Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Bitcoin è nella STORIA! El Salvador avrà BTC a corso legale!

Bitcoin è nella STORIA! El Salvador avrà BTC a corso legale!

È tutto vero! A El Salvador viene approvato il decreto presidenziale che renderà Bitcoin valuta a corso legale nel paese – e il piccolo stato centroamericano diventa ufficialmente il primo a riconoscere la criptovaluta regina del mercato come currency a tutti gli effetti, che non andrà però a sostituire il dollaro USA, ma ad affiancarlo.

Una notizia storica, che vorrà dire molto sia per Bitcoin, sia per l’intero comparto delle criptovalute, che oggi rinasce più forte, più solido e più accettato. Con la mossa di El Salvador che, come abbiamo già raccontato ieri, ha già scatenato un piccolo effetto domino che ha già parzialmente coinvolto ArgentinaPanamaBrasile e Paraguay.

BItcoin El Salvador - legge approvata
Cambia la storia monetaria. El Salvador approva Bitcoin!

Una notizia sicuramente bullish per Bitcoin, sulla quale possiamo puntare su eToro (qui per un conto dimostrativo gratuito)top piattaforma crypto che permette di operare sulle 23 migliori criptovalute del mondo, con strumenti avanzati come il CopyTrading, per copiare chi ottiene i maggiori profitti con il trading all’interno della piattaforma o per spiarne le mosse. E con la possibilità di usufruire anche dei CopyPortfolios che offrono un paniere di token BTC e di aziende che vi investono.

La legge è stata ufficialmente approvata: una nuova era per El Salvador e per Bitcoin

Difficile misurare la portata storica di questo evento. L’assemblea legislativa di El Salvador ha approvato poche ore fa la proposta di legge di origine presidenziale, sulla quale aveva già dato delle importanti anticipazioni lo stesso Nayib Bukele, il presidente di El Salvador.

Questo è il video della conclusione della votazione, con 62 voti a favore, che ha reso Bitcoin valuta legale a El Salvador, fase che, anche secondo i commentatori politici più ostili a BTC apre ufficialmente una nuova era.

Cosa accadrà adesso a El Salvador?

Bitcoin non rimpiazzerà la valuta a corso legale del paese, che è il Dollaro Statunitense. Bitcoin circolerà in parallelo insieme al dollaro, senza avere alcuna velleità di rimpiazzarlo. Riportiamo qui qualche punto saliente della legge, dalle premesse fino alle normative più strettamente operative e che avranno un impatto sia sulla vita di BTC, sia su quella di ogni residente e cittadino di El Salvador.

  • 70% della popolazione non ha accesso a servizi di tipo finanziario

E questa è la premessa che ha portato all’approvazione della legge. Lo stato di El Salvador ha l’obbligo di facilitare l’inclusione dei cittadini nei servizi finanziari, al fine di permettere l’accesso ai diritti di base. Il 70% di popolazione unbanked è altissimo anche per i paesi emergenti, e l’accesso facilitato a Bitcoin come valuta legale, potrebbe drasticamente ridurre questa percentuale.

  • Per la stabilità finanziaria del paese

Sempre secondo le premesse al decreto, Bitcoin aiuterà anche la crescita economica della nazione, che secondo il presidente di El Salvador non può che passare dall’autorizzazione della circolazione di valute digitali, che corrispondono ai criteri del libero mercato.

  • Cosa cambia per il paese effettivamente

Non ci sarà un tasso di cambio stabilito dalle autorità centrali, ma si ricorrerà a quello fissato dal libero scambio su scala mondiale. I prezzi potranno essere espressi in Bitcoin, così come si potranno pagare le tasse in Bitcoin. Il Dollaro USA rimarrà l’unità di conto di base per il calcolo di qualunque pagamento, bilancio e progetto di spesa da parte dello stato. Nel frattempo però tutti gli agenti economici che operano nel paese dovranno accettare Bitcoin.

El Salvador in quanto stato si occuperà anche di offrire delle alternative semplificate che consentiranno ai propri cittadini di accumulare Bitcoin e di spenderli. Non è chiaro quanto sarà fatto in concreto, ma tutto lascia pensare ad una soluzione in wallet, che potrebbe tra le altre cose seguire gli standard richiamati da Jack Dorsey di Square, per il suo progetto di un wallet semi-custodial.

  • Lo Stato creerà un trust per garantire l’immediata convertibilità di Bitcoin in Dollari

Tramite il Banco de Desarollo de El Salvador – la Banca per lo Sviluppo – lo stato garantirà in qualunque momento la possibilità di cambiare Bitcoin in Dollari USA. Per fare ciò, almeno in fase iniziale, il governo acquisterà una somma vicina ai 150 milioni di dollari in Bitcoin, almeno secondo quanto è circolato nelle scorse ore e che è ancora da verificare.

Una notizia incredibilmente bullish

Siamo davanti ad una notizia che riporta il sereno sul mercato di Bitcoin, che si trova in enorme sofferenza ormai da qualche settimana e che sta avendo difficoltà a risalire la china, con gli orsi che hanno dominato le ultime sessioni di mercato.

Possiamo puntare su questa notizia anche su Capital.com (qui per un conto dimostrativo – VIRTUALE – gratuito), piattaforma cripto con 235+ coppie di criptovalute, che offre anche piattaforme professionali come MetaTrader 4 e TradingView, oltre alla possibilità di integrare i segnali di Trading Central. Si può aprire un conto reale a partire da 20 euro, per avere accesso a tutti i servizi che abbiamo già elencato.

Come ha risposto Bitcoin alla notizia?

Con una crescita di prezzo. Il token, che ieri si era pericolosamente avvicinato a quota 30.000$, è ripreso a salire, superando di nuovo i 34.000$. Un buon segno, che potrebbe finalmente scacciare i fantasmi di un ritorno su quote di prezzo molto più basse.

Staremo a vedere se la crescita di oggi sarà sufficiente per invertire il trend negativo, che ha portato Bitcoin nelle ultime ore a valere meno della metà del suo massimo storico. Una correzione per molti salutare, con le notizie che arrivano da El Salvador che potrebbero aprire ad una nuova stagione rialzista.

Anche dal settore privato arrivano ottime notizie

Anche dal settore privato arrivano ottime notizie. Microstrategy sta emettendo nuovo debito per acquistare Bitcoin e ha dovuto allargare la sua offerta da 400 a 500 milioni di dollari, a causa delle richieste di molto superiori alle attese.

Anche questo è un segnale estremamente bullish per Bitcoin – dato che la richiesta di partecipare ai bond per l’acquisto di BTC sono arrivate anche da fondi hedge e da investitori istituzionali, che presteranno denaro a poco più del 6% a MicroStrategy, avendo come collaterale proprio i Bitcoin che verranno acquistati. Torna il sereno sul mercato di Bitcoin – e chi ha avuto diamond hands nonostante il pessimo trend di ieri – oggi viene ricompensato. Per noi rimangono valide le nostre ottimistiche previsioni BTC, che riportano entro fine anno la possibilità per BTC di toccare vette di prezzo ad oggi inimmaginabili.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

2 commenti

  1. Buongiorno sei il Top Bitcoin voglio investire anche io come devo fare

    • Buongiorno Patrizio,
      Non esiste solo il BITCOIN, ti consiglio di studiare, questo sito web è molto utile per capire come funziona il settore criptovalute-blockchain, IL VERO VALORE STA NELLA BLOCKCHAIN.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *