Home / BITCOIN senza FRENI: Arriva in Messico | Progetto in stile El Salvador!

INDIRA KEMPIS BITCOIN

BITCOIN senza FRENI: Arriva in Messico | Progetto in stile El Salvador!

La febbre da Bitcoin arriva anche in Messico. E si inizia a parlare di BTC come valuta a corso legale. Certo, siamo molto lontani da una possibile evoluzione in questo senso, ma si tratta comunque di una buona proposta di una senatrice.

È Indira Kampis, che ha già stretto rapporti con Bitso e che sta portando una battaglia importante nel suo paese. Battaglia che potrebbe trovare sponda da un personaggio di caratura internazionale ben più elevata. Non parliamo di Bukele, ma del Berlusconi messicano.

Arriva la proposta di legge della Senatrice Kempis

Evoluzioni molto interessanti per Bitcoin, ancora una volta in un paese emergente in termini economici. Ottima notizia mentre $BTC riguadagna i 39.000$, sui quali possiamo investire anche con eToro – vai qui per ottenere un conto virtuale che offre tutti i MIGLIORI STRUMENTI Gratuiti – intermediario che propone Bitcoin insieme a 50+ criptovalute presenti a listino, anche per chi vuole un investimento davvero diversificato ma sempre all’interno del mondo cripto.

Sempre qui possiamo trovare il top in termini di strumenti per il trading automatico. Il CopyTrader permette la copia delle posizioni dei migliori investitori della piattaforma con un solo click. Con gli Smart Portfolios invece possiamo operare su panieri cripto in stile ETF. Con 50$ possiamo passare al conto reale di trading.

Una posizione molto netta quella di Indira Kempis, senatrice dallo stato di Nuevo Leon, che è la prima del suo paese a spingere per una Ley Bitcoin che dovrebbe seguire l’esempio di El Salvador. In parole povere Bitcoin a corso legale, che andrebbe ad affiancare prima e sostituire poi il peso messicano, valuta che ormai da tempo è più una liability che un asset per il paese.

Mi sono circondata di diverse persone che hanno lavorato su Bitcion per anni. Ho una community di imprenditori, tecnologi e di amici che ne sanno molto e che mi dicono da tempo “Devi essere parte di questo mondo”. E ora che partecipo attivamente in politica, lo promuoverò in modo concreto”.

Dietro ci sarebbero dietro quelli di Bitso, ma anche altri imprenditori del paese e degli Stati Uniti, tuttavia ancora da rendere noti.

Mi è chiara un cosa: l’esclusione dai servizi finanziari è uno dei problemi pubblici che in pochi hanno affrontato con alternative praticabili. Questo tipo di tecnologia ci permette di creare un’alternativa, un percorso, così da rendere milioni di persone finalmente incluse nel sistema finanziario”.

Un intento nobile, che poi è stato quello che ha mosso almeno in parte la rivoluzione a El Salvador. Il tutto mentre la senatrice sta preparando anche una proposta di legge in tal senso.

E se arrivasse il supporto di Salinas?

Ricardo Salinas è già da tempo un forte sostenitore di Bitcoin e sebbene non siamo a conoscenza di eventuali legami politici con Indira Kempis, potrebbe essere l’asso nella manica per un movimento Bitcoin messicano forte, inclusivo ma anche con il potere mediatico per farsi strada.

Quel che è certo per adesso è che l’effetto a cascata è soltanto all’inizio – e che Bitcoin sarà uno dei temi caldi anche in politica per i prossimi mesi e i prossimi anni.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

8 commenti

  1. Più che effetto a cascata direi che è ormai una reazione nucleare…….una volta superata la massa critica non si può più fermare…….ma passiamo la parola al nostro fisico che saprà dirci di più!da Giorgio è tutto a voi la linea🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣

    • Ti stimolano questo tipo di news eh caro giorgio ? 🙂

      • Ciao carissimo Luigi, mi onori….ma ormai mi conoscete io su linkedin la faccia ce l’ho messa.
        Comunque certo che mi stimolano, secondo me fate un ottimo lavoro……non so se hai letto i miei ragionamenti contorti ieri o l’altro ieri non ricordo, ma io aspetto ancora un po e poi……hai già capito.
        Bravi ragazzi e dite a Gianluca di accettare la mia richiesta di collegamento su linkedin 😁😁

  2. Si tutte queste i go ma poi il prezzo sempre li a 1mln di dollari sembra che deve arrivare ogni volta

    • Beh forse ti sei perso un paio di passaggi, gli USA hanno in’inflazione pari a quella che avevano 40 anni fa, i fondo monetario internazionale non ama bitcoin, siamo sull’orlo della terza guerra mondiale………..
      Tutti vogliono diventare milionari, personalmente i soldini li ho fatti con il duro lavoro, costruendomi una carriera con il tempo e alzandomi tutte le mattine con la voglia di costruire.
      Bitcoin è un regalo, una rivoluzione, come dice il buon Zucco un modo per preservare il valore del nostro valore, se poi tra dieci anni bitcoin mi manda in pensione ben venga.
      Io metto i miei mattoncini che comunque mi fanno dormire tranquillamente la notte.
      Devo aggiungere altro?

  3. Io sono in Messico e sto vivendo di persona il sentore di questi avvenimenti, speriamo accada presto. Anch’io credo che è un regalo e così deve essere, senza ansia. Bisogna aspettare e chi ci crede vedrà i frutti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *