Home / Ethereum Classic: nuova analisi tecnica | segnali short per un possibile +20%!

Ethereum Classic: nuova analisi tecnica | segnali short per un possibile +20%!

I compratori si affacciano dai supporti ad ogni provvisoria debolezza. Ethereum Classic in prima fila per una ripartenza rialzista a 5-10 giornate.

Le quotazioni di Ethereum Classic (ETC) stanno tentando di rialzare la cresta durante questo fine settimana, effettuando un tentativo di recupero nel cambio contro dollaro USA, dopo la batosta seguita ai massimi del 4 febbraio. In quella data, la crypto si era spinta fino al picco degli ultimi tre mesi, toccando un massimo a 24.85. Questo massimo era giunto al culmine di un rialzo di quasi il 70%, maturato dai minimi del 19 dicembre scorso, a 14.85.

I 5 giorni successivi sono stati contraddistinti da prese di beneficio, che hanno condotto ad una provvisoria perdita di valore del -17.38%. Solo ora i compratori stanno ricominciando a inserire ordini di acquisto e, stando a quanto possiamo constatare dal grafico a candele weekly, tecnicamente ci sarebbero tutte le condizioni per considerare ad alto potenziale di riuscita uno scenario di ripartenza del rialzo.

ETC/USD, grafico a candele settimanali. Prezzi fino al 12/02/23, ore 17.54, last 21.58

Le ragioni sono molteplici. In primo luogo, è ben evidente come da quattro settimane il mercato non riesca a produrre una capacità di penetrazione ribassista che vada oltre il semplice test mordi-e-fuggi dei supporti. Essi sono da un mese schierati a più livelli nell’ampia area fra 19.40-20.80, ma ormai da un mese ETC non scende sotto 20.33.

Punto secondo, il grosso degli ordini di vendita su Ethereum Classic è molto probabilmente disposto su questo mercato non prima dell’area dei 26.70/27.80, ossia la zona ove si è concentrata la media degli scambi da novembre ’21 in poi. Riteniamo che una buona fetta di investitori, almeno quella che si muove nel medio/lungo periodo, stia attendendo un ritorno in quella zona di prezzo per liberarsi di alcune posizioni rialziste, già mediate in occasione dei minimi di luglio e dicembre 2022.  

Dopo la nostra più recente analisi, risalente al 27 gennaio, i prezzi hanno inizialmente mantenuto un’impostazione rialzista salendo da 21.01 fino a 24.85, picco degli ultimi tre mesi. Successivamente, tuttavia, i valori sono tornati a flettere fino all’area dei supporti di breve periodo. Il primo di questi si trovava a 21.15/21.35 e risulta tuttora sotto pressione mentre scriviamo.

Per il momento, quindi, l’hanno avuta vinta i venditori, che figurano ancora caparbiamente appostati – dopo due settimane – sulla resistenza intermedia di quota 24.00/24.20. Dobbiamo tuttavia rilevare, su grafico a barre da 30 minuti, che il supporto principale si è leggermente alzato rispetto all’ultima decade di gennaio, a indicare che i compratori sono tutt’altro che intimoriti dalla flessione in atto, e la considerano semmai un’occasione di ingresso a sconto.

ETC/USD, grafico a barre da 30 minuti. Prezzi fino al 12/02/23, ore 17.53, last 21.57

Attualmente la maggior concentrazione di ordini di acquisto è localizzabile sui 19.35/19.50, supporto principale aggiornato, mentre un primo supporto più vicino è posizionato a 20.50/20.70. Entrambi i livelli costituiranno potenziali punti di ripartenza del rialzo in caso di arretramenti, in particolare entro lunedì 20 febbraio prossimo.

Il segnale tecnico è long su test dei supporti, in ogni caso da rilevazioni non superiori a 21.76. Consideriamo attivo un target rialzista a 25.65, da raggiungere passando per la resistenza intermedia già menzionata di quota 24.00/24.20. Da quest’ultimo livello potrebbero ancora scattare provvisori arretramenti, in seno al rincaro atteso. Possiamo già premettere che, se zona 25.65/25.80 non si rivelasse sufficiente a contenere la pressione in acquisto, dovremmo ricercare il successivo punto di verifica a 26.70/26.90.

Lo scenario descritto verrebbe annullato solo dall’eventuale rottura del supporto principale, mediante una chiusura su grafico a 30 minuti inferiore a 19.35. Mentre sono le 17.49 CET di domenica 12 febbraio, ETC viene scambiato sui migliori Exchange mondiali a 21.56 dollari, in leggero aumento su base giornaliera (+0.28%).

Info su F. Dalla Bona

Analista tecnico indipendente. Dal 2002 è autore di analisi per testate web, consulenti finanziari e traders privati. Opinionista TV su ClassCNBC, di formazione informatica, si occupa di personal tutoring e sviluppo di Trading Systems.
Iscriviti
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments