Home / Previsioni Chainlink rialziste settembre 2020, ecco perché

Previsioni Chainlink rialziste settembre 2020, ecco perché

Tra i token di cui si parla con maggiore insistenza negli ultimi tempi c’è sicuramente LINK, la valuta digitale di Chainlink, un progetto che nel corso di questi mesi ha dimostrato di poter catalizzare con facilità la grande attenzione giunta nei suoi confronti da parte di investitori e di “partecipanti” alle sue velleità strategiche.

Tanta attenzione ha permesso a Chainlink di trovare una spinta nella regione sopra i 15 dollari, con i compratori che ora stanno cercando di gettare le basi per vedere ulteriori vantaggi a breve termine. Ebbene, secondo diverse analisi sembra proprio che questa sia una possibilità reale, tanto che alcuni esperti hanno notato che LINK potrebbe presto stabilizzarsi sopra i massimi storici a 0,20 dollari.

Questa evidente forza tecnica è altresì accompagnata da alcuni segnali fondamentali particolarmente importanti: una società di ricerca ha infatti notato che il numero di indirizzi unici di LINK rimane incredibilmente forte rispetto a quello visto da molti dei suoi “concorrenti”, e questo potrebbe sostenere l’idea che tale progetto è in realtà molto ben posizionato per poter spingere più in alto le quotazioni del token nei giorni e nelle settimane a venire.

Ma che cosa potrebbe accadere allora a Chainlink nel futuro a breve termine?

Cerchiamo di scoprirlo insieme nelle prossime righe, ricordandoti che se vuoi acquistare e vendere LINK il modo migliore per farlo è quello di usare un exchange di qualità come Coinbase (sito ufficiale), di cui qui puoi trovare la nostra recensione completa.

Chainlink, tentativi di spinta verso i massimi storici

Nel corso dell’ultima settimana Chainlink ha dapprima sfondato la soglia dei 15 dollari, per poi precipitare in basso in doppia cifra, e quindi riprovare nuovi tentativi di affermare una forza rialzista.

Anche al netto delle debacle momentanee nell’evoluzione dei prezzi del suo token, l’impressione è che i compratori possano presto prendere il controllo del mercato, e che dunque Chainlink possa andare incontro a un imminente forte rialzo. Un trader ha indicato la base di supporto tra i 16,00 e i 16,50 dollari come un fattore che potrebbe aiutare a far salire il prezzo della criptovaluta, ammesso che possa essere mantenuto stabilmente nel corso dei prossimi giorni. Sopra tale area Chainlink potrebbe avere la forza per poter consolidare i propri valori e puntare verso nuovi livelli di capitalizzazione.

Peraltro, passando al fondamentale, si noti come la piattaforma di analisi Santiment abbia notato in un recente tweet che, rispetto ai suoi “colleghi”, il conteggio degli indirizzi attivi unici di Chainlink è rimasto incredibilmente forte nell’ultima settimana. “LINK ha retto bene contro gli altcoin (…) e una delle ragioni principali è il fatto che i suoi indirizzi unici che circolano sulla rete sono rimasti alti rispetto ad altri allarmi” – ha precisato Santiment.

Clicca qui per aprire un conto su Coinbase e comprare Chainlink! (sito ufficiale)

Info su Roberto Rossi

Giornalista pubblicista, specializzato in tematiche economiche e valutarie. Appassionato di fintech, è consulente degli investimenti finanziari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *