Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 ore

Home / Grayscale compra un altro miliardo $ in Bitcoin!

Grayscale compra un altro miliardo $ in Bitcoin!

Mentre il prezzo di Bitcoin rimane vicino ai massimi storici, gli investitori istituzionali continuano a far sentire il loro ruggito. GrayScale, che gestisce uno dei più importanti fondi su Bitcoin al mondo, il Grayscale Bitcoin Trust, avrebbe aumentato la sua esposizione verso BTC di oltre 1 miliardo di dollari.

Bitcoin 1 miliardo Grayscale
Grayscale compra un altro miliardo: ora ne ha in casso 38 solo per Bitcoin

Una notizia passata quasi inosservata, che però racconta di un quadro molto interessante, soprattutto tra i gli investitori istituzionali, per quanto riguarda il futuro, anche di breve termine, di Bitcoin.

Sappiamo anche che non è assolutamente necessario investire tramite questi fondi su Bitcoin. La criptovaluta che domina i mercati è disponibile presso eToro (qui per aprire il conto prova gratuito) – con accesso al mercato tramite piattaforma web – e con servizi aggiuntivi come CopyTrading (per copiare i migliori trader sulla piattaforma) e anche di CopyPortfolios, con dei panieri di criptovalute disponibili come investimento singolo.

Vi è anche la possibilità di un approccio più tecnico. Capital.com (qui per il suo conto dimostrativo gratis) permette di investire su Bitcoin (e su altre 230+ criptovalute) con gli strumenti di MetaTrader e anche di TradingView. In aggiunta alla nota intelligenza artificiale, che permette di analizzare il proprio portafoglio e la propria strategia.

1 miliardo in acquisti di Bitcoin

Certo, la notizia non riesce ad avere il risalto avuto da quella dell’acquisto da parte di Tesla – più corposo ma non troppo – ma è comunque di quelle da far girare la testa. Non siamo nuovi ad acquisti di Bitcoin così importanti, da parte di un fondo che ha sempre puntato forte su BTC e che ad oggi ha in cassa oltre 38 miliardi di dollari soltanto sulla principale criptovaluta. Con asset gestiti che si avvicinano, nel complesso, a 50 miliardi.

Perché, in qualità di investitori, dovrebbe interessarci un acquisto di questo tipo? Per tanti motivi:

  • Bitcoin tolti dal mercato

L’offerta di Bitcoin continua a ridursi. Sono sempre meno i token disponibili, perché quando agenti come Grayscale li comprano, li portano virtualmente offline e non più nella disponibilità del mercato. Questo comprime l’offerta e – a domanda costante – aumenta il valore di BTC.

  • Domanda degli investitori istituzionali

Domanda che comunque non è costante. Il perché è presto detto: l’acquisto da parte di agenti come Grayscale segnala un interesse diffuso da parte dei cosiddetti investitori istituzionali. Che investono grandi somme e che in genere hanno prospettive temporali di periodo più ampio rispetto a quelle dei piccoli investitori. Cosa che rende il mercato più stabile – come evidente dai movimenti (scarsi) di Bitcoin nelle ultime settimane.

Per chi è già esposto su Bitcoin un’ottima notizia. Per chi invece deve ancora entrare sul mercato, sia che vogliamo fare Trading su Bitcoin, sia che invece punti a progetti più articolati nel tempo, un invito a non pensare che il treno sia definitivamente passato.

Non è il primo acquisto, non sarà l’ultimo

Con l’interesse per Bitcoin da parte di soggetti che non sono parte del movimento originario dei criptoappassionati, i fondi specializzati in Bitcoin come quello gestito da Grayscale non potranno che procedere con nuovi acquisti, compatibilmente con i capitali che affluiranno. Non è un caso inoltre che Bloomberg parli di Bitcoin a 400.000$ e che molti altri centri di analisi offrano dei target altrettanto coraggiosi.

Il sentimento principale di mercato è quello di un ingresso, sempre maggiore per proporzione, di tanti soggetti grandi e piccoli che stanno sviluppando adesso una buona sensibilità nei confronti del mondo delle criptovalute. Soggetti che contribuiranno a spingere in su la domanda e a far lentamente sparire, a questi prezzi, Bitcoin dai mercati.

Le nostre previsioni su BTC – costantemente aggiornate – raccontano proprio questa storia: nel medio e nel lungo periodo nessun traguardo sembrerebbe essere precluso alla criptovaluta regina del mercato. Con buona pace di chi, da mesi, anticipa una bolla ormai lontana dal verificarsi.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *