *