Home / Analisi prezzi Polkadot: nuovi minimi annuali | DOT supporto a 4,5$

POLKADOT (DOT)

Analisi prezzi Polkadot: nuovi minimi annuali | DOT supporto a 4,5$

Perdura l’annus horribilis di Polkadot (DOT), che questo mese di Dicembre sta segnando un rosso da -16%. Anche lo scorso Novembre è stato chiuso in negativo con un -17,4%, mentre se considerata da inizio anno la perdita diventa drammatica, perché raggiunge il -83%.

Una contrazione così grande del valore nell’arco di 12 mesi, per un token che è ancora nella Top Twenty della Coin Market Cap, non è usuale. Ovviamente Polkadot in questo anno è scivolato dalle prime 10 posizioni, per occupare l’attuale 12esimo posto, con una capitalizzazione di 5,280 Miliardi di dollari. Al momento è tallonato da vicino da Tron (TRX) che dista solo di 180 milioni.

L’assenza di “news” zavorra sempre l’andamento di un token

L’ecosistema di Polkadot sta soffrendo il periodo negativo, ma anche l’assenza di news che lo riguardano. Le metriche delle ricerche su Polkadot o di progetti sulle sue parachain, riportano come ultima notizia rilevante, le dimissioni del suo Co-founder, Gavin Wood, nonché CEO di Parity Technologies, che fornisce all’ecosistema Polkadot il suo supporto principale.

Nel mondo crypto, l’assenza prolungata di news, realtve a partenership od implementazioni riguardanti la blockchain o l’ecosistema, sono negative per il valore e l’andamento del token. Riportimao questa rilfessione, di cui non abbiamo statistica, ma che deriva dalla constatazione ed osservazione, frutto di questi anni di presenza ed esperienza sul mercato.

Nuovi minimi annuali di Polkadot

Polkadot
Polkadot (DOT) – Weekly December’22

Dal grafico weekly di Polkadot, è ben evidente, come il prezzo continua ad essere schiacciato costantemente sui minimi. Infatti nella giornata di Lunedì 19 Dicembre, il prezzo è andato a fare un nuovo minimo a 4,41$ appoggiandosi su livello supprotivo che passa a 4,5$. DOT è così tornata ad un prezzo che non vedeva da Dicembre 2020.

L’area supportiva  successiva invece l’abbiamo al livello statico di 4$. La discesa di DOT negli ultimi mesi è stata lenta e costante senza innalzare la volatilità con spike ribassisti. Oggettivamente questi fanno male nella parte del ribasso, ma danno anche occasioni e swing violenti nel rimbalzo.

Nella parte mediana del canale ribassista

Tagliando il tempo e scendendo su un grafico daily, possiamo vedere come Polkadot negli ultimi mesi sia all’interno di un canale ribassista evidenziato con le diagonal trend arancioni. Il prezzo sta viaggiando a contatto con la trend mediana del canale, che usualmente va da area di attrazione, ma anche di successivo rimbalzo.

Polkadot
Polkadot (DOT) daily 21-12-22

Allo stato attuale, non abbiamo altri elementi tecnici o grafici, su cui poter ipotizzare un rimbalzo di Polkadot dai livelli attuali.

Alcune metriche on-chain sembrano positive per Polkadot

Vi sono alcune metriche on-chain che danno alcune speranze per una possibile reazione di Polkadot e che vengono riportate dall’account twitter Polkadot Insider.  Tra le quali ci dice che il tasso di DOT in staking sui Binance ha registrato un aumento.

Anche il Bullish/Bearish Ratio sembra promettente, il che fa propendere per un possibile aumento del valore di DOT. Alcune valutazioni, sottolineano anche che RSI e Stocastico sono in ipervenduto, ma questo è un dato che noi non valutiamo in modo convenzionale. Per noi è regola generale, che ipercomprato od ipervenduto non sono segnali di inversione, perché non si sa mai quanto tempo dureranno quando entrano nelle rispettive aeree.

Info su Alex Lavarello

Profesional Trader, Analista tecnico, Socio SIAT, ha operato presso le sale trading di Twice Sim e poi IWBank.
Iscriviti
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments