Home / Polkadot analisi: prezzo in piacchiata | Attenzione al minimo a 5.68$

POLKADOT (DOT)

Polkadot analisi: prezzo in piacchiata | Attenzione al minimo a 5.68$

Negli ultimi giorni, lo scenario crypto sta alzando la volatilità. Il mese era iniziato in verde per la maggior parte dei token, ma nelle ultime 48 ore abbiamo visto correzioni generalizzate a seguito di tensioni su crisi di liquidità di alcuni palyer, in particolare Alameda Research. Nelle ultime ore anche Polkadot ha accelerato al ribasso su un crash generalizzato del mondo cripto.

Polkadot sempre debole perde posizioni nella market cap

In questo scenario continua la debolezza di Polkadot (DOT), che stava provando un rimbalzo dai minimi dell’anno toccati il 13 Ottobre a 5,68$. A dir il vero il tentativo era fiacco ancor prima di questi ultimi giorni. Il massimo raggiunto da Polkadot è stato a 7,40$ che corrisponde ad un +29% dai minimi, adesso il prezzo è in correzione ed è tornato a 6,58$. Nel mese di Novembre, sta segnando una crescita pari a zero e ciò gli ha fatto perdere una posizione nella coin market cap, scivolando alla 12esima, passando dietro a Polygon, che invece fa +28%.

Anche Polkadot ha indirettamente ricevuto finanziamenti da parte di Alameda Research, tramite la sottoscrizione di alcuni dei suoi progetti legati alle parachain. In particolare Alameda ha partecipato a round per Astar, Reef finance, Zenlink. Ma la maggior parte di questi investimenti e token è bloccata per cui non sono vendibili, così come le DOT.

Ha provato ad interrompere il trend discendente

Polkadot
Polkadot. (DOT) – daily 9-11-22

Dal seguente grafico daily, possiamo vedere che Polkadot era in rimbalzo dal suo minimo a 5.68$ con un arrivo a a 7,44$, dove il prezzo si è fermato a contatto con la trend, del canale discendente evidenziato.

Nel nostro ultimo articolo del 26 Ottobre, Analisi Polkadot | $DOT +9% in rimbalzo dai minimi a 5.68$, avevamo segnalato questa figura, con le relative trend, quando il prezzo segnava 6,38$. In questi 15 giorni successivi, possiamo vedere che DOT ha provato anche un inversione del trend con la rottura del primo massimo decrescente a 6,58, ed evidenziato con la trend tratteggiata in arancione.

Ha stornato prima del nostro obiettivo

Il break out ha spinto Polkadot verso l’obiettivo che già la precedente analisi indicavamo – …la prima area obiettivo di questo rimbalzo, che passa nella zona tra 7.70 e 8$. – Il prezzo si è fermato poco sotto a 7,44$ senza riuscire a raggiungerlo.

Il fatto che non ha preso il livello ed abbia iniziato subito a correggere era un ulteriore segnale di debolezza. Pertanto l’obiettivo resta sempre quello di arrivare almeno in quest’area, ovviamente si auspica anche il superamento della stessa per poter provare l’allungo verso la resistenza a 8,80$.

Polkadot diretto verso i minimi dell’anno

polkadot
Polkadot (DOT) – daily 9-11-’22

In questo scenario di debolezza, per Polkadot, una possibile accelerazione ribassista era nell’aria. Sul grafico possiamo osservare al meglio, l’ultimo periodo. Il vettore che dobbiamo considerare è quello che va dal minimo a 5,68$ fino a 7,44$. Il supporto passava a 6,50$ ma possiamo vedere che Polkadot nella giornata di ieri l’ha violato, a seguito dello spike ribassista di quasi tutto il mercato crypto.

La direzione intrapresa da Polkadot è quella di arrivare a vedere i minimi fatti il 13 Ottobre a 5.68$. Ricordiamoci che questi sono livelli di prezzo che non DOT tradava a Dicembre’20. In caso di perdita anche del minimo di Ottobre il prezzo può scendere fino all’area 4.90 – 5$. Al momento il prezzo sta dando segni di reazione e passa a 6.26$ con un minimo notturno a 5,86$.

Info su Alessandro Lavarello

Profesional Trader, Analista tecnico, Socio SIAT, ha operato presso le sale trading di Twice Sim e poi IWBank.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *