Home / Analisi prezzo Ethereum Classic | Short esaurito, si va verso 23.10$

Analisi prezzo Ethereum Classic | Short esaurito, si va verso 23.10$

Le quotazioni di Ethereum Classic (ETC) stanno lottando in questi giorni per sviluppare un secondo braccio di rialzo, dopo quello registrato fra il 21 ed il 26 novembre scorsi. In quell’occasione, i prezzi effettuarono una reazione dai minimi di quota 17.19 fino al picco relativo di quota 20.91, con un guadagno secco del 21.64% in meno di 6 giornate. Successivamente si è sviluppata una fase di consolidamento, tuttora in via di sviluppo, che ha consentito al mercato di stabilizzarsi sopra quota 18.58, mantenendo intatto l’assetto rialzista di breve periodo.

ETC/USD, grafico a candele giornaliere. Prezzi fino al 01/12/22, ore 18.47, last 19.85

Su grafico a candele giornaliere possiamo constatare come i valori siano riusciti a riposizionarsi, nelle ultime due giornate, sopra alle medie mobili più veloci. Questo sta ad indicare un allentamento della pressione ribassista. Nel corso delle ultime 5-8 giornate, infatti, la maggioranza degli scambi si è concentrata nella zona fra 19.75/19.90, per cui, se i prezzi si trovano sopra a tale zona, significa che la maggior parte degli operatori che si sono mossi in acquisto, nell’ultima settimana-settimana e mezza, si trova adesso in profitto.

Su grafico a barre da 30 minuti abbiamo dovuto effettuare numerose modifiche alla disposizione dei riferimenti tecnici, rispetto alla nostra analisi più recente. In essa, avevamo indicato un primo obiettivo ribassista a 17.40, che è stato raggiunto. I prezzi non sono però riusciti a spingere il ribasso oltre i 17.19, lontani dal target principale, che era stato posto sotto alla linea dei 16 dollari.

ETC/USD, grafico a barre da 30 minuti. Prezzi fino al 01/12/22, ore 18.44, last 19.84

Da notare che finora non ci sono state rotture rialziste degne di nota, e che tuttora i valori si trovano sotto al “vecchio” livello di resistenza più vicino, che era stato individuato a 20.10/20.25. La novità tecnica essenziale di questi giorni è che si sono formati dei nuovi supporti, per la precisione a quota 19.75/19.86 ed a quota 18.01/18.12. I supporti sono i livelli ove, tecnicamente, si presuppone debbano concentrarsi i compratori. Entrambi costituiranno quindi punti di probabile ripartenza del rialzo in caso di nuovi arretramenti.

Il maggiore ostacolo sulla strada del rialzo sono le resistenze intermedie, aggiornate a quota 20.53/55 e 20.86/20.93. E’ possibile che, in seno al rialzo atteso, possano svilupparsi da queste resistenze dei provvisori arretramenti, tali da rallentare lo sviluppo del movimento, senza tuttavia comprometterlo. Le proiezioni indicano obiettivi a 21.60 e 23.10/23.12. Il segnale tecnico è long su test dei supporti, il primo dei quali risulta peraltro sotto pressione proprio mentre scriviamo. Lo scenario verrebbe annullato e rivisto solo in caso di violazione del supporto principale, mediante una chiusura su grafico a 30 minuti inferiore a 18.01. Mentre sono le 19.15 CET di giovedì 1° dicembre, ETC viene scambiato sui migliori exchanges mondiali a 19.85 dollari, in calo del -2.22% su base giornaliera.

Info su F. Dalla Bona

Analista tecnico indipendente. Dal 2002 è autore di analisi per testate web, consulenti finanziari e traders privati. Opinionista TV su ClassCNBC, di formazione informatica, si occupa di personal tutoring e sviluppo di Trading Systems.
Iscriviti
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments