Home / Bitcoin in ripresa dopo il declino: il tentativo di rimbalzo potrebbe però fallire

Bitcoin in ripresa dopo il declino: il tentativo di rimbalzo potrebbe però fallire

Il prezzo di Bitcoin è sceso nettamente al di sotto del supporto di 6.200 dollari, trovando sostegno vicino ai 5.850 dollari e- attualmente – in recupero verso una serie di resistenze da tenere sotto controllo.

Il buon momento di forma di BTC potrebbe illudere i tori di una forza eccessiva rispetto a quella realmente applicabile. A nostro giudizio, invece, è ancora meglio non lasciarsi tentare e comprendere se Bitcoin sarà così forte da superare i livelli di resistenza imminente, posti a 6.300 dollari e 6.350 dollari.

Ma cosa conviene fare, allora, su Bitcoin? Meglio entrare long o short? Cerchiamo di scoprirlo, invitandoti ad aprire un conto di trading GRATIS con IQ Option (sito ufficiale) per mettere subito in pratica i nostri spunti operativi!

Bitcoin corregge le perdite

Recentemente abbiamo notato un costante declino di Bitcoin, che è passato da un’area al di sopra del supporto di 6.500 dollari, verso un ribasso sotto il supporto di 6.200 dollari e la media mobile semplice a 100 ore.

Quindi, gli orsi sono riusciti a spingere il prezzo al di sotto dell’area di supporto di 6.000 dollari. Il prezzo è stato scambiato a partire da 6.846 dollari e sta attualmente correggendo verso un prezzo più alto. C’è stata una forte ondata di recupero al di sopra dei livelli di 5.950 e 6.000 dollari.

Bitcoin ha dunque superato la resistenza posta vicina ai 6.080 dollari sul grafico orario della coppia BTC/USD e ha dimostrato di poter cavalcare un discreto slancio verso soglie più ambiziose, oltre i 6.200 dollari, che fungeva da precedente supporto.

Supporti e resistenze – analisi tecnica Bitcoin

A questo punto, la prima resistenza chiave è posta a 6.300 dollari, ma quella principale è un po’ più su, vicina al livello di 6.350 dollari e alla media mobile semplice a 100 ore.

Riteniamo che se Bitcoin riuscisse a guadagnare ritmo al di sopra dei livelli di resistenza di 6.300 e 6.350 dollari, allora ci saranno possibilità di un aumento costante nelle prossime sessioni, che punteranno alla successiva grande resistenza, posta a 6.500 e a 6.650 dollari.

Ma se Bitcoin non riuscisse a superare i 6.200 e 6.300 dollari di resistenza, potrebbe iniziare un nuovo declino. Un supporto iniziale sul lato negativo è vicino ai livelli di 6.000 e 5.950 dollari, sotto i quali si verificherebbe un immediato test a 5.850 dollari, al di sotto del quale c’è il rischio di un maggiore declino nelle prossime sessioni.

Chiarito ciò, consigliamo ancora tutti i nostri lettori interessati a fare day trading su Bitcoin, di usare uno dei principali broker in circolazione, come IQ Option (sito ufficiale). Questo broker professionale ti permetterà di fare trading su criptovalute con un deposito iniziale di soli 10 euro, aprendo così il mondo del trading su Bitcoin e altre valute digitali a tutti.

Se vuoi sapere come funziona, ti ricordiamo che qui trovi la nostra guida esclusiva a IQ Option!

Info su Roberto Rossi

Giornalista pubblicista, specializzato in tematiche economiche e valutarie. Appassionato di fintech, è consulente degli investimenti finanziari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *