Home / Dogecoin: prezzo in discesa | Supporto a 0.06$ la resistenza a 0.0872$

Dogecoin

Dogecoin: prezzo in discesa | Supporto a 0.06$ la resistenza a 0.0872$

Il mercato delle criptovalute, ormai è da un paio di settimane, che sta vivendo un momento complesso a seguito del disastroso default di FTX/SBF. Ciò ha comportato un innalzamento di volatilità e discesa di prezzo per molti token, ed anche Dogecoin (DOGE) ha subito la contrazione, dopo un periodo con un’ottima performance rialzista, sulle ali di Elon Musk e dall’acquisizione di Twitter.

Dogecoin a Novembre sta scendendo del 37%  

Dogecoin (DOGE) è tornato a quotare 0.0743$ con una contrazione del 54%, rispetto al picco toccato appena 20 giorni fa a 0.1589$, in pieno hype per l’ingresso di Elon Musk nella sede di Twitter come nuovo Ceo. Doge non è nuovo a movimenti violenti sia in salita che in discesa.

Sappiamo che il mondo del trading e degli speculatori, sono attratti da questi movimenti ed il mercato ha anche bisogno di coins che portino volatilità ed occasioni. Il tutto sta nel riuscirle a cavalcarle con consapevolezza ed attenzione.

La correzione di Doge non ci prende alla sprovvista. Nella nostra ultima analisi dell’8 Novembre, Dogecoin in rialzo del 95% | Occhio a correzioni dopo la presa di 0.16$avevamo messo in guardia da questa eventualità, in quanto c’era un segnale molto chiaro dato da una candela gravestone doji.

La gravestone doji è stato un ottimo segnale di inversione

Dogecoin
Dogecoin – weekly – gravestone

Sul grafico weekly, possiamo vedere, la candela segnalata e la successiva discesa. Scrivevamo – Doge ha chiuso con una candela gravestone, letteralmente tradotta come pietra tombale. Il nome può far intuire che non ha nulla di positivo – Questo è un ottimo pattern da lavorare, soprattutto quando si forma esternamente alle Bande di Bollinger.

Al momento della nostra indicazione grafica, Dogecoin segnava ancora 0.11440$, mentre adesso è arrivato al prezzo di 0.07860$ e sta facendo una discesa del 38%. Tecnicamente però ha anche rotto le due aree supportive che avevamo indicato, soprattutto quella a 0.0880$, che si rifaceva alla vecchia area d resistenza del box di congestione, visibile sul seguente grafico daily.

Dogecoin
Dogecoin (DOGE)- daily 22-11-’22

Dogecoin è rientrato nella vecchia area di congestione

Nello specifico, possiamo vedere che il prezzo di Dogecoin è rientrato all’interno di quella che era stata l’area di congestione, dove aveva tradato da fine Maggio, fino al break out di fine Ottobre.

Il prezzo di Doge è andato a fare un minimo a 0.0704$, sostanzialmente si è fermato nel vuoto, senza evidenti livelli supportivi statici o volumetrici. Il supporto principale resta quello, che possiamo individuare nella zona bassa del box di congestione, tra 0.0570$ e 0.060$.

Considerando anche il lato lungo di Dogecoin, per un possibile rimbalzo, abbiamo un primo livello di resistenza cha passa in area 0.087$. Tuttavia  dobbiamo focalizzarci soprattutto sull’ultimo vettore ribassista, che va dal massimo a 0.1588$ fino a 0.07040$.

All’interno di questo movimento con l’ausilio di Fibonacci, possiamo individuare i due livelli principali del 38.2 e del 50. Il primo passa la prezzo obiettivo di 0.1040$, mentre il secondo che fa da resistenza è a 0.1150$. Quest’ultima fa livello spartiacque per una possibile ripresa di un trend rialzista di Dogecoin o per un suo ritracciamento.

Info su Alessandro Lavarello

Profesional Trader, Analista tecnico, Socio SIAT, ha operato presso le sale trading di Twice Sim e poi IWBank.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *