Home / Previsioni Ripple, analisti dubbiosi nonostante il forte rally

Previsioni Ripple, analisti dubbiosi nonostante il forte rally

Previsioni Ripple gennaio 2020. Come altre criptovalute, nell’ultimo mese XRP ha sofferto non poco lo scorrere del tempo. tuttavia, da metà dicembre, da quanto ha toccato un minimo di 0,173 dollari, Ripple ha guadagnato il 36% contro il dollaro USA.

Una buona notizia, evidentemente, per tutte quelle persone che hanno investito sulla criptovaluta, acquistandola con i migliori exchange in circolazione come Coinbase (qui il sito ufficiale), detenendola nel proprio portafoglio.

Tuttavia, nonostante questa impennata, alcuni sembrano essere piuttosto scettici sul fatto che il trend possa durare ancora a lungo.

Opinioni Ripple: CryptoDude non è rialzista su XRP

Il trader di criptovalute CryptoDude, ha affermato su Twitter che è “difficile essere rialzista su Ripple in questo momento”.

CryptoDude supporta tale informazione affermando che, nonostante il recente aumento del 35% rispetto al dollaro, con valori che non si vedevano da anni, la criptovaluta rimane decisamente al di sotto di una resistenza chiave che è stata assolutamente essenziale per gli ultimi due o tre anni di storia dei prezzi dell’asset.

Dunque, il fatto che XRP venga respinto al di sotto di questo livello di resistenza, fa suggerire al trader che il trend “macro” per Ripple rimanga intatto.

Chiarito quanto sopra, è dunque possibile che XRP, così come Ethereum, sia uno dei principali candidati per un importante ritracciamento.

L’andamento di Ripple nell’ultimo mese: un vero e proprio boom!

Non tutti sono d’accordo: comprare Ripple?

Non tutti sono però d’accordo con questa visione.

L’analista CryptoWolf ha recentemente notato che, secondo la sua precedente analisi, l’XRP ha finalmente iniziato a uscire decisamente da un modello di cuneo ribassista che ha limitato l’azione dei prezzi negli ultimi sette mesi. La criptovaluta ha anche superato una resistenza orizzontale fondamentale su base macro.

Con questo in mente, ha dichiarato di attendersi che Ripple possa rendersi protagonista di un rally di almeno un altro 25% rispetto agli attuali livelli.

Per quanto invece concerne i fondamentali, BitPay, il più grande processore di cripto-pagamenti al mondo, ha appena aggiunto il supporto per XRP. Inoltre, Ripple, la società fintech strettamente associata a XRP, ha ammesso di aver collaborato con una delle più note banche commerciali thailandesi per creare una soluzione di pagamento internazionale.

Insomma, tra segnali ribassisti e rialzisti… tutto dipende da te!

Se vuoi assumere una posizione rialzista su Ripple e comprare XRP, un’azione che potresti porre in essere è certamente quella di aprire qui gratis un conto su Coinbase e comprare XRP attraverso la sua piattaforma.

In questo modo potrai riporre le criptovalute nel tuo wallet e aspettare che il loro valore cresca, prima di rivendere XRP con lo stesso servizio.

Se vuoi saperne di più sul suo funzionamento, ti ricordiamo che qui puoi dare un’occhiata al meccanismo alla base di Coinbase con una guida completa, mentre qui puoi dare uno sguardo al sito ufficiale, dove potrai aprire un conto gratis.

Info su Roberto Rossi

Giornalista pubblicista, specializzato in tematiche economiche e valutarie. Appassionato di fintech, è consulente degli investimenti finanziari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *