Home / Previsioni Bitcoin: BTC ribassista nelle prossime settimane? Ecco perché qualcuno ne è convinto…

Previsioni Bitcoin: BTC ribassista nelle prossime settimane? Ecco perché qualcuno ne è convinto…

Bitcoin potrebbe essere in procinto di avviare un imponente movimento ribassista nei giorni e nelle settimane a venire. Una debolezza che potrebbe segnare una risoluzione al range trading multi-settimanale entro il quale è stato inglobato da diverso tempo, determinando (potenzialmente) agli investitori rialzisti delle ingenti perdite nelle prossime settimane, considerato che alcuni analisti hanno fissato target price all’interno della regione dei 7.000 dollari.

Ma per quale motivo oggi alcuni ritengono che la forza tecnica di BTC si stia esaurendo, e che dunque Bitcoin abbraccerà un movimento ribassista?

Conviene dunque comprare o vendere Bitcoincon un broker al top come eToro (sito ufficiale)?

Stando alle analisi tecniche che prevedono oggi come scenario centrale quello di un trend al ribasso, sul grafico di Bitcoin si sarebbe formato un pattern che suggerisce che potrebbero essere imminenti massicci ribassi. Un modello simile è emerso a febbraio 2020, poche settimane prima che la criptovaluta precipitasse dai massimi di 10.500 dollari ai minimi di 3.800 dollari.

Questo declino potrebbe essere innescato da un potenziale selloff sul mercato azionario nelle prossime settimane… motivo per cui gli analisti che hanno ipotizzato tale scenario tendono ad essere ribassisti anche sulle criptovalute.

Previsioni Bitcoin settimana

Bitcoin è stato recentemente protagonista di una performance poco vigorosa negli ultimi tempi, continuando a fare trading all’interno della regione di 9.000 dollari. Questo range ha tenuto duro per molto tempo, e diversi sono stati i rifiuti nel tentativo di stabilirsi sopra i 10.000 dollari (in particolare, sono stati registrati tre rimbalzi a 10.500 dollari negli ultimi mesi).

Gli analisti ritengono che questo modello – se dovesse essere confermato da un calo ancora più basso – potrebbe innescare una profonda tendenza short.

Alex Krüger – un economista criptovalutario – ha anche spiegato che l’andamento del mercato azionario di questa settimana dovrebbe avere una forte influenza su Bitcoin, e ritiene che un calo delle azioni innescherà una flessione a breve termine della BTC che potenzialmente porterà la criptovaluta a scendere nella regione sotto gli 8.000 dollari. Osserva anche che una rottura qui sotto potrebbe portarla nella regione dei 7.000 dollari.

Insomma, secondo l’analista prima di comprare Bitcoin potrebbe essere opportuno vedere scendere la criptovaluta a 8.400 – 8.100 dollari o, per i più prudenti, a 7.700 – 7.800 dollari.

Vedremo se, nelle prossime settimane, si verificherà effettivamente questo modello previsionale, o se Bitcoin riuscirà invece a riprendere quota con maggiore vigore.

Clicca qui per fare trading di Bitcoin con un conto GRATIS su eToro (sito ufficiale)!

Info su Roberto Rossi

Giornalista pubblicista, specializzato in tematiche economiche e valutarie. Appassionato di fintech, è consulente degli investimenti finanziari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *