Home / Previsioni Bitcoin fine gennaio 2020: entrare long o short?

bitcoin

Previsioni Bitcoin fine gennaio 2020: entrare long o short?

Bitcoin ha esteso il suo rally al di sopra della resistenza posta a 9.200 dollari, per poi incontrare un ostacolo intorno a 9.400 dollari. Attualmente la criptovaluta si trova in una fase di incertezza, con andamento stabile poco sotto i 9.500 dollari.

Cosa fare a questo punto? Meglio ritenere che BTC possa ulteriormente accelerare oltre quota 9.500 dollari o aprire una posizione short puntando sul ribasso, aiutandosi magari con la piattaforma di trading leader come quella di eToro (sito ufficiale)?

Il prezzo del Bitcoin si avvicina a una resistenza chiave: che fare?

Ieri Bitcoin si è resa protagonista di un buon incremento al di sopra della resistenza di 9.000 dollari, aprendo margini di ulteriore incremento verso i 9.500 dollari, con uno scenario che si è poi effettivamente verificato, supportato da diversi fattori tecnici.

L’andamento rialzista di BTC nel corso dell’ultima settimana.

Il prezzo di BTC è infatti continuato a salire al di sopra della resistenza di 9.200 dollari e di una linea di tendenza ribassista di collegamento sul grafico orario. Infine, il prezzo ha messo alla prova l’area dei 9.400 dollari, formando un nuovo massimo in area 9.430 dollari e riuscendo a consolidare i guadagni.

A questo punto, Bitcoin è prossimo a una importante resistenza chiave, posta vicina al livello di 9.500 dollari, dove i tori potrebbero prendere posizione. Tuttavia, il momento è decisivo e, probabilmente, i rialzisti sceglieranno di attendere i nuovi segnali: se dovesse esserci una respinta vicina ai 9.500 dollari, il prezzo potrebbe iniziare una sostanziale correzione al ribasso. Il primo supporto chiave sul lato negativo è vicino al livello di 9.150 dollari. Ulteriormente, una rottura al di sotto dei 9.000 dollari potrebbe portare il prezzo del Bitcoin verso l’area di supporto di 8.800 dollari.

Cosa succede se BTC va sopra i 9.500 dollari?

Naturalmente, non possiamo non rammentare almeno brevemente l’ipotesi rialzista, ovvero il fatto che BTC possa superare i 9.500 dollari.

Ebbene, in questo caso è probabile che Bitcoin possa accelerare verso 10.000 dollari e, quindi, testare le successive resistenze, sulle quali bisognerà però tornare con i nostri focus, a 11.200, 11.500 e 12.000 dollari.

Qualsiasi sia la tua opinione sulle previsioni su Bitcoin e sul movimento che BTC assumerà nei prossimi giorni, ti consigliamo di sperimentare la tua strategia con la piattaforma di trading di un leader di mercato come eToro (qui il sito ufficiale), che ti permetterà di aprire e chiudere posizioni su CFD criptovalutarie in maniera rapida, gratuita e trasparente.

Abbiamo parlato di come puoi sfruttare questo servizio attraverso la nostra recensione di eToro, che ti consigliamo di leggere qui.

Ti rammentiamo infine che puoi anche operare in eToro in modalità virtuale, aprendo in tutta sicurezza e gratuità un conto demo con questo collegamento sul sito ufficiale.

Info su Roberto Rossi

Giornalista pubblicista, specializzato in tematiche economiche e valutarie. Appassionato di fintech, è consulente degli investimenti finanziari.

2 commenti

  1. Tutta questa pubblicità per etoro incapsulata nell’articolo ne compromette la leggibilità….

    • Alessio Ippolito

      ciao adamo, grazie per il feedback anche se non siamo così d’accordo. sono solo messaggi di testo, il che è ben diverso di banner et similia che ne danneggiano molto l’usabilità.

      ergo: sai che questo ci permette di sostenerci?

      grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *