Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Arweave vola sopra il 100% | Perché tutti vogliono $AR

Arweave vola sopra il 100% | Perché tutti vogliono $AR

Sono diversi gli incredibili boom di mercato che stanno coinvolgendo il settore degli altcoin. Arweave è tra le migliori della settimana, per un protocollo che non dovrebbe essere una novità assoluta per i nostri lettori, dato che ne abbiamo già affrontato le caratteristiche in uno dei nostri speciali.

Vediamo insieme cosa sta muovendo questo token – che ha più che raddoppiato il suo prezzo nell’arco di 7 giorni e che si candida ad essere una delle sorprese più importanti del 2021.

Arweave boom di mercato - le ragioni spiegate da Criptovaluta.it
Arweave tra i migliori altcoin della settimana

Possiamo trovarlo su Binance (qui per aprire un conto gratuito), intermediario ed exchange di grande qualità, dotato di un dex rapido a basse commissioni e servizi esclusivi quali il protocollo per le liquidity pool ad alto rendimento, che ci permette di offrire le nostre cripto in cambio di ritorni altissimi.

Boom di transazioni per Arweave: qui parte la bull run

Arweave è un protocollo che punta ad un utilizzo alternativo – e molto interessante – delle tecnologie in blockchain. Il sistema si propone come storage eterno di dati, fissato proprio su blockchain: un hard disk collettivo che non dimentica mai, come affermato dallo slogan che accompagna il materiale divulgativo su questo protocollo. Con la possibilità di ospitare Dapps, ovvero App decentralizzate che possono essere utilizzate sia per il data retrieving, sia invece per l’analisi dei dati stessi presenti sulla blockchain.

  • Numeri record per le transazioni on chain

A spingere in alto il prezzo di Arweave è stato in primo luogo l’aumento esponenziale – e con cadenza quotidiana – delle transazioni che avvengono su questa chain. I dati sono sicuramente impressionanti anche per chi è abituato all’esplosività del comparto blockchain. Segno questo che l’utilizzo effettivo di questo token e del relativo network sta crescendo con ottimi tassi, aumentando la domanda mentre rimane più o meno fissa l’offerta di token a mercato.

Cosa che è stata confermata anche da Sam Williams, fondatore di Arweave, tramite il suo account twitter, che segnala il massimo storico di transazioni ottenuto nell’ultima settimana, per dati in grado di impressionare anche i più grandi appassionati del protocollo.

  • Collaborazione con i NFT di Solana

Anche questa è stata una ragione importante della run di Arweave, che è hosting ufficiale di diversi marketplace di NFT, che stanno avendo un grande successo nelle ultime settimane. In particolare parliamo di Degen Ape Academy, nonché di Sollamas e anche di SolanaDogs. Progetti che sono anche dietro il grande boom di Solana dell’ultima settimana. Un boom tale che ha spinto Arweave ad aumentare il suo rate limit del 250%.

Troppo tardi per investire su Arweave?

A nostro avviso no. Perché il boom di mercato non è dovuto alla mera speculazione, ma ad un utilizzo effettivo del network. Il protocollo continuerà a crescere anche in virtù della progressione dei NFT, ma non solo. Ci sarà pertanto spazio per toccare nuovi massimi storici, anche se l’interesse degli investitori di breve e brevissimo periodo dovesse scemare.

Noi ne avevamo già parlato in tempi non sospetti, confermando ancora una volta, se ce ne fosse il bisogno, della lungimiranza delle nostre analisi. Cosa che diciamo non senza un pizzico d’orgoglio, con una selezione editoriale che si conferma tra le più esatte su scala europea e mondiale. Arweave ha dalla sua la tecnologia, tanti progetti che la utilizzano e una domanda sempre crescente. La scarsa correlazione con Bitcoin la rende ancora più interessante per chi vuole investire con un portafoglio diversificato di criptovalute.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *