Home / Algorand: upgrade 3.9.2 | Aumenta TPS e compatibilità

ALGORAND UPGRADE

Algorand: upgrade 3.9.2 | Aumenta TPS e compatibilità

Finalmente ci siamo anche per l’upgrade di Algorand, in un settembre che verrà ricordato dai più (e in particolare da coloro i quali seguono anche gli aspetti più tecnici) come il mese dei grandi passaggi, come anche il merge di Ethereum che è previsto per i prossimi giorni.

Un upgrade, quello di Algorand, che rilancia il network anche in termini di prestanza tecnica e di capacità di competere con una concorrenza che si fa sempre più agguerrita, tanto in termini di layer 1, quanto in termini di layer 2. Un passaggio dovuto? Sì, anche se c’è tanto di nuovo di cui parlare e che potrebbe attirare le attenzioni di sviluppatori e di investitori.

Chi vuole puntare sul futuro di Algorand può farlo con eTorovai qui per ottenere un conto virtuale gratuito con il TOP degli strumenti tecnici di TRADING – intermediario che ci offre nel complesso 78+ cripto asset, tutti scelti tra i migliori che il mercato può offrire e con la possibilità di creare un portafoglio ben diversificato.

Sempre all’interno di questo intermediario possiamo trovare il mondo del trading automatico con il CopyTrader, sistema che permette di investire copiando i trader più bravi e anche di spiare tutte le loro mosse. Con gli Smart Portfolios invece possiamo investire al top su panieri cripto già diversificati. E ci bastano soli 50$ di investimento minimo per passare al conto reale.

Algorand va in prima serata: miglioramenti importanti al protocollo per combattere la concorrenza

Lo avevamo già preannunciato qualche giorno fa e ora ci siamo. Algorand aggiorna alla versione 3.9.2 e introduce diverse novità, diverse delle quali avranno già un impatto immediato sul limite di transazioni massime per secondo, così come avranno delle ripercussioni importanti su quanto gli sviluppatori potranno fare con questo protocollo.

  • Grandezza dei blocchi aumentata di 5 volte

Il che permetterà ad un singolo blocco di andare a contenere fino a 25.000 transazioni. Facendo i conti della serva saremmo vicini a circa 6.000 TPS, ovvero a 6.000 transazioni al secondo. Un livello di sviluppo ancora teorico, nel senso che siamo ancora lontani dall’averne bisogno, ma comunque utile perché anche nel futuro di medio periodo non ci sarà bisogno di ritoccare questa grandezza.

Algorand nuovi aggiornamenti
Novità sostanziali da questo aggiornamento
  • Riduzione del tempo con cui i blocchi vengono aggiunti

Una riduzione di circa 0,5 secondi, che dovrebbe portare ad una media di 3,9 secondi circa per ciascun blocco. Anche questo permetterà di ritoccare al rialzo il massimo di transazioni per secondo che il protocollo potrà sostenere.

  • Introduzione degli State Proofs

Un sistema leggero e sicuro a livello crittografico che permetterà agli stati di Algorand di essere portabili e di permettere così alle Dapp decentralizzate di verificare le transazioni di Algorand, cosa che aumenterà in modo consistente le possibilità di sviluppare prodotti cross chain. Un passo in avanti che è, almeno ad avviso di chi vi scrive, il più importante di tutto l’aggiornamento che è stato appena implementato.

  • Modifica anche alla AVM

Che con la versione 7 aggiunge due nuovi opcode, rispettivamente block e vrf_verify. Con il nuovo aggiornamento della AVM ora anche gli account che non hanno $ALGO di loro proprietà possono inviare transazioni, a patto che la controparte si faccia carico di questo costo.

Un nucleo di aggiornamenti importanti che fornirà a tutti gli sviluppatori all’interno di questo ecosistema dei nuovi strumenti e che dovrebbe, almeno in linea teorica, andare ad attirarne di nuovi, complice anche l’interessamento di qualche conoscenza di Criptovaluta.it che abbiamo avuto in live sul nostro Canale YouTube proprio pochi giorni fa.

Intanto i grandi investitori…

Intanto qualche grande investitore dichiara pubblicamente il suo supporto per la chain. È il caso di Christen Ager-Hanssen, che ha dichiarato ai nostri microfoni di voler cominciare a sviluppare servizi proprio su questo network.

Un impegno che non è rimasto soltanto a livello dichiarativo, ma che ha già preso la forma di un primo progetto per finanziare lo sviluppo di soluzioni su Algorand. 100.000$ messi sul tavolo in termini di esposizione pubblicitaria proprio dal gruppo guidato da Ager-Hanssen.

Per partecipare è necessario seguire il magnate norvegese, @algo_ventures e taggare 3 amici. E in ultimo, come in ogni selezione, mandare un pitch all’indirizzo [email protected]. Un piccolo assaggio di quello che potrebbe accadere intorno ad Algorand con il sempre crescente interesse di importanti realtà commerciali.

Tutto questo nell’anno che potrebbe essere, anche sul piano commerciale, quello di consacrazione per Algorand, che come dovrebbe essere già noto parteciperà anche al mondiale di calcio FIFA in qualità di sponsor tecnico, e anche di infrastruttura per la recentemente annunciata piattaforma di NFT legati al più grande evento sportivo di sempre.

Info su Gianluca Grossi

Capo-redazione ed analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.
Criptovaluta.it è su Google News !
Resta aggiornato sulle ultime news elaborate dal centro studi di Criptovaluta.it per Google News - clicca su questo link e poi sulla stellina ⭐ in alto a destra.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *