Home / Previsioni Bitcoin: prezzo BTC correlato alla sterlina, cosa fare con la Brexit che si avvicina?

bitcoin

Previsioni Bitcoin: prezzo BTC correlato alla sterlina, cosa fare con la Brexit che si avvicina?

Torniamo anche oggi a occuparci di previsioni Bitcoin ma, contrariamente a quanto avviene di solito sul nostro sito, con un focus sull’analisi tecnica, oggi dedichiamo un breve sguardo a capire in che modo poter correlare Bitcoin con la sterlina. Sta infatti emergendo una discreta correlazione tra BTC e GBP, che può essere sfruttato a nostro vantaggio.

Brexit, tempi duri per la sterlina

I tempi non sono particolarmente facili per gli investitori britannici, che devono fare i conti con il rapido avvicinamento dei termini per la Brexit, e con la scarsa possibilità che si possa arrivare a un’intesa. Michel Barnier, negoziatore Brexit capo dell’UE, ha dichiarato alla stampa poco fa che i piani del premier britannico Boris Johnson di divorziare dall’Europa entro il 31 ottobre, raggiungendo un accordo che possa evitare di non risolvere uno dei punti più controversi (quello della frontiera con l’Irlanda), sono troppo complicati per poter essere realizzati.

La dichiarazione ha avuto un impatto deciso sul mercato britannico, con la sterlina che è schizzata verso il basso, e con le azioni del Regno Unito che hanno ceduto una parte dei guadagni della scorsa settimana. Un andamento evidentemente insolito, considerato che di norma (ma, oramai, che cos’è la norma di questi tempi?) il benchmark FTSE 100 aumenta quando la sterlina diminuisce, e viceversa.

Tuttavia, ora FTSE 100 e sterlina sono scesi in contemporanea, dimostrando che gli investitori si stavano muovendo in maniera molto decisa nei confronti del difficile contesto che si sta venendo a creare.

Bitcoin e sterlina, quale correlazione?

Arrivando al focus odierno, appare anche chiaro che l’avanzata di Bitcoin contro la sterlina britannica sta coincidendo con la retrocessione della sterlina contro il dollaro USA. Sul finire della scorsa settimana, per esempio, la coppia GBP/USD ha guadagnato il 4,20%, proprio mentre Bitcoin perdeva il 7,62% contro la sterlina.

Dunque, GBP/USD potrebbe avere una correlazione negativa con BTC/GBP, sebbene manchino altre relazioni chiare e negative tra le due coppie fiat/fiat e cripto/fiat.

Pertanto, anche se sarà interessante cercare di capire in che modo Bitcoin si comporterà nei prossimi giorni in relazione alla sterlina, potrebbe essere prematuro per pensare alla criptovaluta più nota del mondo come a uno strumento di copertura contro l’incertezza della Brexit.

Come investire su Bitcoin

Assumendo che effettivamente ci sia una simile relazione, risulterà ora di particolare interesse capire come investire su Bitcoin proprio in relazione a come si evolverà la questione Brexit.

Per il momento, la strada per la risoluzione della vicenda è impervia, richiedendo il raggiungimento di un accordo in tempo per il vertice UE del 17-18 ottobre e la sua successiva approvazione da parte del parlamento britannico in una sessione straordinaria di sabato 19 ottobre. Lo scenario potrebbe però diventare centrale nelle prossime ore, visto e considerato che da entrambe le parti si guarda a un’estensione ulteriore dei tempi come a un requisito base minimo per cercare una annosa intesa.

Quel che è certo è che se si dovesse rivelare lo scenario più drastico, ovvero un’uscita di Londra dall’UE senza alcuna intesa, si aprirebbero delle conseguenze particolarmente pensati sull’economia del Paese, con la media delle analisi che affermano che una hard Brexit potrebbe ridurre il PIL addirittura del 7%, con ciò che ne consegue sul fronte della sterlina.

Insomma, traendo una conclusione forse forzata, ma di sicura sintesi, se vuoi coprire il rischio valutario in attesa di capire che cosa accadrà a Brexit, Bitcoin potrebbe essere una buona alternativa, anche se sicuramente – date le caratteristiche di rischio e volatilità di questo strumento – non principale.

Se vuoi seguire questa indicazione e ritieni che sia il momento giusto per comprare Bitcoin, ti ricordiamo che puoi farlo semplicemente aprendo un conto di trading presso uno di questi broker che abbiamo selezionato per te:

MIGLIORI PIATTAFORME TRADING CRIPTOVALUTE
Spreads: Bassi
Licenza: CySEC/ASIC/FCA
Commissioni: zero

Conto Demo: SI
Apri demo gratis
Please wait...
Recensione eToro
PROVA GRATIS ETORO Visita il sito ufficiale Il tuo capitale è a rischio.
Spreads: Minimi
Licenza: CySEC/FCA
Commissioni: zero

Conto Demo: SI
Apri demo gratis
Please wait...
Recensione Capital.com
Spreads: Onesti
Licenza: CySEC
Commissioni: zero

Conto Demo: SI
Apri demo gratis
Please wait...
Recensione IQ Option
SCOPRI TUTTE LE PIATTAFORME
Spreads: Stretti
Licenza: CySEC
Commissioni: zero

Conto Demo: SI
Apri demo gratis
Please wait...
Recensione Plus500

Buon trading!

Info su Roberto Rossi

Giornalista pubblicista, specializzato in tematiche economiche e valutarie. Appassionato di fintech, è consulente degli investimenti finanziari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *