Home / Anche Walmart entra a far parte del consorzio MediLedger

Anche Walmart entra a far parte del consorzio MediLedger

Walmart, tra i più importanti retailer del mondo, con migliaia di punti vendita diffusi non solo negli Stati Uniti, ma anche in Asia e in Sud America, ha recentemente deciso di fare il suo ingresso in MediLedger, progetto basato su blockchain per la tracciabilità della provenienza dei farmaci.

Si tratta di una notizia che conferma il forte impegno di Walmart a favore delle tecnologie blockchain, dopo che la compagnia ha già spinto in passato tutti i suoi fornitori di ortaggi e verdure ad utilizzare sistemi blockchain forniti da IBM.

MediLedger offrirà la stessa tipologia di tracciabilità. Grazie infatti all’utilizzo di blockchain sarà sempre possibile individuare le informazioni logistiche principali che riguardano ogni tipo di farmaco e para-farmaco che viene venduto attraverso le rivendite Walmart.

MediLedger: qualche informazione in più

Il consorzio MediLedger si propone la costruzione di una rete blockchain aperta e decentralizzata, per essere sostegno a tutta la filiera farmacologica, dai produttori e rivenditori di principi attivi fino alla farmacia finale.

Il sistema offre:

  1. Piattaforma estensibile, che potrà adattarsi in futuro a nuove richieste da parte del legislatore
  2. Sistema di pagamento semplificato
  3. Sicurezza per chi acquista i farmaci, dato che in qualunque momento può essere controllata appunto dal consumatore finale

Si tratta di un progetto che segue le orme di altre reti blockchain che sono già operative per la tracciabilità di prodotti critici, per un consorzio che al momento ha già membri del calibro di Pfizer, Gilead, Genentech e McKesson.

Rete privata consortile: cosa vuol dire per il mondo dei farmaci

La rete così come sarà implementata da MediLedger permetterà da un lato il controllo distribuito delle operazioni, dall’altro la possibilità che si aggiungano al servizio ulteriori marchi e ulteriori retailer.

Con ogni probabilità, data anche la stazza dei marchi che hanno già confermato la loro presenza, sarà una delle blockchain destinate ad avere il maggiore impatto nel mondo dell’economia reale.

Info su Luigi Pesci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *