Home / Previsioni Ethereum settimana: segnali di debolezza per ETH sul breve termine

ethereum

Previsioni Ethereum settimana: segnali di debolezza per ETH sul breve termine

Dopo qualche giorno di pausa eccoci di ritorno con qualche previsione Ethereum, indirizzata a tutti i nostri lettori che usano i migliori broker al mondo, come eToro (sito ufficiale) per poter cercare profitto su una delle criptovalute più negoziate e capitalizzate al mondo.

Ebbene, non sfugge, certamente, come i prezzi di Ethereum stiano mostrando alcuni segnali ribassisti piuttosto evidenti, e che non c’è grandissima convinzione nel ritenere che ETH nel breve termine possa avviare una corsa al rialzo piuttosto sostenuta, e sostenibile. Affinché possa realizzarsi una simile condizione sarà necessario sperimentare un buon volume e una chiara direzionalità sopra i 168 dollari, sotto i quali riteniamo invece che ETH possa incontrare nuove pressioni al ribasso, con conseguente apertura di posizioni short sul breve con la piattaforma eToro (qui la sezione ufficiale delle criptovalute).

Previsioni settimanali Ethereum

Negli scorsi giorni Ethereum ha dovuto affrontare un incremento delle pressioni di vendita al di sotto dei 185 dollari. Il risultato di tale pressione è stato principalmente un ribasso al di sotto dell’area di supporto di 180 dollari, e poi una chiusura sotto la media mobile semplice a 100 (grafico 4 ore). Da qui Ethereum ha poi aperto le porte a ulteriori perdite, tanto che il token è stato prezzo scambiato al di sotto del livello di 175 dollari. Infine, il prezzo ETH è sceso di sotto dei 170 dollari e ha testato il supporto chiave di 168 dollari, dove si è formato uno swing che ha permesso al prezzo di consolidare.

A questo punto, bisognerà capire che cosa accadrà nelle prossime ore, e verificare se effettivamente i prezzi di Ethereum potranno resistere alle pressioni ribassiste. La resistenza più immediata che era stata individuata sopra i 168 dollari era di 172 dollari, e se effettivamente ETH riuscirà a rimanere per almeno un giorno sopra questo range, potrebbe puntare a sperimentare la resistenza chiave a 178 dollari, superata la quale potrebbero aprirsi nuovi scenari ribassisti verso i 180-182 dollari. Solo il mantenimento del prezzo sopra questa soglia permetterebbe di guardare a Ethereum con maggiore fiducia, aprendo posizioni rialziste su una piattaforma leader come eToro (clicca per qui per il sito ufficiale).

Guardando invece allo scenario principale, vediamo margini ribassisti di breve termine con possibili discese fino a 160 dollari, dove si trova un supporto molto importante. Nel caso in cui venisse testato con rottura, allora si aprirebbero scenari molto negativi, con nuovo supporto solo a 152 dollari.

Testare la propria strategia con un conto demo

A margine di questo nostro breve approfondimento non possiamo naturalmente non compiere un cenno sulla necessità di testare la propria strategia, eventualmente utilizzando le indicazioni che trovi gratis qui tutti i giorni, con l’apertura di un conto demo, come quello che puoi trovare gratuitamente qui su eToro.

 Così facendo avrai l’opportunità di poterti allenare alle prese con una piattaforma di trading leader come quella di eToro, e potrai anche testare la sostenibilità della tua strategia in un contesto di mercato reale, ma utilizzando un plafond di denaro virtuale.

Insomma, la strada più corretta per poter diventare un trader redditizio e profittevole nel lungo periodo!

Info su Roberto Rossi

Giornalista pubblicista, specializzato in tematiche economiche e valutarie. Appassionato di fintech, è consulente degli investimenti finanziari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *