Home / Cronos Chain: Prezzo ed analisi | $CRO sui minimi dell’anno

Cronos Chain: Prezzo ed analisi | $CRO sui minimi dell’anno

Cronos ed il suo token nativo CRO, sono rispettivamnte, l’anima della sua blockchain, ed il braccio dell’exchange Crypto.com  Nel corso del 2021 CRO è stato uno dei token che ha messo a segno una salita a quadrupla cifra percentuale.  Nel Novembre’21 è arrivato a toccare un massimo a 0.95$, facendo segnare una crescita monster in dieci mesi del  1580%. Poi già a Gennaio 2022 è crollato ed entrato in bear market con la discesa sotto 0,51$.

Da inizio anno perde l’82%.

Cronos al prezzo attuale di 0.1040$ perde l’86% dai suoi massimi, rientrando nel novero dei token peggiori da inizio 2022, con un discesa dell’80%. Proprio nelle prime ore del pomeriggio di ieri ha rotto i minimi annuali fatti lo scorso Maggio a 0.09856$ ed ha fatto un nuovo minimo a 0.9580$. per poi rimbalzare.

Cronos è stata spinto dal marketing aggressivo

Cronos - crypto.com
Crypto.com (CRO) – grafico partnership

La crescita esponenziale del mondo di Cronos, nel corso del 2021  è stata favorita, dalla spinta data dalle partnership ed il marketing aggressivo adottato da Crypto.com nella sua veste di exchange. Queste attività sono state volte a far conoscere il brand per attirare attenzione e favorire l’acquisizione di una nuova clientela.

Nel grafico possiamo vedere i principali eventi mediatici che hanno accompagnato la crescita di CRO. Hanno fatto scalpore, sponsorizzazione come il Paris Saint Germain, o l’arena polivalente nel centro di Los Angels dei Lakers, che ha cambiato la storica denominazione di Staples Center in Crypto.com Arena.

Il bear market ha bloccato Crypto.com ed il marketing

La situazione è cambiata nel momento in cui il mondo delle cryptovalute è entrato in bear market, ed anche Cronos ha iniziato a scendere violentemente. Anche tutto il movimento mediatico di marketing di Crypto.com si è fermato. Inoltre sono state intraprese iniziative aziendali sbagliate per provare a migliore il  bilancio, tagliando i rendimenti dello stake di Cronos ed il cashback delle sue carte Visa.

Questi eventi si sono ripercossi sull’andamento di Cronos, nel bene e nel male. Focalizzandoci sul grafico daily e su quello che è accaduto in questi ultimi mesi estivi. Prima constatazione è che il prezzo sta rompendo i precedenti minimi annuali fatti a Giugno. Nell’arco del mese di Giungo quasi tutto il mercato crypto toccò i minimi annuali, ma Cronos è la prima tra le principali ad andarli a rompere e segnarne uno nuovo.

Cronos
Cronos (CRO) – daily – 14-10-22

All’interno di un canale discendente

Sul grafico è evidenziata l’area di congestione dove ha tradato in questi mesi estivi. Il range dove poteva fluttuare tra resistenza e supporto era  del 75%. Ma come si può vedere ogni movimento CRO tendeva a fare massimi decrescenti, come indicato con le frecce arancioni. Sul grafico è evidenziata un altro elemento che sta guidando Cronos, ed il canale discendente che parte dai massimi di Agosto. Al momento attuale il prezzo è all’interno del canale e si può fare interessante operativamente. In queste ore si sta avvicinando alla diagonal discendente di restistenza, che potrebbe respingere il prezzo ai primi contatti.

I livelli supportivi di Cronos

Con la rottura dei minimi di Maggio, Cronos ha un’area supportiva che passa a 0.081$ e risale al 22 Giugno del 2021. Da questo minimo poi partì la leg up da 1500 punti percentuali che lo portò ai massimi di Novembre. Altro livello supportivo lo troviamo tra 0.5855 e 0.5360$ livelli che sono stati toccati, rispettivamente a Gennaio’21 ed a Dicembre’20. I minimi storici di CRO sono a 0.243$ fatti a Marzo’20.

Info su Alex Lavarello

Profesional Trader, Analista tecnico, Socio SIAT, ha operato presso le sale trading di Twice Sim e poi IWBank.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments