Home / CMA CGM insieme a Maersk nella blockchain per i trasporti marittimi

CMA CGM insieme a Maersk nella blockchain per i trasporti marittimi

Due dei principali armatori attivi nel settore cargo in Europa sono entrati a far parte della piattaforma blockchain creata e gestita da Moller-Maersk e International Business Machines Corp.

Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal si tratterebbe di CMA CGM SA, francese, e Mediterranean Shipping Company, svizzera. Nel complesso la piattaforma, nel momento in cui vi scriviamo, controlla più della metà del traffico cargo sui mari europei.

Una storia nata nel 2016

È già dal 2016 che Maersk collabora con IBM alla costruzione e al mantenimento di una blockchain di carattere logistico, nata appunto per tenere traccia dei container trasportati dalle navi.

La tecnologia è stata già testata da importantissimi clienti, come P&G, Walmart, DowDuPont e ha già coinvolto più di 100 porti in Europa e fuori dai mari europei.

Il sistema, oltre ad offrire una tracciabilità affidabile, ha anche ridotto di molto i costi collegati alo scambio di documenti tra le compagnie coinvolte, costi che ammontano ad oggi a circa il 20% dei costi totali di trasporto.

TradeLens, questo il nome della blockchain in questione, diventerà di importanza cruciale se, come d’altronde sta avvenendo, altri gruppi importanti del settore cargo decideranno di entrare a far parte del consorzio.

Dal lato consumer invece, vi abbiamo già parlato delle ultime iniziative in tema blockchain per la tracciabilità dei prodotti.

Il problema sono, al momento, le dogane

Il problema più importante che si troveranno ad affrontare le compagnie è quello delle dogane, che non solo sono ancora completamente offline, ma si stanno dimostrando, secondo quanto riportato da Vincent Clerc, CCO di Maersk, non molto propense alla collaborazione.

Chi è CMA CGM

CMA CGM è una società francese di trasporti via mare ed è la quarta compagnia per dimensioni al mondo in questo specifico settore, dopo appunto Maersk, MSC e Cosco Shipping Hodings.

Non è l’unica tecnologia blockchain impiegata ad oggi nei trasporti marittimi

A fare concorrenza al network messo in piedi da Maersk c’è Global Business Network, rete blockchain che invece fa capo al gruppo cinese Cosco Shipping e che per il momento sembra essere molto forte nel continente asiatico.

Info su Luigi Pesci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *