Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / +BREAKING+: Da oggi su PayPal si paga in BITCOIN!

+BREAKING+: Da oggi su PayPal si paga in BITCOIN!

Altra notizia bomba che arriva da PayPal. Il gigante dei pagamenti online annuncerà nella giornata di oggi una nuova iniziativa legata alle criptovalute. Sarà infatti possibile per i clienti americani pagare presso tutti gli esercizi online che incorporano i sistemi di PayPal utilizzando anche criptovalute. Ad essere consentiti saranno i pagamenti con i token attualmente disponibili sulla piattaforma, ovvero BitcoinBitcoin CashEthereum e Litecoin.

Paypal: parte il supporto per Bitcoin anche per i pagamenti

Da quanto è dato sapere adesso, il sistema in realtà convertirà istantaneamente le criptovalute in fiat currency, con la quale avverrà il pagamento presso l’esercente. Anche se per gli appassionati di criptovalute questo potrebbe non essere abbastanza, è comunque una notizia alla quale guardare con grande ottimismo, per i motivi che spiegheremo tra poco.

Possiamo puntare al rialzo su tutte le criptovalute attualmente disponibili presso PayPal grazie ai broker online che le offrono. eToro (qui per aprire un conto demo gratuito) permette di investire sia direttamente sia tramite CFD su tutto il listino che è ammesso anche da PayPal. E con questa notizia, potrebbero esserci forti tendenze rialziste sul prezzo di BTC!

Allo stesso modo lo permette Capital.com (qui per il conto dimostrativo gratuito), broker esclusivamente in CFD che offre tutte le migliori criptovalute con spread molto contenuti e una piattaforma ricca di funzionalità.

Come funzionerà il sistema di PayPal?

PayPal in realtà permette già da tempo negli USA di detenere all’interno dell’account le criptovalute che abbiamo citato poco sopra. Tuttavia, almeno fino ad oggi, non era possibile spenderle. Non potevamo pagare i nostri acquisti in Bitcoin, oppure ancora in Ethereum, Bitcoin Cash o Litecoin.

Il nuovo sistema, che verrà annunciato più tardi nella giornata di oggi, presumibilmente alla riapertura dei mercati, permetterà invece di convertire automaticamente le criptovalute che abbiamo in portafoglio per effettuare pagamenti online. In Europa il servizio non è ancora attivo e non c’è una timeline per la sua implementazione.

Sarà un sistema conveniente?

Non è detto. PayPal applica da sempre tassi di conversione tra le valute con un premium importante e questo dovrebbe essere il caso anche per le conversioni automatiche in criptovalute. Per gli utenti potrebbe dunque essere poco conveniente pagare direttamente in cripto, rispetto alla possibilità di convertire Bitcoin o altro token per poi spenderlo altrove.

Tuttavia la forza di PayPal è nella sua incredibile ubiquità: possiamo trovarlo praticamente su tutti gli shop online e questa possibilità, con ogni probabilità, darà una buona spinta all’adozione dei token supportati dal gruppo.

Cosa vuol dire per noi che investiamo?

Vuol dire che tutto procedere secondo i piani. Anche il mondo della finanza classica e dei metodi di pagamento si è finalmente accorto delle criptovalute. La mossa di PayPal inoltre sarà con ogni probabilità spinta per altri gruppi.

Le nostre previsioni Bitcoin, fortemente rialziste per tutto il 2021, ne escono ulteriormente rafforzata, così come ne escono rafforzate le altre previsioni sulle criptovalute che teniamo costantemente aggiornate sul nostro sito. Per i grandi numeri l’impegno di PayPal non avrà un impatto enorme, anche se potrebbe comunque innescare un effetto a catena che renderà il mondo della blockchain ancora più popolare.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

2 commenti

  1. Ferruccio Consolati

    Spero che posso usare paypal per le cripto I fretta anche noi in Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *