Home / Criptovalute in crescita, ma non aumenta il download di app di settore

criptovalute

Criptovalute in crescita, ma non aumenta il download di app di settore

Stando a quanto ha recentemente riferito Bloomberg, nonostante la rinnovata vivacità dei prezzi delle ciriptovalute, e di Bitcoin in particolare, il numero dei download di applicazioni mobili legate alle valute digitali non riesce ad aumentare.

In particolare, la società di analisi App Annie ha dimostrato in un suo report che mentre nella prima metà del 2018 ci sono stati 65,8 milioni di download di app legate alle criptovalute, nei primi sei mesi del 2019 il numero si è fermato a 67 milioni di unità, con un incremento di soli 1,82 punti percentuali.

Si tratta di una crescita scarsa, ben lontana dai ritmi degli ultimi anni, considerato che – ad esempio – la prima metà del 2017 ha visto 28,2 milioni di download di applicazioni criptovalutarie, contro i 15,3 milioni del 2016, con un incremento del 45%.

Naturalmente, occorre pur sempre rammentare come tale statistica sia stata realizzata con qualche semplificazione: per esempio, il conteggio delle app del settore è stato individuato ricercando app su Bitcoin, criptovalute o blockchain nella loro descrizione, e solo nella categoria Finanza dell’App Store di Apple o nel Google Play Store.

Nel suo stesso dossier Bloomberg sottolinea inoltre come il numero di applicazioni “rilevanti” sia aumentato del 35% rispetto ad inizio 2018, e che le ricerche su Bitcoin siano calate del 73% rispetto al top toccato alla fine del dicembre 2017, quando il valore della criptovaluta ha sfiorato quota 20 mila dollari.

Ma per quali motivi le app sulle criptovalute faticano a crescere? Stando ai giornalisti del media, la principale determinante potrebbe essere ricercata nel basso entusiasmo dei consumatori per l’intera asset class, nonostante il recente rally che avrà più probabilmente fatto felici gli investitori speculatori.

Info su Roberto Rossi

Giornalista pubblicista, specializzato in tematiche economiche e valutarie. Appassionato di fintech, è consulente degli investimenti finanziari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *