Home / Bitso con Addem in Messico | Criptovalute per finanziare Start Up!

Bitso con Addem

Bitso con Addem in Messico | Criptovalute per finanziare Start Up!

Bitso, popolare exchange in centro e Sud America, ha appena reso nota la sua partnership con Addem Capital, fondo di investimento con focus principale su startup tecnologiche. Alla base dell’accordo, l’utilizzo di criptovalute come opzione di pagamento e finanziamenti.

L’exchange, tra i più popolari in America Latina, offrirà supporto tecnico per la gestione dei pagamenti, con Addem Capital che si concentrerà principalmente sulle conversioni da e verso valuta fiat.

Un altro ottimo segnale, che dimostra come le cripto in realtà non possano essere più considerate come una moda passeggera, anche in fase calante di mercato. Possiamo investirci con eTorovai qui per ottenere un conto virtuale gratuito con il TOP degli STRUMENTI di TRADING – intermediario che ci offre 72+ cripto a listino e i migliori strumenti per investirci.

Abbiamo infatti anche strumenti quali il CopyTrader per copiare i migliori nonché strumenti classici di analisi e investimento contenuti all’interno del WebTrader. Con 50$ possiamo passare ad un conto reale.

Bitso lancia le cripto anche con le start up

La notizia in sé non dovrebbe suscitare enorme scalpore, ma il fatto che un nome illustre della finanza centralizzata chieda aiuto a un’altrettanto prestigioso attore del mondo cripto per ampliare le sue capacità di raccolta, ci fa riflettere. Soprattutto considerando il contesto in cui va in scena quello che ci auguriamo possa risultare un felice e duraturo matrimonio.

Bitso e Addem Capital per le start up e cripto
Questi i termini dell’accordo tra Addem e Bitso

Siamo in Messico, e i due protagonisti rispondono ai nomi di Bitso e Addem Capital. Il primo è un exchange molto popolare non solo nel paese di frontiera con gli States, ma in tutta l’America Latina. L’altro attore è un fondo di investimento specializzato in startup che insiste sullo stesso territorio, e che si descrive così:

La nostra missione è migliorare il mercato del debito in America Latina tramite strutture di finanziamento su misura.

L’altra parte dello statement che campeggia sul sito ufficiale vede l’azienda offrire certezza, visibilità e fiducia, che i big della finanza tradizionale sembrano iniziare a nutrire verso il mondo delle criptovalute.

Le criptovalute e i protocollo DeFi hanno il potenziale di diventare vettori di inclusione finanziaria in America Latina. Il nostro modello ha inevitabilmente delle complessità operazionali, e le criptovalute sono arrivata a rivoluzionare il modello con il quale operiamo.

Questa la visione di Addem Capital, per voce del suo co-fondatore e amministratore Pedro Cetina. Una posizione che denota lucidità e lungimiranza: nonostante la latente flessione del mercato, quella delle criptovalute sembra la strada più indicata per uscire dall’impasse economico che stanno vivendo da tempo gli Stati a sud del muro di Bush senior.

America Latina al vertice del mondo cripto

L’America Latina è ancora una volta al centro di vicende che vedono le criptovalute movimentare la scena economica e aggiungiamo noi anche politica dell’intera regione. Il Messico è stato già al centro delle nostre attenzioni quando si ragionava sull’opportunità di adottare Bitcoin come moneta legale. Ai tavoli delle trattative non poteva che sedere anche Bitso, già coinvolto in altre iniziative per l’adozione su larga scala.

Scendendo più a sud, ci fermiamo a notare il caso Buenos Aires dove i cittadini potranno presto pagare le tasse locali in criptovalute. Situazione ancor più concreta a Rio de Janeiro, dove lo switch è già stato fissato per il 2023.

Tutto questo accade non a caso in una regione pesantemente colpita da fenomeni di inflazione e difficoltà di accesso al credito. Il caso Bitso- Addem Capital propone una riflessione: che la finanza tradizionale stia riconoscendo e cercando di superare i suoi stessi limiti, grazie al mondo cripto?

Info su Paolo Sorgi

Appassionato di NFT, metaverse e cripto legate ai motori, Paolo segue per criptovaluta.it anche il settore del gaming e della musica legata alla blockchain.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *