Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Ripple sfonda 1,70$: tra FOMO e SEC, vince XRP!

Ripple sfonda 1,70$: tra FOMO e SEC, vince XRP!

Un’altra incredibile giornata per Ripple, criptovaluta che cavalca l’onda dell’entusiasmo, con la causa contro SEC che sembra essersi definitivamente sgonfiata, anche prima di arrivare al giudizio definitivo. Il tutto combinato con un momento particolarmente brillante per il mondo delle criptovalute, con i migliori del settore, Bitcoin ed Ethereum, che hanno recentemente superato il loro massimo storico.

Ripple vola in quota 1,70$ – ma cosa c’è da aspettarsi?

Una corsa di questo tipo – che si protrae in realtà da giorni – merita un ulteriore approfondimento. Che non mancheremo di offrire ai nostri lettori tenendo conto sia dell’analisi tecnica, sia della situazione attuale del mercato.

Ripple, almeno per noi europei, continua ad essere quotato dai principali broker. E chi vuole puntare sul grande rally di XRP ha soltanto l’imbarazzo della scelta. Lo troviamo su eToro (qui per il conto dimostrativo gratuito) tramite il quale possiamo comprare e vendere XRP, anche allo scoperto. E abbiamo la possibilità anche di fare investimenti diretti senza intermediazione dei contratti.

C’è anche Capital.com (con conto dimostrativo gratis) ad offrire la possibilità di investire su XRP tramite CFD. Con l’aiuto dell’intelligenza artificiale – e con una vasta scelta in termini di piattaforme: proprietaria via Web, MetaTrader 4 o in alternativa anche TradingView.

Ripple in quota 1,70$: entusiasmo per la causa e poco altro?

La grande notizia della settimana è la vittoria ormai quasi certa di Ripple nella causa contro SEC. Siamo – e lo affermiamo senza modestia – il primo sito in Italia e in Europa per aggiornamenti sulla diatriba legale che sta tenendo impegnati i leader di Ripple da poco prima di Natale. E siamo stati anche tra i primi ad essere convinti del fatto che non ci sarebbero state conseguenze per il gruppo.

Ora, nonostante la causa sia ancora lontana dal chiudersi, domina sul mercato la convinzione che tutto si risolverà con un nulla di fatto. Convinzione che ha portato in moltissimi a reinvestire su Ripple, spingendo la criptovaluta ad un aumento di valore, solo nell’ultima settimana, di oltre il 70%.

Sebbene ci siano stati degli ottimi accordi chiusi dal gruppo Ripple Labs con realtà economiche importanti, non pensiamo che ci siano altri tipi di ragioni – checché ne dicano YouTubers e sedicenti esperti – sulla crescita di XRP di queste ore. Nessuna sorpresa e nessun progetto segreto. Soltanto il comprensibile entusiasmo per una criptovaluta che potrebbe non essere più sotto la spada di Damocle di SEC.

Sì, c’è anche FOMO

FOMO è un acronimo frequentemente utilizzato negli USA e che sta a significare Fear of Missing Out, ovvero la paura di perdere il treno. Capita spesso che molti investitori, soprattutto tra quelli meno avvezzi al mercato delle criptovalute, saltino sul carro senza fare troppe considerazioni sul futuro, anche di breve periodo, del token sul quale hanno investito.

Siamo relativamente certi del fatto che parte dei movimenti che stiamo registrando su Ripple siano influenzati anche dalla grande voglia di cavalcare l’onda. E che può essere relativamente pericolosa per chi si avvicina adesso al mercato.

Prospettive di breve: cosa fare con Ripple?

Rimaniamo della nostra idea di fondo: chi entra oggi deve farlo guardando ad un orizzonte almeno annuale, se vuole effettivamente provare a massimizzare i potenziali profitti. Le nostre previsioni Ripple presentano un quadro, almeno ai prezzi attuali, relativamente incerto sul breve periodo, ma con una crescita potenziale molto alta per il token durante il 2021, 2022, 2023, 2024 e anche il 2025. Per questo motivo chi compra adesso non dovrebbe preoccuparsi troppo del breve periodo.

Correzioni e ribassi sono all’ordine del giorno – e sono parte del rischio che devono sopportare gli investitori in criptovalute. Quando il progetto che però abbiamo scelto è di quelli solidi, sono preoccupazioni che in genere durano poco più di qualche giornata di mercato. Noi su Criptovaluta.it continueremo a seguire Ripple molto da vicino. Aggiornando la situazione di mercato ove questo dovesse rendersi necessario.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *