Home / VISA e LINE insieme per i pagamenti su blockchain

VISA e LINE insieme per i pagamenti su blockchain

Secondo quanto riportato da CoinTelegraph, LINE Pay Corporation, start up finch giapponese, e VISA sarebbero pronte a collaborare per un nuovo sistema di pagamento digitale basato su blockchain.

Si tratta di una notizia importante, non solo per LINE PAY, ma più in generale per tutto il settore dei pagamenti digital e per blockchain.

VISA è ad oggi leader indiscussa del settore dei pagamenti non fisici – nel mondo circolano quasi 2,5 miliardi di carte VISA – ed è il marchio maggiormente accettato da negozi ed esercizi commerciali in tutto il mondo.

La partnership tra le due aziende permetterà a LINE Pay di essere accettato presso tutti o quasi i 54 milioni di esercizi commerciali che già accettano VISA.

In aggiunta, come parte aggiuntiva dell’accordo, gli utenti LINE Pay potranno richiedere direttamente tramite la App una carta VISA digitale, da utilizzarsi in futuro per ulteriori sistemi di pagamento digitale.

Non è il primo impegno di VISA all’interno del mondo blockchain

Questo non è assolutamente il primo degli impegni di VISA nel mondo di blockchain. Il gruppo ha infatti già avviato una partnership con Coinbase, per l’implementazione di carte di debito con account collegato in criptovalute.

In aggiunta l’azienda continua ad assumere specialisti in blockchain presso la sua divisione fintech, che si trova appunto nella Silicon Valley.

Cos’è LINE PAY?

Line Pay è un App per telefono molto diffusa in Giappone, che permette di collegare le proprie carte di credito o di debito allo smartphone.

L’azienda nel suo complesso gestisce anche altri tipi di servizi, come App di messaggistica, di videochiamata, condivisione file e di modifica delle foto.

L’azienda sta dimostrando il suo primo interesse nel settore blockchain, cercando appunto un’accordo con VISA che permetterà di implementare soluzioni di ultimissima generazione per portare i pagamenti digitali tramite App presso tutti e i 54 milioni di esercenti che al momento accettano appunto VISA come metodo di pagamento.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *