Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 ore

Home / EOS, il prezzo sale: e tra 10 giorni arriva l’Hackaton…

EOS, il prezzo sale: e tra 10 giorni arriva l’Hackaton…

Anche EOS vuole una fetta del grande boom che sta attraversando, trasversalmente, tutto il comparto delle criptovalute. Una blockchain che non si è mai arresa e che continua ad essere parte rilevante dell’ecosistema. Con soluzioni brillanti ed efficaci, che sembrano essere tornate ad attirare l’attenzione degli investitori.

EOS BOOM - approfondimento
EOS vola – hackaton con Google e nuovo sito sugli scudi

EOS viaggia in doppia cifra oggi, con un forte aumento dei volumi di scambio – per un progetto che si appresta, come vedremo tra pochissimo, a lanciare anche una piattaforma web più adatta ai principianti del mondo delle criptovalute – e con un Hackaton in collaborazione con Google che vedrà i primi vincitori annunciati tra poco più di 10 giorni.

Chi vuole investire su EOS può farlo con eToro (qui per il conto di prova gratuito), broker che permette di investire sulle 18 migliori criptovalute del mercato – soprattutto tra quelle storiche – e anche di copiare i migliori trader della piattaforma, senza costi aggiuntivi grazie al CopyTrading. E per chi volesse puntare su un paniere di Crypto, lo troverà tra i CopyPortfolios, altra esclusiva del broker.

Anche Capital.com (qui per il conto dimostrativo gratis) ci permette di investire al top su EOS, con i CFD che offrono tanto posizioni al rialzo quanto al ribasso. E con la possibilità anche di puntare su EOS contro Bitcoin. A scelta, potremo decidere di investire con la piattaforma proprietaria o anche con MetaTrader.

Hackaton, Google e rinnovata speranza degli investitori

EOS non è esattamente una criptovaluta di primo pelo. È arrivata infatti sui mercati prima del boom delle criptovalute del 2018, offrendo già al tempo soluzioni innovative e pionieristiche. Oggi EOSIO (che sarebbe il rebranding dell’intero progetto) punta ancora su una blockchain in grado di offrire infrastruttura per le App decentralizzate, con transazioni molto rapide e a costi molto bassi.

A fare però gola agli investitori sono le collaborazioni di EOS con il mondo dell’informatica che conta. Soltanto una settimana fa si sono chiuse le applicazioni di un Hackaton in collaborazione con Google Cloud, i cui vincitori saranno annunciati il prossimo 29 aprile. Per un totale di poco più di 60.000$ dollari in premi, che avranno però l’obiettivo di attirare attenzione sul progetto – nonché di integrare all’interno della blockchain giovani programmatori con progetti innovativi.

Anche se l’hype intorno a EOS non può essere paragonato a quanto registriamo su progetti più alla moda – pensiamo soltanto a tutto il comparto della finanza decentralizzata, quanto appena avvenuto dimostra una buona vitalità del progetto.

  • Il caso del nuovo sito

Ci sarà anche un nuovo sito internet della community di EOS, non ancora annunciato ufficialmente ma già online, che farà da ponte tra le capacità del network e i cosiddetti newbie, ovvero i principianti che vogliono comunque avvicinarsi al mondo di EOS.IO. Qualcosa che riteniamo come dovuto, dato che tra i maggiori lati negativi del progetto vi era proprio una discreta difficoltà di accesso, soprattutto per chi non + un programmatore provetto.

EOS è rinata? Vedremo. Ma per ora le previsioni sono comunque rialziste

Non nascondiamo di nutrire qualche dubbio sui valori di brevissimo periodo, che per noi sono leggermente superiori a quanto ci attendavamo. Come testimoniano le nostre previsioni su EOS. Tuttavia riteniamo che, anche qui come riportato dalle nostre previsioni, ci siano ottime prospettive di crescita per il medio e lungo periodo.

Comprare oggi EOS potrebbe essere un ottimo affare, soprattutto se il progetto riprenderà a generare attenzione intorno ai suoi progetti e intorno alla sua blockchain. Che nonostante l’età – e grazie agli aggiornamenti – continua ad essere una delle più prestanti dell’intero comparto.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *