Home / News / P. Ferraud & Fils: “Blockchain per garantire il nostro vino”

P. Ferraud & Fils: “Blockchain per garantire il nostro vino”

Ancora un progetto contro la contraffazione che sarà basato su blockchain. Secondo quanto riportato dalla testata Crypto-News, il produttore di vini francesi P.Ferraud & Fils utilizzerà un sistema basato su blockchain per garantire l’origine delle sue bottiglie di vino e combattere appunto la contraffazione – soprattutto in lontano oriente – dove questa pratica sembrerebbe maggiormente diffusa.

Il problema delle bottiglie riempite di nuovo

Il problema, così come definito dalla casa produttrice, è il seguente: molti ristoratori senza scrupoli utilizzano vino scadente per riempire di nuovo le bottiglie a marchio P.Ferraud, nonché altri tipi di vini francesi molto prestigiosi.

Questo comportamento, oltre che a costituire una truffa bella e buona ai danni dei clienti, crea problemi anche alle maggiori cantine mondiali, che si vedono defraudate del guadagno e soprattutto costrette ad assorbire un grosso colpo a livello di credibilità.

VeChain aiuterà a superare questi problemi

Si chiamerà VeChain ed è un progetto appunto basato su blockchain che permetterà a tutti, compresi i consumatori finali, di utilizzare una App che pescherà da blockchain le informazioni necessarie per identificare l’origine della bottiglia.
Si tratterebbe – in questi termini – di un grossissimo passo avanti per i produttori di vino, che sono tra i più colpiti dai fenomeni di sofisticazione, alterazione e contraffazione dei loro prodotti.

Il progetto è già partito dal 2016 e dal 2017 è in fase di test. Oggi è finalmente pronto per essere utilizzato in ambienti produttivi.

P. Ferraud & Fils prima azienda vitivinicola ad utilizzare blockchain su scala globale

P. Ferraud & Fils è dunque – nonostante ci siano progetti simili per la certificazione del vino – la prima azienda vitivinicola a livello mondiale ad utilizzare un sistema del genere.

Nel momento in cui vi scriviamo non è chiaro se il sistema sarà poi disponibile anche per altre etichette, in stile consorzio, o se continuerà a trattarsi di un sistema esclusivo per P. Ferraud.

Blockchain può davvero aiutare l’economia reale molto oltre quanto viene offerto dalle tecnologie tradizionali, anche quando si parla di contraffazione.

Info su Alessio Ippolito

Web marketer dal 2008, dal 2012 ho iniziato il mio lungo percorso di specializzazione in affiliate marketing nell'ambito economico/finanziario. Consulente SEO - sono CEO e Founder della Alessio Ippolito srl e in Criptovaluta.it sono il direttore responsabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *